Mali di stagione: il mal di gola

È soprattutto in questa stagione, quando gli sbalzi di temperatura sono notevoli e si passa da un ambiente caldo e riscaldato, a uno freddo e gelido, che il mal di gola fa la sua comparsa. Ma molto spesso le cause vanno ricercate altrove…

di Manuela Magri

Può essere causato da un virus o da un batterio, ma le cause del mal di gola possono essere tante e di svariata natura: spesso il fumo, l’aria secca o il vizio di urlare ne favoriscono la comparsa. Si tratta di un disturbo molto diffuso sia tra i bambini che tra gli adulti, ma se sottovalutato può sfociare in spiacevoli infiammazioni che devono essere poi curate con antibiotici; oppure, può essere il sintomo di qualcosa di più grave, una malattia infettiva, per esempio.
PREVENZIONE

  • Polvere, fumo e smog sono tra le cause più diffuse del mal di gola nei bambini. Evitare di fumare in casa, eliminare moquette e tapetti dalla stanza del piccolo e usare un umidificatore possono essere talvolta rimedi efficaci per prevenire la comparsa di infiammazioni alla gola nei più piccoli.
  • Inoltre, gli animali domestici sono spesso portatori di streptococco, il batterio responsabile del mal di gola. In questo caso, è meglio evitare che il bambino trascorra lunghe ore a stretto contatto con le bestiole.

     


    PICCOLI RIMEDI VELOCI…

  • Una tazza di latte caldo addolcito con miele può alleviare l’infiammazione. Inoltre, fate bere al bambino molti liquidi, per esempio brodo e succo di limone non trattato.
  • Sciogliendo in mezzo bicchiere d’acqua un pizzico di sale e aggiungendo un po’ di limone o di miele, otterrete un’ottima soluzione per fare gargarismi rinfrescanti, utili per diminuire il fastidio provocato dall’infiammazione.
  • Per rinforzare l’organismo, invece, preparate sempre una soluzione per i gargarismi, sciogliendo 10 gocce di propoli in un bicchiere d’acqua.

     
    RIMEDI NATURALI

    In mezzo litro d’acqua, fate bollire un cucchiaio di radice di liquerizia, uno di issopo, uno di salvia e due cucchiai di corteccia di olmo. Date al bambino l’infuso tre volte al giorno per un paio di giorni fino a che non sta meglio. Infatti, liquerizia e olmo diminuiscono l’irritazione delle mucose infiammate, mentre la salvia e l’issopo depurano il sangue.

     
    COSA SI NASCONDE DIETRO UN MAL DI GOLA?

    Spesso nulla, si tratta solo di un’rritazione passeggera delle mucose che si risolve nel giro di qualche giorno, ma talvolta può nascondere qualcosa di più grave.


    Se accompagnato da febbre alta, potrebbe trattarsi di un virus abbastanza contagioso causato da un batterio, lo streptococco, appunto. In questo caso si parla di faringite o di tonsillite ed è bene rivolgersi ad un pediatra.
    Oppure, potrebbe essere uno dei sintomi di una malattia infettiva più grave (la scarlattina, per esempio) e in questo caso è bene sempre rivolgersi al medico di fiducia.

     


  • Commento inserito da giuliana il 14 gennaio 2015 alle ore 12:19

    Io soffro di forte mal di gola e ho trovato la soluzione al mio problema con il Sanaplax. È un prodotto naturale e lo consiglio vivamente. Se qualcuno è interessato questo è il link del sito http://www.sanaplax.com/



Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Libri-sotto-albero2017

3 libri stupendi da mettere sotto l'albero di Natale

Si dice che a regalare libri non si sbaglia mai. Se poi i libri, oltre a essere interessanti, sono anche divertenti e belli da sfogliare, ancora meglio. Ecco 3 titoli per bambini dai 5 anni in su da mettere sotto l'albero di Natale.

continua »
Scandinavia

Gli Scandinavi lo fanno meglio

Punto di riferimento per il design, il sistema scolastico, il welfare, la cultura hygge, gli Scandinavi stanno imponendo ovunque anche il modello educativo e genitoriale come il migliore del mondo. Ecco le 6 ragioni per le quali in Nord Europa i bambini sarebbe più felici e i genitori più sereni.

continua »
Troppi-giocattoli

5 motivi per smettere di comprare giocattoli

Il giocattolo è il pane quotidiano del bambino. La maggior parte degli esperti, però, sottolinea come i bimbi che ne hanno pochi crescano meglio e siano più sereni. Ecco come liberarsi del superfluo.

continua »
Alfabeto-Montessori

Attività creative per insegnare a scrivere ai bambini

Seguendo il metodo Montessori, ecco alcune attività ludiche e creative allo stesso tempo da proporre ai bambini per insegnar loro a leggere. 

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network