10 cose che ti mancheranno dopo essere diventata mamma

La maternità è una gioia. Nei primi mesi di vita del bambino, salvo casi eccezionali, persino passare la notte in bianco sempre essere tollerabile. Dopo, però, senza che questo intacchi minimamente l'amore per il proprio figlio, alcune vecchie abitudini della vita precedente iniziano a mancare...

di Alessia Altavilla

Essere mamma è una felicità immensa che cresce con il crescere del bambino. Ci sono donne, poi, che hanno una vera vocazione nell'essere madri e accettano con gioia, quasi come un dono, qualsiasi sacrificio fatto per amore dei figli.
Anche per queste donne votate, però, arriva un momento in cui la domanda 'Ma chi me l'ha fatto fare?' sorge spontanea. Se dovesse succedere anche a voi, mettete da parte i sensi di colpa, le paranoie, le autoflagellazioni. Sappiate che è N-O-R-M-A-L-E e che prima o poi capita a tutte.


Ecco 10 cose di cui tutte, prima o poi, sentiamo la mancanza.
  1. Il tempo per fare una doccia o un bagno che durino più di due minuti e ci consentano di raderci con calma se siamo solite farlo, prenderci cura dei nostri capelli con impacchi idratanti e rigeneranti, semplicemente coccolarci immerse dentro la schiuma. 
     
  2. La privacy in bagno mentre si espletano i propri bisogni funzionali? Da quanto non vi ritrovate da sole a fare pipì o peggio?

     
  3. La serenità di una cena al ristorante con il proprio compagno/marito durante la quale non dovrete sottrarre tutti i coltelli, salvare dalla distruzione tutti i bicchieri, raccogliere il cibo rovesciato in giro, lanciare occhiatacce a bambini urlanti, scappare alla chetichella mentre tutta la sala vi squadra (malamente) dalla testa ai piedi.
     
  4. La possibilità di fare due chiacchiere con calma con un'amica che passa a casa a trovarvi.
     
  5. La possibilità di sedervi sul divano o sulla poltrona senza correre il rischio di schiacciare l'astronave costruita con i Lego, la bambola vestita di tutto punto, il pupazzo infogattato in un improbabile lenzuolino, perline, macchinine, pennarelli, fogli da disegno, palline, biglie, dinosauri....
     
  6. La domenica mattina a tirare tardi poltrendo tra le lenzuola.
     
  7. Il riposo necessario per non crollare svenute davanti al vostro film preferito intorno alle 9.30/10.00 di sera.
     
  8. Il tempo per fare la spesa con calma, scegliendo i prodotti in base al prezzo, al fatto che siano bio oppure no, controllando ogni singola mela, zucchina o carota acquistate senza fare la corsa tra gli scaffale come flash impazzite cercando di evitare che il bambino butti giù tutto dagli scaffali, pianti due ore di capriccio perché vuole questo o quello, si butti a terra disperato perché si è annoiato e vuole tornare a casa.
     
  9. Rimanere sdraiate sulla spiaggia crogiolandosi al sole per tutto l'arco della giornata senza doversi alzare 100 volte per costruire il castello, distruggerlo; riempire il secchiello con l'acqua, svuotarlo; costuire la pista delle biglie, giocarci; fare il bagno; cercare l'acqua, la crema, la merenda, il costume asciutto, l'asciugamani...
     
  10. La felicità di fermervi con calma in ufficio senza l'ansia di dover correre a casa e incioccare nello sguardo innervosito della baby sitter indisposta a causa dei vostri 5 minuti di ritardo.

  • Commento inserito da Lalla il 23 agosto 2016 alle ore 22:31

    ... quando mia figlia aveva 3 anni non ho avuto grandi problemi...adesso che ne ha sei ed è curiosa ed impicciona , non posso più parlare con le amiche , andare in bagno da sola e al supermercato mi chiede di tutto :lei infila le cose nel carrello e io le levo ... una lotta continua ... 😂

  • Commento inserito da simo il 18 luglio 2016 alle ore 00:41

    Si anche io non sono completamente d'accordo ma vedo moltissime mamme al supermercato coi figli supermaleducati che ti rendono la vita un inferno...questo forse dovrebbe darci un idea di come non dovrebbero essere educati i figli...io con il mio sono sempre andata ovunque e ho sempre fatto tutto...poi x una bella doccia basta aspettare il marito che torni...basta un pochino di organizzazione...essere mamme è bellissimo...

  • Commento inserito da Angela Laterza il 5 luglio 2016 alle ore 16:14

    Ma non e ' vero niente, ho tutto il tempo che voglio per farmi una doccia , depilarmi , farmi impacchi di crema ai capelli , perche' approffitto quando mia figlia di 3 anni dorme , non mi da ' fastidio quando mia figlia entra in bagno mentre sto espletando i miei bisogni, mi fa piacere portarla insieme ovunque al ristorante o al cinema o centri commerciali e se c' e' la possibilita' la lascio dai nonni.

    Mi diverto molto al mare con mia figlia , perche' le piace molto sguazzare in acqua e io mi diverto con la sabbia mi piace molto costruire castelli di sabbia insieme a lei. MA PERCHE' LA FATE TRAGICA ? PERCHE' VEDETE TUTTO NEGATIVO?? IO NON SONO D'ACCORDO

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

5-modi-sentirs-postpartum

5 modi per sentirsi in forma dopo il parto

Se durante la gravidanza pancia e chili di troppo sono ben visti dalle future mamme che li associano al bimbo e alla sua presenza nell'utero, dopo il parto una delle cose più difficili da sopportare per molte donne è proprio la pancetta e le forme arrotondate. Ecco 5 modi per sentirsi a proprio agio anche nei primi mesi di maternità. 

continua »
Gravidanza-al-mare

Al mare col pancione

Manca pochissimo alle tanto attese vacanze e finalmente si parte. Le località marine sono senza dubbio quelle più indicate per le future mamme in dolce attesa che possono godere di tutti i benefici del mare e del sole, sfruttando la vacanza per immagazzinare forze ed energia.

continua »
Diastasi-addominale

Diastasi addominale: patologia post parto non riconosciuta

La diastasi addominale è una vera e propria patologia spesso non riconosciuta dalle neomamme e sicuramente non ritenuta tale dal Ministero che può subentrare dopo il parto con evidenti problemi estetici e di salute.

continua »
Posizione-podalica-feto

Cosa fare se il bambino è podalico

Nell'ultimo trimestre di gravidanza il bambino dovrebbe girarsi in modo da essere pronto per il parto. Ecco cosa fare se non fosse posizionato nel modo corretto.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network