Thanksgiving Day tra ricette tradizionali e lavoretti

Prendendo spunto dalla festa americana per eccellenza, il Thanksgiving, una ricetta tradizionale, alcune idee per impegnare i bambini in lavoretti creativi e qualche curiosità per saperne di più.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Le origini del Thanksgiving, la festa del Ringraziamento che si celebra il 4° giovedì del mese di novembre, risale al 1620 quando i primi coloni, sbarcati nella Nuova Terra da qualche anno e sopravvissuti ai rigidi inverni, alle fatiche legate alla conquista di un Nuovo Mondo, alle malattie e alla fame, indissero un giorno di festa e si riunirono tutti assieme nella sala dell'assemblea per consumare un banchetto con i prodotti locali e pregare.


La festa venne, poi, istituzionalizzata il 29 giugno 1676 da Edward Rawson con una proclamazione ufficiale per conto del governatore della contea di Charleston, Massachusetts che decise di indire un giorno di ringraziamento (Thanksgiving) per la buona sorte di cui godeva la comunità e per celebrare la vittoria contro gli 'indigeni pagani', cioè gli stessi indiani che avevano accolto e condiviso il territorio con i primissime coloni fondatori della colonia di Plymouth.

IL MENU TRADIZIONALE DELLA FESTA DEL RINGRAZIAMENTO

Non esiste festa americana in cui il menu sia unico per tutti i 51 Stati. La sola festa in cui i piatti della tradizione siano riproposti in tutte le case è proprio il Thanksgiving. A  parte il tradizionale tacchino ripieno, la cui preparazione inizia il giorno prima e il cui taglio spetta sempre al capofamiglia, in tavola vengono portati:
Salsa Gravy, Cranberry Sauce, Corn Bread, Mashed Potatoes, Pumpkin Pie, Whoopies Pie con la zucca.
La ricetta tradizionale della Pumpkin Pie (la famosa torta di zucca) la trovate al link sopra. Qui vi diamo la ricetta per preparare un delizioso Corn Bread, il pane di mais perfetto da mangiare in tantissime occasioni, colazione compresa.

Ricetta Cornbread (pane di farina di mais):

200 gr di farina
150 gr di farina gialla di mais
2 cucchiaini di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaini di zucchero di canna
100 gr di mais in scatola frullato
230 ml di latticello (si prepara mescolando 3 parti di yogurt, 1 parte di latte, 1 cucchiaio di succo di limone)
2 uova grandi
100 gr di burro fuso lasciato raffreddare a temperatura ambiente

Scaldate il forno a 200° e imburrate una pirofila quadrata 20x20.
In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi (le farine, i lieviti e il sale). In una seconda ciotola sbattete lo zucchero con il mais e il latticello. Una volta che gli ingredienti saranno ben amalgamati, aggiungete le uova e mescolate fino a che gli unici grumi presenti saranno quelli del mais. Incorporate, quindi, gli ingredienti secchi mescolando piano con una spatola dal basso verso l'alto e, per ultimo, il burro fuso che dovrà inumidire appena il composto.
Versate tutto nella pirofila, lisciate la superficie con una spatola e cuocete in forno per una trentina di minuti o, comunque, fino a quando lo stuzzichino non uscirà asciutto. Lasciate raffreddare e consumate al posto del pane o come gustosa colazione la mattina.

IDEE CREATIVE PER LA FESTA DI HALLOWEEN
Qui troverete diverse idee per impegnare i bambini in divertenti laboratori creativi.
 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Christmas-jumpers-2017

Christmas Jumper Day 2017

Il 15 dicembre, in tutto il mondo, si festeggia il Christmas Jumper Day, l'iniziativa promossa da Save the Children che coniuga la magia del Natale con lo spirito di solidarietà che dovrebbe caratterizzare la festività. Ecco come funziona.

continua »
App-Natale2017

App natalizia per divertirsi aspettando Natale

Natale digitale con l'app Monster Before Christmas, disponibile per IOS e Android, adatta a bambini dai 6 agli 8 anni.

continua »
Regali-Natale-famiglia

Regali di Natale? 3 idee originali per tutta la famiglia

Sei ancora in altomare con i regali di Natale e stai cercando qualcosa che, in un colpo solo, soddisfi tutta la famiglia. Di seguito 3 idee che fanno al caso tuo. 

continua »
Decorare-albero-anticipo

Natale: chi decora la casa a novembre è più felice

E' diventato un tormentone il post che gira sui social e che spiega come chi decora la casa per Natale in anticipo è più felice di chi aspetta il tradizionale 8 dicembre (7 dicembre a Milano). Sarà vero?

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network