Pronti a ballare con Sing?

Tra i film di animazione da non perdere assolutamente in questi primi mesi del 2017, prodotto da Illumination Entertainment e nelle sale italiane dal 4 gennaio, Sing è il film che sta facendo ballare i bambini (e i genitori) di tutto il mondo. Insegnando a tutti che i sogni possono avverarsi.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Il cinema d'animazione sta regalando a tutti, negli ultimi mesi, veri e propri piccoli capolavori capaci di appassionare i bambini ma che non lasciano indifferenti, per ragioni magari diverse, gli adulti. Così, giusto per citare le uscite delle ultime settimane, se La mia vita da Zucchina racconta una cruda e poetica al contempo storia di riscatto e amore, amicizia e valori condivisi, e Ocenia è il primo film della Disney in cui sia totalmente assente la figura del principe, Sing, in sala dal 4 gennaio, sta regalando a tutti, grandi e piccini, la gioia di ballare in sala, lasciandosi contagiare dall'ottimismo dei protagonisti (o meglio, del protagonista) e dalla speranza che, lavorando sodo, tutti i sogni possono diventare realtà.


La storia è piuttosto semplice nel suo dispiegarsi: il koala Buster Moon sta per perdere il teatro regalatogli dal padre dopo una vita di fatiche e risparmi, per riscattarlo decide di organizzare la più grande gara musicale che si sia mai svolta in città e alla quale partecipano centinaia di animali, tutti determinati a ottenere fama e successo.
Tra i tanti, si mettono particolarmente in evidenza arrivando sino alla finale: la maialina Rosita, stremata dalle responsabilità e le fatiche che la sua vita di madre di 25 figli comportano; il gorilla Johnny deciso a prendere le distanza dalla scorribande criminali del padre e dei suoi amici; la timida elefentessa Meena dotata di un enorme talento ma soggiocata dall'ansia del palcoscenico; l'astuto Mike, pronto a tutto pur di arrivare al suo obiettivo.
Su questo intreccio si snocciolano battute intelligenti e mai volgari, storie tenere e di riscatto personale, sogni che si avverano, musiche senza tempo da canticchiare e su cui muoversi, l'ottimismo contagioso di Buster Moon, la determinazione dei partecipanti, la capacità narrativa di tenere lo spettatore incollato allo schermo con un film che mantiene una linea costante di coinvolgimento e attrattiva.

D'eccezione il cast di doppiatore in lingua inglese.

Da vedere assolutamente e da ballare come se non ci fosse un domani!



Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

UovoKids2017

Torna UovoKids a Milano

Della serie 'appuntamenti da non perdere', a Milano torna UovoKids, il più importante festival italiano dedicato alla creatività contemporanea per bambini (0-12) e famiglie. Il 21 e il 22 ottobre.

continua »
Teatro-Milano-bambini

A Milano un teatro completamente dedicato all'infanzia

Progettato dall'architetto Italo Rota, il nuovo teatro milanese dedicato all'infanzia si trova nella periferia di Dergano e sarà inaugurato nei primi mesi autunnali quando si darà il via alla stagione teatrale. Una grande conquista per la città di Milano che guadagna un'altra struttura interamente dedicata ai più piccoli.

continua »
Piano-City

Piano City, Notte dei Musei, Festival dei Bambini

Da Piano City Milano al Festival dei Bambini a Firenze, un weekend pieno di appuntamenti per i bambini e le famiglie in cui certamente non annoiarsi. Ecco alcune iniziative e i link per i programmi dettagliati. 

continua »
13-14-maggioeventi

A spasso con Sofia e altri eventi per bambini

A Milano, il 13 e il 14 maggio alcune iniziative per famiglie davvero interessanti con un programma ricco di appuntamenti, laboratori e spettacoli: A spasso con Sofia e altre cose da fare nel weekend dedicato alla festa della mamma.  

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network