Una serratana incanTeVole

Fiaba-gioco per addomesticare la televisione, questo libro scritto da Arianna Prevedello e Licia Pittarello si presenta come un racconto per introdurre i più piccoli all’esplorazione della TV.

Articoli Correlati

di Valeria Signori

Una serratana incanTeVole non è solo un libro che parla di televisione. Non è solo un racconto finalizzato a introdurre i bambini alla comprensione del complesso universo televisione. Questa è una fiaba – gioco concepita come un laboratorio di media education grazie al quale grandi e piccini avranno l’occasione di imparare a prendere le distanze dalla tv. E più precisamente, impareranno a prendere 6 tipi di distanza:
fisica, temporale, emotiva, relazionale, competente (la distinzione dei generi) e critica (la pubblicità e altre forme di persuasione).



La televisione, insomma, non viene demonizzata a priori, in modo pregiudiziale. Ma analizzata, studiata e riproposta in modo che i bambini (ma anche gli adulti) possano approcciarvisi in modo attivo.

 


UN RACCONTO DIDATTICO E UN LIBRO-GIOCO

Il libro, scritto da Arianna Prevedello e Licia Pittarello, è sostanzialmente strutturato in due parti. Le prime pagine narrano le avventure della famiglia Bellorto che di ritorno dalle vacanze riceve in dono uno strano oggetto: un rettangolo nero con una cornice intorno e un bottone rosso.
Nella seconda parte, invece, sono concentrate una serie di attività che i bimbi potranno fare insieme ai loro genitori per imparare a capire meglio i meccanismo di funzionamento della televisione. Si tratta di attività semplici adatte a bambini di tutte le età, divertenti e coinvolgenti.
Per esempio, si spiega ai piccoli come realizzare un troncometro per stabilire la distanza dal monitor, li si invita a stabilire l’ora giusta per guardare la tv, li si guida nella scelta dei programmi, specificando quali programmi sono loro adatti e quali, invece, andrebbero evitati…

 

Il libro è edito da Edizioni Messaggero Padova ed è in vendita al costo di 14€.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Scandinavia

Gli Scandinavi lo fanno meglio

Punto di riferimento per il design, il sistema scolastico, il welfare, la cultura hygge, gli Scandinavi stanno imponendo ovunque anche il modello educativo e genitoriale come il migliore del mondo. Ecco le 6 ragioni per le quali in Nord Europa i bambini sarebbe più felici e i genitori più sereni.

continua »
Troppi-giocattoli

5 motivi per smettere di comprare giocattoli

Il giocattolo è il pane quotidiano del bambino. La maggior parte degli esperti, però, sottolinea come i bimbi che ne hanno pochi crescano meglio e siano più sereni. Ecco come liberarsi del superfluo.

continua »
Alfabeto-Montessori

Attività creative per insegnare a scrivere ai bambini

Seguendo il metodo Montessori, ecco alcune attività ludiche e creative allo stesso tempo da proporre ai bambini per insegnar loro a leggere. 

continua »
rugbytots

Avete mai sentito parlare di rugbytots?

Nato in Inghilterra 11 anni grazie all'idea di Max Webb, il rugbytots è un programma di motricità che si avvale della palle ovale come strumento destinato ai bambini in età prescolare.

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network