Diete detox: come funzionano?

Particolarmente indicate dopo lunghi periodi di festa (come per esempio Natale), le diete detox (o disintossicanti) servono più che a perdere peso a eliminare le tossine purificando l'organismo. Ecco come funzionano e cosa aspettarsi.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Dopo i bagordi delle utlime settimana, sentirsi appesantite e gonfie è normale. Spesso non si tratta nemmeno di chili di troppo, ma proprio di un senso di pesantezza e affaticamento dovuto a cibi troppo grassi, un eccesso di zuccheri, qualche bicchiere di troppo.
Le diete detox, molto di moda negli ultimi anni, sono utili soprattutto in questi casi. Il loro scopo, infatti, non è tanto quello della perdita di peso, quanto piuttosto dell'eliminazione delle tossine, per purificare l'organismo e disintossicarlo dai cibi dannosi che lo hanno sovraccaricato.


Sono diete lampo (generalmente vanno da 1 a 3 giorni massimo) che prevedono la totale abolizione di zuccheri, carboidrati, carne, per favorire alimenti quali verdura, frutta, semi, con particolare predilizione di alcuni alimenti che sembrano giocare un ruolo chiave in questo processo di purificazione.

DIETA DETOX: NON SOLO CENTRIFUGHE

In commercio esistono diverse aziende che propongono bevande per diete detox basate sul consumo di centrifughe a freddo da 500ml durante il giorno secondo una sequenza precisa a orari precisi.
In realtà, detox non significa solo centrifughe e un programma detox può essere realizzato anche a casa scegliendo con cura gli alimenti da portare in tavola e integrando la dieta con il consumo di almeno due litri di acqua al giorno e/o tisane depuranti.
Innanzitutto, una dieta detox non serve per dimagrire. Questo è importante sottolinearlo per non creare false aspettative. Sebbene, infatti, sia possibile perdere qualche etto con questi programmi alimentari, si tratta di diete lampo che hanno tutt'altra finalità: la depurazione, appunto.
Tra i cibi assolutamente vietati: carni, sia rosse che bianche; zuccheri; carboidrati (compreso il riso); grassi; fritti.
Sono, invece, ammessi frutta, verdura, alimenti ricchi di fibre, semi oleosi ricchi di sostanze nutritive e omega 3....

Nello specifico, sono considerati particolarmente purificanti i cibi ricchi di antiossidanti che aiutano l'organismo a liberarsi da scorie e tossine, e gli alimenti che ripuliscono l'intestino.
In particolare si consiglia di consumare: mirtilli, melograno, avocado, limoni e lime, pompelmo, papaya, ananas, verdure a foglia verde, barbabietola rossa, carote, cavolo rosso, finocchi.
Consigliato anche il consumo di semi: semi di lino, di chia, di sesamo, di girasole o di zucca.
 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Condizionatori-come-usarli

Condizionatore: usalo così

Un caldo torrido sta attanagliando le regioni italiane in queste prime settimane estive. I condizionatori sono, in questa situazione, veri e propri salva-vita per tutti. Ecco alcuni consigli per usarli al meglio.

continua »
Mamme-Parlamento2017

Mamme in Parlamento

Traino della rivoluzione digitale degli ultimi anni, le mamme 2.0 incontrano oggi le Istituzioni a Roma con un evento ad hoc che le vede protagoniste assolute per parlare con gli organi competenti dei principali problemi e cambiamenti che le riguardano direttamente.

continua »
Bonus2017maggio

Bonus mamma domani al via dal 4 maggio

Attiva dal 4 maggio la piattaforma attraverso la quale tutte le donne che hanno partorito nel 2017 o che partoriranno entro l'anno potranno fare richiesta del bonus alla maternità di 800€. I dettagli nell'articolo.

continua »
CASA-Lavoro-pollicino

Casa o lavoro?

Rimanere a casa con i propri bambini o tornare al lavoro? Per le mamme che non hanno scelta, in un senso e nell'altro, e per quelle che la scelta ce l'hanno ma sono affrante dai sensi di colpa, ecco alcuni consigli su come affrontare il distacco dal nido domestico e dal proprio bimbo.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network