Varicella, impertigine e orecchioni

Guida alla conoscenza delle malattie infettive dei bambini con informazioni e consigli utili: prima parte

Articoli Correlati

di Maria Botti

Per malattie infettive, in medicina, si intende un gruppo di malattie causate da agenti infettivi, cioè batteri (germi) e virus. Molte di queste malattie infettive sono anche contagiose, cioè, possono passare molto facilmente da un individuo all'altro.


Qui di seguito una mini-guida, redatta con l’aiuto del portale www.amicopediatra.it, per riconoscere le più frequenti malattie infettive, citando i sintomi e il corretto comportamento da tenere da parte dei genitori.

Sottolineiamo che, nel caso si sospettasse l’insorgere di una malattia infettiva, è sempre necessario consultare il pediatra per decidere con lui come affrontare il decorso della malattia.

Impetiggine

E’ un’infezione superficiale della cute, molto contagiosa, causata da batteri, è più comune nel periodo estivo, va riconosciuta e trattata per evitare complicazioni e per evitare di propagare l’infezione. Inizialmente può sembrare un semplice brufolino o puntura d’insetto, poi il puntino rosso si trasforma in una vescicola contenente liquido perfettamente tonda.

Chiamate il medico senza urgenza:

• all’inizio, sempre, perchè valuti se somministrare un antibiotico
• se l’impetigine peggiora entro 48 ore dall’inizio della terapia antibiotica
• se compare febbre e mal di gola sotto terapia antibiotica

Chiamate il medico immediatamente se:

• la pelle intorno presenta delle strisce rosse
• le urine del bambino sono color rosso/marrone

 
Parotite Epidemica (orecchioni)

La parotite è una malattia infettiva virale, molto contagiosa. Di solito si è contagiosi da 1-2 giorni prima fino a 9 giorni dopo l’inizio del gonfiore delle ghiandole del collo. Il periodo di incubazione di solito è di 12-25 giorni. Compaiono malessere, mal di testa, talvolta febbre, dolore ai lati del collo, sotto l’orecchio, quando si apre la bocca, si mastica, si deglutisce. Entro 1-2 giorni diviene poi evidente l’ingrossamento delle parotidi. Le ghiandole possono gonfiarsi da entrambi i lati del collo oppure da una parte sola. Bisogna sapere che è una malattia virale e non esistono cure specifiche, dopo aver superato la malattia non ci si può riammalare.

Chiamate il medico se:

• compaiono febbre, e/o vomito, e/o mal di testa importante (quando il bambino sembrava ormai in fase di guarigione)
• il bambino appare sofferente
• siete preoccupati


Alcuni bambini vaccinati comunque contraggono la parotite (alcuni vaccini, utilizzati soprattutto in passato, davano risultati poco efficaci). I casi di malattia nei soggetti vaccinati dovrebbero in futuro essere sempre meno frequenti.
Varicella

La varicella è una malattia infettiva virale, molto contagiosa. Di regola una volta superata la malattia non si prende una seconda volta, tuttavia il virus responsabile della malattia, non viene mai completamente debellato.
E’ molto pericolosa se viene contratta da una donna gravida. Si è contagiosi da 1-2 giorni prima fino a 5 giorni dopo la comparsa delle prime vescichette. Il periodo di incubazione di solito è di 14-16 giorni. La malattia si manifesta con delle piccole macchie rosse un po’ rilevate: ricordano la puntura di un insetto e prudono. Rapidamente si trasformano nelle caratteristiche vescicole. Può essere presente febbre (solitamente modesta).

Chiamate il medico se:

• se si forma un’unica chiazza rossa, tesa, dolente
• se compaiono lesioni in bocca o agli occhi
• se il bambino è confuso o sonnolento, si risveglia con difficoltà, fa fatica a camminare o a piegare il collo, vomita continuamente, è molto sofferente
• se il bambino fa fatica a respirare, ha tosse, dolori al torace
• se siete preoccupati o avete qualsiasi dubbio da chiarire

E’ importante sapere che

• Per la febbre NON somministrare aspirina, può causare complicazioni
• NON applicate colliri, colluttori o pomate senza interpellare il pediatra potrebbero contenere cortisonici che sono controindicati in questo caso


Approfondimenti sul sito Amico Pediatra www.amicopediatra.it

  • Commento inserito da vittoria il 6 febbraio 2013 alle ore 15:51

    molto interessante!

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Scrivania-bambini

L'angolo studio: come arredarlo

Creare un angolo studio per i bambini significa anche progettare uno spazio in cui piccoli possano sostare a lungo e che non provochi disagio alla schiena o alla vista. Ecco come scegliere tavoli, sedie e complementi d'arredo.

continua »
Shultute

Il primo giorno di scuola nel resto del mondo

Mentre il countdown è iniziato e i giorni di vacanza si contano sulle dita delle mani, ecco cosa succede il primo giorno di scuola nel resto del mondo. Tra prassi consolidate e tradizioni.

continua »
Back-to-school-2017

Back to school. Partire organizzati

La check list delle 7 cose da fare in queste ultime settimane che precedono l'inizio della scuola per non ritrovarsi il giorno prima con l'acqua alla gola e1000 cose da fare e comprare. 

continua »
Bambini-e-denaro

4 modi per insegnare ai bambini il valore dei soldi

Tra gioco e apprendimento, 4 attività divertenti per insegnare ai bambini ad avere il senso del denaro, capirne il valore e intuirne le diverse possibilità di utilizzo.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network