Baby food diet: dieta da vip

Messa a punto dal personal trainer di Madonna, arriva anche in Italia la Baby Food Diet, la dieta a base di omogeneizzati e cibi per bambini che farebbe perdere 9 kg in 6 settimane.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Pensata da Tracy Anderson, “nientepopodimeno” che il personal trainer di Madonna (e altre star di Hollywood), la dieta del momento è senz’altro la Baby Food Diet, un regime alimentare a base di omogeneizzati e prodotti per la primissima infanzia che consentirebbe di perdere 9 chili in 6 settimane.
Sbarcata anche in Italia, la dieta del bebè sta spopolando tra i vip e, naturalmente anche tra i poveri mortali, un po’ per la sua semplicità e un po’ perché, a quanto pare, funziona.


Molto semplice da seguire, consiste nell’ingurgitare nell’arco della giornata piccole porzioni di preparati per bambini alternando tra loro omogeneizzati di carne o pesce, verdure e frutta, fino al massimo di calorie necessarie per perdere peso. In questo modo, non solo risulta facile tenere sotto controllo quello che si mangia, ma si combattono gli attacchi di fame con le mini porzioni assunte in piccoli spazi di tempo. Poiché ogni vasetto contiene dalle 100 alle 150 calorie è possibile arrivare fino a 10 vasetti al giorno senza, di fatto, essere assaliti dai morsi della fame.

 
IL PARERE DEGLI ESPERTI

La Baby Food Diet, seguita con successo da star del calibro di Lady Gaga, Jennifer Aniston, Gwyneth Paltrow…, ha, per il momento, riscontrato il consenso di medici e dietologi. I cibi per bambini, infatti, notoriamente più controllati e ricchi di tutti i nutrienti necessari per la crescita, sono, generalmente, privi di grassi, zuccheri e sali aggiunti, cosa che consente di perdere peso velocemente mangiando, comunque, sano.


Inoltre, il fatto di suddividere i pasti nell’arco di tutta la giornata in piccole dosi, evita le grandi abbuffate e i cali di zucchero, favorendo un’alimentazione controllata ed equilibrata.

Tutto un altro discorso, invece, per quanto riguarda il gusto, la soddisfazione del palato e, tutto sommato, la capacità di seguire un regime alimentare sano.
Dieta, infatti, non significa solo perdita di peso ma, soprattutto, capacità di scegliere gli alimenti per il loro valore nutrizionale coniugando il concetto di mangiar sano con il concetto di mangiar bene. A una pappina già pronta a base di pesce, quindi, sarebbe preferibile un filetto di sogliola al vapore condita con olio, limone ed erbe aromatiche accompagnata da verdure fresche di stagione, anch’esse condite con un goccio di olio, aceto, limone…
Insomma, imparare a scegliere gli alimenti da portare a tavola, capire come cucinarli e come condirli in modo da renderli appetitosi senza caricarli di grassi aggiunti, dovrebbe essere il percorso da compiere non solo per perdere peso sul momento, ma per mantenere il proprio peso forma.

La Baby Food Diet (e tutte le diete alla moda che ogni anno vengono proposte da esperti o sedicenti tali) potrebbe essere consigliata per chi ha l’esigenza di perdere peso velocemente per un’occasione speciale. Ma non può assolutamente diventare la norma nell’alimentazione di una donna.
Imparare a mangiare in modo corretto (e per tutta la vita) è più importante che pesare uno o due chili in meno.

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Condizionatori-come-usarli

Condizionatore: usalo così

Un caldo torrido sta attanagliando le regioni italiane in queste prime settimane estive. I condizionatori sono, in questa situazione, veri e propri salva-vita per tutti. Ecco alcuni consigli per usarli al meglio.

continua »
Mamme-Parlamento2017

Mamme in Parlamento

Traino della rivoluzione digitale degli ultimi anni, le mamme 2.0 incontrano oggi le Istituzioni a Roma con un evento ad hoc che le vede protagoniste assolute per parlare con gli organi competenti dei principali problemi e cambiamenti che le riguardano direttamente.

continua »
Bonus2017maggio

Bonus mamma domani al via dal 4 maggio

Attiva dal 4 maggio la piattaforma attraverso la quale tutte le donne che hanno partorito nel 2017 o che partoriranno entro l'anno potranno fare richiesta del bonus alla maternità di 800€. I dettagli nell'articolo.

continua »
CASA-Lavoro-pollicino

Casa o lavoro?

Rimanere a casa con i propri bambini o tornare al lavoro? Per le mamme che non hanno scelta, in un senso e nell'altro, e per quelle che la scelta ce l'hanno ma sono affrante dai sensi di colpa, ecco alcuni consigli su come affrontare il distacco dal nido domestico e dal proprio bimbo.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network