Giochi per feste all'aperto

E con l'arrivo della primavera, ecco alcuni giochi da proporre ai bimbi che festeggiano all'aperto il loro compleanno.

Articoli Correlati

Una festa di compleanno nel parco è sicuramente un'occasione per i bambini di trascorrere qualche ora all'aria aperta dando sfogo a tutte le loro energie, correndo, gridando e saltellando per i prati. Vogliamo, quindi, indicarvi qualche gioco per intrattenere i piccoli ospiti in modo da non lasciarli completamente abbandonati a se stessi, anche qualora non dovesse intervenire un animatore.
Innanzitutto, però, una precisazione: qualsiasi gioco decidiate di fare, ricordate che l'elemento da sfruttare è proprio lo spazio e la possibilità di movimento che i bambini hanno. Niente giochi 'a tavolino', per così dire, o in cui serva utilizzare solo la mente. Tutte le attività devono richiedere sforzo fisico e utilizzo del corpo. In questo modo, davvero, i piccoli trascorreranno un pomeriggio diverso dagli altri e potranno sfogare i loro istinti repressi sui banchi di scuola o nei tristi pomeriggi invernali passati in casa.


Carri armati umani
Quattro giocatori, due per ogni squadra, si mettono sulla linea di partenza. Due di loro sono sdraiati sulla schiena con le gambe un po' sollevate. Gli altri due sono in piedi vicino alla testa del compagno e ciascuno afferra le caviglie dell'altro. In questo modo i carri armati sono pronti per partire. I giocatori in piedi mettono in moto il loro lasciandosi cadere. Così, automaticamente, tirano in piedi il loro compagno che a sua volta si lascerà cadere in avanti e così via. Il gioco può essere pensato come una staffetta: giunti alla linea del traguardo ciascuna delle coppie darà il cambio ad altri due della stessa squadra fino a quando nessuno dovrà più gareggiare. Vince 10 punti chi arriva per primo e 5 il secondo classificato.

Il gioco dell'imperatore


I giocatori si dividono in due squadre: una riceve 5 normali birilli, l'altra 4, il 're' compreso. Le due squadre si dispongono all'aperto su due file, una di fronte all'altra, alla distanza di 10-15 metri. Nello spazio che separa le due squadre vengono sistemati, in modo assolutamente casuale, i birilli. Un giocatore del gruppo in possesso del 're' comincia il gioco e fa rotolare o lancia la palla in direzione di un birillo avversario. Se colpisce, il birillo passa alla squadra del 're'. I giocatori della squadra avversaria hanno, però, la possibilità di recuperare il loro birillo appena perduto lanciando quest'ultimo in modo che un birillo avversario cada. Se ciò avviene il birillo colpito resta in loro possesso, altrimenti passa alla squadra del 're'. Quest'ultima, dal canto suo, prosegue a giocare in questo modo fino a quando non commette un errore. Perde la squadra che rimane completamente senza birilli. La squadra vincente, invece, conquista 5 punti. Potete concepire questo gioco in tre manches distinte.

Lancio della bambola
Si formano due gruppi ciascuno di quattro giocatori e a ciascuno si consegna una vecchia coperta di lana o un lenzuolo. L'arbitro nel frattempo prepara la 'bambola', circa di 1 metro, arrotolando una coperta o un telo da tenda. I giocatori del primo gruppo prendono allora la coperta per i quattro angoli, al centro collocano la 'bambola' e cercano di lanciarla in aria, il più in alto possibile, tirando fortemente ogni angolo. I giocatori devono far ricadere il pupazzo nel proprio velo. Chi lo tocca con le mani o ne viene colpito durante la caduta perde un punto per la sua squadra. Per ogni caduta riuscita quest'ultima guadagna, invece, un punto. Si fanno 15 lanci per manche. Se i bambini sono più di otto, le squadre saranno formate da tanti gruppi quanti sono i bambini e ciascun gruppo giocherà a turno.

  • Commento inserito da francesca il 18 maggio 2017 alle ore 20:31

    fa schifooo se possibile non c'è un minimo di colore e poi solo 3 gochi poi anche stupidi

  • Commento inserito da jim morrison il 25 agosto 2010 alle ore 11:11

    sembra ke gli addia scritti un endicappato

  • Commento inserito da jim morrison il 25 agosto 2010 alle ore 11:08

    uaoh sono proprio b...ruttissimi se gli faccio ai miei amici mi prendono per un down

  • Commento inserito da p@t@tin@_69 il 11 maggio 2010 alle ore 20:08

    STRA MEGA IPER SUPER...skifoso!

  • Commento inserito da *Bimba_Disperata* il 11 maggio 2010 alle ore 18:18

    sembrano carini... ma non ci sarebbe qualcosa per ragazzini dai 10 ai 12 anni, per caso? grazie.

  • Commento inserito da elena il 26 novembre 2009 alle ore 19:28

    complimenti !!!!!!!!! Hanno avuto un grosso successo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Commento inserito da amedeo il 26 novembre 2009 alle ore 19:18

    sono bellissimi e anche molto divertenti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Commento inserito da Alex il 13 luglio 2009 alle ore 21:59

    terribili... sono una animatrice e se proponessi delle cose del genere non so se mi farebbero fuori prima i genitori o i bambini

  • Commento inserito da CRISTIAN B. il 7 maggio 2009 alle ore 16:17

    NN MI PIACE TANTO.. GIOCHI TROPPO MOVIMENTATI......

  • Commento inserito da TEO il 7 maggio 2009 alle ore 16:16

    BE NNT MALE!!!!!

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network