Menu di Natale

Dall’antipasto al dolce un menu completo per il pranzo di Natale con ricette in grado di soddisfare gli occhi e il palato.

Articoli Correlati

di Manuela Magri

BIGNÉ DI FUNGHI
Ingredienti:


 
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di farina bianca 00
  • 15 gr di funghi porcini secchi
  • 2 uova
  • Un cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • Uno spicchio d'aglio
  • Olio per friggere
  • Sale e pepe

    Come procedere:
    Lasciate i funghi secchi in ammollo in acqua fredda per un paio di ore e, dopo averli scolati, soffriggeteli, in una padella con poco olio e uno spicchio d'aglio.
    Aggiustate di sale e aggiungete l'acqua di ammollo filtrata.
    Scolateli, asciugateli con cura e tritateli finemente.
    Nel frattempo, preparate la besciamella: in una casseruola, mettete 125 gr di acqua e il burro tagliato a pezzetti e portate a ebollizione lasciando bollire fino a quando il burro non sarà completamente sciolto. Togliendo, poi, la pentola dal fuoco, aggiungete la farina mescolando con un cucchiaio di legno affinché non si formino grumi. Rimettete sul fuoco e continuate a cuocere mescolando fino a quando l'impasto non rimarrà attaccato al cucchiaio.
    A questo punto, lasciatelo intiepidire e incorporatevi le uova una per volta mescolando energicamente fino a quando non si saranno amalgamate.
    Unite, quindi, i funghi tritati all'impasto e versatelo in una tasca da pasticcere.
    In un tegame, scaldate l'olio per friggere e fatevi scendere il composto a pezzetti lunghi non più di un paio di centimetri.
    Non appena i bignè saranno dorati, scolateli, asciugateli con la carta assorbente e serviteli ben caldi.

     

    TAGLIOLINI AL SALMONE
    Ingredienti:
     

  • 300 gr di tagliolini all’uovo
  • 150 gr di pomodori pelati
  • 2 scatolette di salmone conservato al naturale da 110 gr cad.
  • 60 gr di burro
  • 30 gr di cipolla mondata
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Aglio
  • Semi di finocchio
  • Sale e pepe

    Come procedere:
    Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua che salerete al momento dell’ebollizione e, nel frattempo, tritate finemente la cipolla e fatela appassire dolcemente in 30 gr di burro, fuso in padella con due cucchiate di olio.
    Sgocciolate il salmone al naturale, privatelo di eventuali spine e pezzetti di pelle e sminuzzatelo grossolanamente.. Aggiungetelo, quindi, al soffritto lasciandolo insaporire per qualche istante.
    In una padellina, mettete due cucchiai di olio e un piccolo spicchio d’aglio schiacciato e soffriggetelo per pochi istanti. Mettete nel recipiente i pomodori pelati tagliati a filetto sottile e aromatizzati con un pizzico di semi di finocchio, salateli e pepateli poco e lasciateli cuocere per 5 minuti a fuoco vivace. Infine, incorporateli al sugo di salmone.
    Fate cuocere i tagliolini, scolateli al dente e conditeli con il burro fuso avanzato e il sugo. Servite subito in modo che non si impastino.

     

    COSCIOTTO DI TACCHINA AL FORNO
    Ingredienti:
     

  • Un cosciotto di tacchina
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Mezzo bicchiere di cognac
  • Mezzo bicchiere di gin
  • Odori
  • Un bicchiere di latte
  • Un cucchiaio di farina
  • Una noce di burro
  • Uno spicchio d'aglio
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe

    Come procedere:
    In una teglia, mettete il cosciotto di tacchina, un filo di olio, gli odori, uno spicchio d'aglio e mezzo bicchiere di vino bianco e fate cuocere al forno a 80°.
    Trascorsi 30 minuti, girate il tacchino, aggiungete mezzo bicchiere di cognac e lasciate cuocere per altri 30 minuti alzando la temperatura del forno a 110°.
    Dopo mezz'ora, girate nuovamente il cosciotto, aggiungete mezzo bicchiere di gin e fate cuocere per un'ulteriore mezz'ora a 150°.
    Passati i 30 minuti, rigirate il tacchino e proseguite la cottura alzando la temperatura del forno a 200°.
    Quando il cosciotto avrà un aspetto dorato, aggiungete un bicchiere di latte in cui avrete precedentemente stemperato un cucchiaio di farina. Proseguite la cottura per un'altra decina di minuti e, quindi, togliete dal forno. Filtrate il sugo in modo da eliminare le bacche e i rametti di timo e rosmarino, le foglie di alloro e l'aglio.
    Se il sugo dovesse risultare troppo denso, aggiungete una noce di burro che farete sciogliere in forno. Tagliate il cosciotto a fette non troppo spesse, aggiustate di sale e servite caldo con un contorno di verdure.

     

    PATATE FARCITE VERDI
    Ingredienti:
     

  • 6 patate
  • 100 gr di pisellini surgelati
  • 100 gr di latte
  • 80 gr di burro
  • 50 gr di spinaci lessati e strizzati
  • 30 gr di Emmental grattugiato
  • 20 gr di Parmigiano grattugiato
  • 20 gr di farina bianca
  • 2 fette di pancarrè
  • Timo secco in polvere
  • Noce moscata q.b.
  • Sale e pepe

    Come procedere:
    Pelate e lavate le patate, dividetele a metà nel senso della lunghezza e svuotatele utilizzando l’apposito scavino avendo cura di non toccare il fondo e i bordi.
    Lessatele, quindi, in acqua già calda e salata finché non saranno tenere (circa 25 minuti).
    Nel frattempo lessate i pisellini in poca acqua calda e, una volta pronti, fateli insaporire con gli spinaci in una casseruola nella quale avevate precedentemente fatto sciogliere 20 gr di burro.
    Preparate la besciamella con altri 20 gr di burro, la farina bianca e il latte, salatela, unitela alle verdure già cotte e frullate il tutto alla massima velocità per qualche secondo, fino a quando non otterrete una crema verde e omogenea.
    Scolate, quindi, le patate, lasciatele raffreddare e asciugatele su un vassoio con carta da cucina.
    Sbriciolate le due fette di pancarrè e setacciateli ricavato fino a quando diventerà come pane grattugiato, unitelo alla besciamella verde insieme all’Emmental, un pizzico di timo, una spolverata di noce moscata e una di pepe.
    Trasferite il composto in una tasca da pasticcere e con questa riempite le patate.
    Imburrate una teglia, disponetevi le patate farcite, irroratele con i 40 gr di burro rimanente e il parmigiano e passatele in forno già caldo (180°) per 40 minuti. Servite immediatamente.

     

    MACEDONIA D’INVERNO
    Ingredienti:
     

  • Un melone d’inverno
  • 3 arance
  • 2 kiwi
  • Zucchero semolato
  • Poco succo di limone
  • Cointreau
  • Porto

    Come procedere:
    Incidete il melone a metà con un taglio a corona, liberatelo dei semi e, infine, estraetene la polpa usando un cucchiaino badando a non scalfire la scorza che fungerà da contenitore.
    Mettete la polpa in una ciotola, cospargetela con due cucchiai di zucchero a velo e con due di Porto.
    Pelate a vivo le arance, poi, con un coltellino molto affilato, staccate uno a uno gli spicchi facendoli cadere in una ciotola. Pelate i kiwi e tagliateli dapprima a rondelle e poi a metà e aggiungeteli agli spicchi delle arance.
    Condite il tutto con una cucchiaiata di limone, due di zucchero e altrettanti di Cointreau.
    Lasciate, quindi, riposare nello scomparto meno freddo del frigo sia il melone che il resto della frutta per almeno mezz’ora coprendo i rispettivi recipienti con pellicola trasparente.
    Riempite, infine, i “contenitori di melone” sistemando sul fondo la polpa e su questa le arance e i kiwi. Appoggiateli in due coppe, tenute in frigo sino a quel momento, e servite.

     

    Altre ricette di Natale e idee per le decorazioni della tavola


Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »
Prepare_valigie

La valigia perfetta

Consigli per preparare la valigia perfetta. Portando con sé tutto quello serve, lasciando a casa il superfluo ed evitando pesi eccessi o problemi per chi viaggia in aereo. Ecco come fare.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network