Novità diete: 2 giorni senza carboidrati

Uno studio britannico rivoluziona il mondo delle diete: per dimagrire è sufficiente eliminare i carboidrati dalla proprio alimentazione per due giorni alla settimana. Seguendo una dieta normale, varia, nei restanti 5.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Si tratta dell’ultima frontiera in tema diete e arriva dal Regno Unito. Per l’esattezza da uno studio effettuato recentemente dalla University Hospital di South Manchester annunciata al Breast Cancer Symposium di San Antonio (Usa): eliminare dalla propria dieta i carboidrati per due giorni alla settimana continuando a seguire un’alimentazione normale nei restanti cinque consentirebbe di perdere circa 4 kg al mese.
Il test è stato eseguito su un gruppo di donne che per un mese sono state sottoposte a tre diversi regimi alimentari.


Il primo gruppo seguiva un'alimentazione a 650 calorie per 2 giorni priva di pasta, pane, patate e tutti i cibi grassi, limitandosi ad assumere solo cibi salutari per i restanti 5 giorni.
Il secondo gruppo evitava i carboidrati per 2 giorni e mangiava poi liberamente per il resto della settimana.
Il terzo, invece, seguiva in una dieta tradizionale, con un limite di circa 1.500 calorie al giorno e l'eliminazione degli alcolici e dei cibi ricchi di grasso.

Al termine dei 30 giorni, le donne del primo e del secondo gruppo erano dimagrite circa 4 kg, mentre quelle del terzo gruppo soltanto 2,4. Il motivo, secondo Michelle Harvie andrebbe ricercato nel fatto che le donne del primo e del secondo gruppo, al termine del mese, avrebbero appreso meglio delle donne del terzo gruppo a scegliere alimenti sani e non grassi, senza andare incontro a sacrifici eccessivi. In poche parole, non dovendo seguire un vero e proprio regime calorico controllato, sarebbero state in grado di affrontare meglio e con maggiore determinazione la dieta, cambiando il loro atteggiamento soprattutto dal punto di vista mentale.
DUE GIORNI SENZA CARBOIDRATI NEL DETTAGLIO

Eliminare i carboidrati per due giorni alla settimana dalla propria dieta significa, sostanzialmente, evitare di mangiare in quei due giorni pane, biscotti, pizza, pasta… limitandosi a consumare pasti a base di verdure e carne magra.
Nei restanti giorni della settimana, non vi sono restrizioni. L’importante, naturalmente, è comunque non esagerare. E limitare il consumo di grassi, fritti e alimenti inutilmente calorici (bibite, alcolici, dolciumi…).
Come sempre il movimento aiuta a mantenersi in forma.

 

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »
Prepare_valigie

La valigia perfetta

Consigli per preparare la valigia perfetta. Portando con sé tutto quello serve, lasciando a casa il superfluo ed evitando pesi eccessi o problemi per chi viaggia in aereo. Ecco come fare.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network