Giochi in casa

Giochi per feste di compleanno da proporre ai bimbi quando in casa lo spazio non manca.

Articoli Correlati

UN PASSO IN AVANTI
Questo gioco, adatto a bambini di qualsiasi età, è particolarmente indicato quando gli invitati sono numerosi e all'inizio per rompere il ghiaccio all'inizio. Organizzarlo è molto semplice e non richiede particolari preparativi.


Una volta che tutti i piccoli ospiti saranno arrivati, fateli disporre in una stanza abbastanza grande in fila indiana. Scegliete colui che dovrà dirigere il gioco e date il via alle danze. Lo scopo è quello di mescolare i bambini scoprendo le caratteristiche di ciascuno di loro in modo che imparino a conoscersi meglio. Ecco come procedere: il 'direttore' del gioco dovrà impartire degli ordini ai quali i partecipanti dovranno obbedire. Per esempio: faccia un passo indietro colui che ha un fratello più piccolo; oppure si siedano quelli che portano gli occhiali; facciano 3 passi a destra i bambini che ancora non hanno compiuto 7 anni...
Ovviamente, un gioco di questo tipo non ha né vincitori né vinti e neppure un tempo massimo di durata, ma può essere proposto subito dopo l'arrivo di tutti gli invitati, come dicevamo sopra, o nei tempi morti, per esempio in attesa del taglio della torta o mentre si aspetta l'arrivo delle mamme alla fine della festa.

IL MATRIMONIO DEL RE


Anche questo gioco è particolarmente indicato per feste di compleanno in cui gli invitati superino la decina e può essere proposto, come nel caso precedente, a qualsiasi età. In un semicerchio disponete delle sedie (una per ogni giocatore) e fatevi sedere i partecipanti. Spiegate che presto verrà celebrato un matrimonio reale al quale tutti sono chiamati a partecipare e aiutate i piccoli a scegliere un titolo onorifico che li rappresenti. Ci saranno, quindi, una regina, un re, un duca, una duchessa, un conte, un principe, un gran ciambellano, un cuoco, un lacchè...
Eleggete un direttore di gioco (potrete estrarlo a sorte tra i bimbi presenti, se non sono troppi piccoli, e procedere per rotazione) che fungerà da maestro di cerimonie e che dovrà raccontare la storia del matrimonio reale. Chi nel corso della narrazione verrà nominato col suo titolo, dovrà alzarsi, fare un inchino e passare all'estremità destra del semicerchio. Tutti gli altri dovranno spostarsi a sinistra di un posto mentre il giocatore indicato occuperà l'ultimo a destra. Se il maestro di cerimonia dovesse per sbaglio chiamare un titolo che non è presente verrà nominato buffone di corte e dovrà pagare un pegno. Stessa cosa dicasi per chi non dovesse scattare in piedi ed eseguire l'inchino una volta nominato col suo titolo.

A PIENI POLMONI
Questo gioco può essere eseguito solo se in casa avete abbastanza spazio. Spostate i mobili contro la pareti e togliete di mezzo i divani. Sul pavimento tracciate con dello scoth gommato due righe a debita distanza tra loro: una sarà la linea di partenza e l'altra quella di arrivo. Dividete i bambini in tre squadre (o quante vorrete purché il numero dei bambini sia sufficiente da garantirvi di avere due bambini sulla linea di partenza e almeno uno sulla linea di arrivo). Fornite a ciascuno giocatore una pallina da ping pong che dovrà essere posizionata sulla riga di partenza e date il via al gioco. A 4 zampe e con le mani incrociate dietro alla schiena i piccoli dovranno soffiare la pallina fino alla riga dell'arrivo dove il testimone verrà passato al compagno che dovrà riportarla sulla riga di partenza e così via fino a che tutti i bambini presenti avranno giocato. Vince, ovviamente, la squadra che per prima porta a termine tutto il percorso mentre vengono penalizzati (e devono tornare sulla riga di partenza o di arrivo a seconda dei casi) quei giocatori che spingono in avanti la pallina con le mani e non con la forza del soffio e che durante il percorso incrociano con il corpo l'avversario.

  • Commento inserito da Simona il 29 giugno 2016 alle ore 15:59

    Belle parole e bei consigli. Peccato che dopo aver contattato magoleo x la festa di compleanno di mia figlia e aver concordato con la sua assistente Jessica la partecipazione di tale Mago Matteo, perché Mago Leo non era disponibile nella data che cercavo io, nella data fatidica della festa Mago Matteo non si è presentato, irreperibile con tanto di cell staccato mentre la signorina Jessica, che di fatto era il mio unico contatto e riferimento, ha scaricato la responsabilità sul mago e tanti saluti. Per fortuna la festa è venuta bene lo stesso, ai bimbi abbiamo detto che Mago Matteo aveva fatto la magia di sparire. Mai vista cosi poca serietà e professionalità, la festa avrebbe potuto essere un disastro. Dopodiché niente mail di scuse quantomeno o una telefonata: servizio concordato, mancato, nessuna assunzione di responsabilità o scuse. Pessima esperienza da non ripetere e non consigliare.

  • Commento inserito da silvana il 27 giugno 2016 alle ore 13:58

    io dico di sì ma dalla 3/4 elementare prima è facile in più io gli regalerei un cellulare in 3 elementare senza internet ma con possibilita di chiamare/messagare le amiche

  • Commento inserito da rosy il 24 dicembre 2010 alle ore 19:23

    ma inofert può causare danno alfeto?

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Giochi-acqua2016

Giochi d'acqua per feste all'aperto

Idee per intrattenere i bambini durante una festa di compleanno all'aperto? Eccone qui 5 da proporre ai bambini in ambienti esterni e, possibilmente, in costume! 

continua »
Biglietto-inviti-faidate

4 idee originali per i biglietti di invito alla festa

Per invitare gli amichetti alla festa di compleanno del bambino, ecco 4 idee originali che potrete facilmente realizzare in casa con pochi euro lasciando anche all'invitato un simpatico dono per sé.

continua »
Giochi-magia-magoleo

Giochi di magia per la festa di compleanno

Un modo divertente per intrattenere i bambini durante una festa di compleanno? Stupirli con giochi di magia e prestidigitazione. Mago Leo ce ne racconta alcuni e ci svela i trucchi.

continua »
Festa-mamma-2016

Cosa fare per la festa della mamma?

8 maggio, Festa della Mamma. Ecco alcune idee per trascorrere tutti assieme la giornata, con iniziative ad hoc e non ma che possano incontrare il favore di tutta la famiglia.

continua »

Cerca altre strutture

Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network