Calzini spaiati? Trasformali in giocattoli

A volte basta davvero pochissimo per trasformare vecchi oggetti che non si usano più, capi d'abbigliamento fuori moda o diventati troppo piccoli, teli, lenzuola e asgiugamani in qualcosa di diverso. Qui tre idee semplicissime da realizzare per ridare nuova vita ai calzini spaiati.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Quante volte vi sarà capitato di ritrovarvi con un calzino spaiato senza sapere dove potesse essere finito l'altro? 
Quello dei calzini scomparsi è uno dei più grandi misteri della vita domestica in tutto il mondo.


Piuttosto che buttare via il superstite, però, perché non trasformarlo in qualcosa di diverso, perfetto per i giochi del bambino?

UN DIVERTENTE CAVALLINO

Calzini spaiati? Nessun problema. Da oggi potrete trasformarli in divertenti cavallini e organizzare vere e proprie corse di cavalli tra bambini. 
Pochissimo il materiale che vi occorre:
- Un calzino spaiato
- Cotone idrofilo
- Un rametto di una decina di centimetri piuttosto liscio
- Due bottoni azzurri o verdi (o occhietti di plastica da incollare)
- Dello scotch
- Ago e filo di lana rosso
- Due pezzettini di stoffa tagliati in modo da sembrare due orecchie
- Lana per fare la criniera
- Una vecchia stringa colorata o un cordino
- Colla a caldo
Riempite il calzino con il cotone in modo che risulti duro e pieno. Infilate, dunque, il bastoncino nella calza e fissatelo con del nastro adesivo.
Sul calzino cucite gli occhietti (i bottoni) e incollate il filo di lana rosso per disegnare la bocca. Incollate la criniera e legate, quindi, la stringa intorno al muso in modo da creare le redini e divertitevi!

I CONIGLIETTI PER IL BEBE'
Anche in questo caso, sono sufficienti due vecchi calzini colorati o a righe (come quelli della foto qui a lato) per regalare al bambino un simpatico pupazzetto da tenere sempre con sé.
Vi occorrono:
- Due calzine colorate
- Cotone 
- Filo per cucire
- Ago
Per questa creazione è necessario sapere cucire (senza per questo dover essere delle esperte). Riempite con del cotone i due calzini in modo da dare al primo la forma di una palla e al secondo una forma oblunga. Cucite sul calzino a palla, utilizzando del filo di cotone, gli occhietti e la bocca. Per realizzare le orecchie, potrete tagliare due strisce dal primo calzino e cucirle insieme oppure usare due pezzetti di stoffa diversa da cucire sulla testa del coniglietto.
Infilate il calzino dalla forma oblunga dentro al calzino tondo e cucite.

PECORELLE DA BRACCIO
Volete trasformare le vecchie calze del papà in divertenti pecorelle da indossare? Nulla di più semplice.
Prendete del cotone (meglio quello in battufoli) e incollatelo con della colla a caldo sulle calze. Incollate, quindi, gli occhietti di plastica (potrete usare anche dei bottoni) e cucite le orecchie (due pezzettini di stoffa colorata).
Tutto qui. I vostri bambini se ne potranno in giro per casa indossando le calze del loro papà.
 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cose-fare-nonni

Essere nonni oggi. 8 cose da non fare e 8 da fare

Nonni: amati, ricercati, rispettati, non compresi, impegnati, sempre disponibili. Per i bambini di oggi la figura dei nonni riveste un ruolo chiave nella loro educazione e nello sviluppo emotivo. Ecco 8 cose che dovrebbero fare e 8 che non dovrebbero fare per ottenere l'approvazione dei genitori.

continua »
Danza-classica-propedeutica

Propedeutica alla danza classica. A che età si comincia?

Sono molte le bambine che arrivate a una certa età - generalmente intorno ai 4/5 anni - chiedono di essere iscritte a danza classica, spesso attirate dalla prospettiva di indossare scarpette e tutu. Ma come deve essere l'approccio alla danza classica? E da che età è corretto iniziare?

continua »
Bambini-ironia

I bambini capiscono l'ironia?

Dopo il polverone di polemiche suscitato dallo spot del Buondì Motta dove una mamma muore schiacciata da un asteroide sceso sulla Terra per distruggere il suo scetticismo, scena che sembra abbia causato diversi traumi nei bimbi, facciamo chiarezza su un tema: i bambini sono in grado di comprendere l'ironia?

continua »
Otite2017

Otite: sai riconoscerla?

Come si riconosce l'otite? Quali sono i principali sintomi? E' vero che un'otite trascurata o curata male può portare alla perdita, parziale e/o temporanea, dell'udito? Un focus sull'otite, per avere tutte le informazioni in merito e sapere come comportarsi.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network