Yoga room negli aeroporti: la nuova tendenza

É Venezia il primo terminal italiano a essere attrezzato con una saletta ad hoc per chi vuole rilassarsi e meditare prima di imbarcarsi sull'aereo. Dopo San Francisco e Chicago, anche l'Italia può 'vantare' la presenza di una yoga room in aeroporto.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Yoga Room, ovvero salette ad hoc allestite all’interno degli aeroporti, dove passeggeri stanchi, stressati, bisognosi di un luogo tranquillo e appartato in cui rilassarsi, possono trovare la loro dimensione e praticare lo yoga, tra un volo e l’altro, un collegamento e l’altro.
La prima yoga room del mondo è stata allestita presso l’Aeroporto Internazionale di San Francisco, dove, all’interno di una stanza illuminata da luci blu soffuse, pareti “galleggianti” e rocce in feltro disposte secondo lo schema dei tipici giardini giapponesi zen, i passeggeri in transito trovano l’ambiente ideale per le loro asana, utili per rilassarsi e per scaricare lo stress e le tensioni causati dal viaggio o dalle lunghe ore di attesa tra un volo e l’altro.



L’idea di aree relax negli scali internazionali non è nuova. Già aeroporti come quelli di Milano e Roma dispongono, da tempo, di zone relax e mini spa che si avvalgono dei principi dell’aromaterapia, della cromoterapia e dei massaggi per regalare benessere ai passeggeri stanchi e stressati.
In questo caso, però, si tratta di qualcosa di diverso, di una vera e propria stanza dove praticare yoga o meditazione spesso guidati da un insegnante di yoga che accompagna chi lo desidera in un percorso di bonificazione e rilassamento per il corpo e per la mente.


In Italia il primo aeroporto ad attrezzarsi in questo senso è stato l’aeroporto di Venezia per opera di Benedetta Spada, insegnante di hatha yoga, ashtanga, yoga dinamico e danza yoga e autrice del libro Yoga in viaggio che ha già ottenuto un discreto successo di pubblico.
Si tratta di un manuale di semplice consultazione che propone una sorta di yoga pret-à-porter (ovunque e in pochi minuti) da praticare, in poco tempo, e dappertutto: in metropolitana, in treno, in aereo, in hotel, in pullman… per ridurre lo stress, vivere al meglio le situazioni in cui ci si trova e affrontare al meglio la quotidianità.

La yoga room veneziana sarà attiva tutti i giorni dalle 8.30 alle 14.00 con sessioni guidate da Benedetta e studiate appositamente per situazioni di viaggio della durata di 15 minuti ciascuna.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »
Prepare_valigie

La valigia perfetta

Consigli per preparare la valigia perfetta. Portando con sé tutto quello serve, lasciando a casa il superfluo ed evitando pesi eccessi o problemi per chi viaggia in aereo. Ecco come fare.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network