Disturbi Specifici dell' Apprendimen- to? Arriva TuDSA

Tudsa è un progetto nato per supportare i genitori dei bambini/ragazzi con Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

di Alessia Altavilla

Con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) si intendono tutte quelle problematiche specifiche che riguardano alcune delle abilità che durante gli anni della scuola dovrebbero essere apprese e fatte proprie dai bambini (lettura, scrittura, calcolo...) e che, invece, rappresentano un ostacolo durante il loro percorso scolastico.
I bambini con difficoltà di apprendimento, generalmente, non necessitano, nella maggior parte dei casi, della presenza dell'insegnante di sostegno di cui, infatti, non hanno diritto.



In base, però, alla legge 170/10 hanno il diritto a essere supportati da adeguati strumenti tecnologici che li aiutino ad affrontare meglio le prove scolastiche quotidiane e a misure dispensative che consentano loro di essere giudicati secondo meccanismi di verifica diversi, in grado di tener conto della difficoltà specifica manifestata.

Tra le varie problematiche riscontrate dalle famiglie, una delle più segnalate ha a che fare con la diffusa difficoltà nel reperire Tutor Specializzati, in grado di aiutare i bambini/ragazzi con DSA ad apprendere dei metodi di studio specifici e a usare proprio gli strumenti compensativi previsti dalla legge.


Nasce, da questa esigenza, Tudsa, la prima piattaforma di Annunci per Tutor Specializzati in DSA che mette in contatto tutor e famiglie in modo completamente gratuito.
Il lancio ufficiale è previsto per il, 23 maggio, quando il sito sarà completamente attivo e fruibile. Nel frattempo, è possibile leggere notizie e aggiornamenti sulla pagina Facebook di riferimento.

Di cosa si tratta è presto detto:
- per le famiglie: con pochi, semplici click è possibile cerca il Tutor più adatto alle proprie esigenze, indicando la città di riferimento, orari, competenze specifiche del Tutor, giorni ecc. O in alternativa, pubblicare il proprio annuncio (in modo del tutto anonimo) di ricerca a cui potranno candidarsi i Tutor iscritti.

- per il tutor
: è possibile caricare il proprio CV e rendersi ricercabili (quindi visibile) dai genitori oppure candidarsi direttamente ai vari annunci pubblicati nel sito.

Il servizio, totalmente gratuito, ha il solo obiettivo di creare un luogo di scambio tra genitori ed esperti DSA, in modo che il contatto tra gli uni e gli altri avvenga in un terreno neutro, sicuro e garantito.

Sulla pagina Facebook, invece, oltre agli aggiornamenti del sito, vengono pubblicati articoli e notizie interessanti sui DSA, link di pubblico interesse per la comunità, aggiornamenti ed eventi sempre pertinenti.

Per maggiori informazioni: http://www.tudsa.it/ oppure www.facebook.it/tudsa.it

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Shultute

Il primo giorno di scuola nel resto del mondo

Mentre il countdown è iniziato e i giorni di vacanza si contano sulle dita delle mani, ecco cosa succede il primo giorno di scuola nel resto del mondo. Tra prassi consolidate e tradizioni.

continua »
Back-to-school-2017

Back to school. Partire organizzati

La check list delle 7 cose da fare in queste ultime settimane che precedono l'inizio della scuola per non ritrovarsi il giorno prima con l'acqua alla gola e1000 cose da fare e comprare. 

continua »
Bambini-e-denaro

4 modi per insegnare ai bambini il valore dei soldi

Tra gioco e apprendimento, 4 attività divertenti per insegnare ai bambini ad avere il senso del denaro, capirne il valore e intuirne le diverse possibilità di utilizzo.

continua »
Topino-dentino

Il topino del dentino

Per quasi tutti i bambini, la caduta del primo dentino da latte è accompagnata dall'arrivo del del topino (o della fatina, a seconda delle tradizioni) del dentino che, portandosi via il dente da latte, lascia al suo proprietario una monetina o un piccolo dono per compensarlo della perdita. Una bella tradizione per accompagnare il bimbo verso una nuova fase della sua vita. 

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network