Il wifi fa male?

Circondati da dispositivi elettronici, router, smartphone, computer, tablet...., 24 ore su 24 sin dalla più tenera età. Sono dannosi? attualmente tutti gli studi condotti non hanno dati risultati certi. C'è chi dice sì. C'è chi dice no. C'è chi dice che è presto per vedere gli effetti di tutta questa connesione. Certo è che qualche precauzione può essere presa. A prescindere dagli studi.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Sebbene in merito non esistano studi certi e i pareri degli esperti siano contrastanti, è sicuro che l'OMS ha inserito i campi elettromagnetici nella lista delle potenziali sostanze cancerogene al pari del cloroformio, dei pesticidi e dei vapori della benzina, classificandoli come 2B per la loro potenziale pericolosità.
D'altra parte, l'esposizione alle onde elettromagnetiche nella società di oggi è costante e continua. Tutti possiedono un cellulare, un tablet, un computer. In qualunque ambiente è possibile essere circondati da apparecchiature 'connesse' e, quindi, in grado di creare campi elettromagnetici intorno a sé.


Pensare di 'tenersi al riparo' o 'tenere al riparo i bambini' è impossibile.
Si possono, però, prendere alcune precauzioni, soprattutto con i bambini più piccoli, maggiormente esposti al rischio di assorbire le onde.
  • Dal momento che il feto è, tra tutti, il più vulnerabile e a rischio di assorbimento, le future mamme dovrebbe evitare di esporsi eccessivamente ai campi elettromagnetici (per esempio, non appoggiando il cellulare sulla pancia o intorno alla pancia, evitando di dormire lasciando accessi device elettronici, non lavorando con il computer sulle gambe....)
  • Non parlare al telefono o chattare mentre si allatta.
  • Poiché è possibile scegliere, evitare di acquistare giocattoli che sfruttano il wifi per funzionare. Almeno finché i bambini sono molto piccoli.
  • Evitare di dare a un bambino in modo stabile il cellulare prima che abbia compiuto 10 anni. Non che cambi qualcosa, ma è auspicabile che almeno i primi 10 anni della sua vita possa passarli senza essere lui stesso dispensatore di onde elettromagnetiche.
  • Spegnere sempre tutti i dispositivi mentre si dorme ed evitare di far addormentare i bambini accanto a cellulari accessi.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

GarcinaCambogia

Garcina cambogia: fa davvero dimagrire?

Non solo la Garcina cambogia viene spacciata per il frutto miracoloso che farebbe perdere peso velocemente e in modo naturale e senza effetti collaterali, ma sul web, anche nei siti più seri, impazzano le notizie di star di Hollywood che dopo la gravidanza avrebbero perso peso così. Ma funziona davvero?

continua »
Macchie2017

Come togliere le macchie di...

Dai rimedi popolari e dai consigli delle nonne, ecco alcuni suggerimenti per eliminare alcune delle più comuni macchie da magliette, pantaloni, tovaglie, tovaglioli. In modo davvero efficace. 

continua »
Detox

Diete detox: come funzionano?

Particolarmente indicate dopo lunghi periodi di festa (come per esempio Natale), le diete detox (o disintossicanti) servono più che a perdere peso a eliminare le tossine purificando l'organismo. Ecco come funzionano e cosa aspettarsi.

continua »
Sale-caldo

I rimedi della nonna: sale caldo contro il catarro

Un rimedio antico e praticato dalle nonne in passato che rimane tuttora valido e privo di effetti collateriali. Gli impacchi di sale caldo per alleviare dolori muscolari, infiammazioni dovute al catarro, otiti.... 

continua »

Cerca altre strutture

Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network