La ginnastica della mamma

Ginnastica e sport anche in gravidanza. Per il benessere di mamma e bambino e per arrivare pronte parto.

Articoli Correlati

Gravidanza non è sinonimo di inattività fisica. Al contrario, se la gestazione ha un decorso regolare e non presenta complicanze (rischi di aborto o parto prematuro, per esempio), mantenere il fisico in allenamento con esercizi mirati e sport specifici è salutare sia per la mamma che per il bambino. L'esercizio quotidiano, infatti, non solo è utile per tenere sotto controllo l'aumento ponderale, ma è anche consigliato per acquisire la forza e la resistenza necessarie per affrontare il momento del parto nel modo migliore, allenando i muscoli a sopportare lo sforzo e la tensione cui saranno sottoposti durante il travaglio. Una buona muscolatura, inoltre, in particolare nella zona degli addominali, riduce il rischio di mal di schiena che spesso colpisce la futura mamma negli ultimi mesi di gravidanza, quando la pancia tende a pesare sulla zona lombare, causando problemi durante il sonno e rendendo difficoltose le più normali attività quotidiane (cucinare, camminare, aspettare i mezzi pubblici in piedi…).

9 MESI DI SPORT


È necessario, innanzitutto, distinguere tra discipline sportive e attività fisiche mirate. Se, infatti, queste ultime possono essere praticate senza problemi per tutto il periodo della gestazione, le discipline sportive presentano, invece, dei limiti che dipendono dal tipo di sport scelto: non tutto, infatti, è consentito in gravidanza e alcuni sport andrebbero evitati completamente perché potrebbero essere rischiosi sia per la mamma che per il bambino.
 
  • Sport NO:

    durante la gravidanza andrebbero evitati tutti gli sport che potrebbero essere pericolosi per la salute del bambino, in cui esiste il pericolo di cadute o colpi all'addome e che richiedono una particolare capacità di equilibrio e coordinamento. Tra questi, sicuramente, tutte le arti marziali, lo sci a discesa libera, il tennis, l'equitazione, il calcio, i tuffi e lo sci acquatico, oltre, ovviamente, a tutti gli sport cosiddetti 'estremi'. Dopo il terzo mese, comunque quando la pancia tende ad aumentare sbilanciando la donna, è consigliato limitare anche l'utilizzo della bicicletta e di tutti i mezzi a due ruote.
  • Sport SÌ
    tra le discipline sportive, vivamente consigliato il nuoto, la ginnastica in acqua, la corsa a ritmo lento e regolare, lo sci di fondo, la cyclette e il ballo.

     

    ESERCIZI MIRATI PER IL PARTO
    A parte i classici corsi pre-parto che andrebbero frequentati sia dalle mamme che dai papà per ricevere tutte le informazioni necessarie per arrivare preparati al momento del travaglio e che consentono di acquisire una maggiore consapevolezza sulle proprie possibilità e sul proprio compito nella difficile fase della spinta, esistono numerosi esercizi e corsi a cui la futura mamma può iscriversi sia in vista del parto, sia per una maggiore serenità mentale, sia per tornare rapidamente in forma dopo la nascita del bambino.
    Tra questi, sicuramente lo yoga che rende la muscolatura più tonica ed elastica senza affaticare eccessivamente l'organismo con esercizi aerobici ad alto impatto; il pilates che permette di rafforzare i muscoli nella zona dell'addome, della schiena e pelvica con poco sforzo; la ginnastica in acqua ideale perché aiuta a scaricare il peso da legamenti e articolazioni.
    Sì anche agli esercizi di stretching per allungare i muscoli e ridurre il rischio di strappi, e alle lunghe passeggiate nel verde, lontani dal traffico e dallo smog delle città.

    ESERICIZIO FISICO: QUALE INTENSITÀ E FREQUENZA
    Una donna incinta può praticare attività fisica anche quotidianamente per una ventina di minuti al giorno. In questo modo potrà aumentare la sua resistenza fisica, tenere sotto controllo l'aumento di peso, rendere più tonica ed elastica la muscolatura e garantirsi una buona circolazione del sangue. Ovviamente, sport e attività fisica devono essere idonei allo stato di salute della gestante e del bambino e non devono diventare fonte di stress o problemi né per l'una né per l'altro. È importante, quindi, non ritrovarsi senza fiato durante lo svolgimento dell'attività fisica (una donna incinta dovrebbe essere in grado di parlare durante l'esecuzione dell'esercizio), e trovare il tempo per dedicarsi al relax e al riposo più completi (per esempio, riducendo le uscite serali e aumentando le ore dedicate al sonno).


  • Commento inserito da annalisa il 4 febbraio 2010 alle ore 21:44

    ciao mariella,tante donne mi hanno detto che in gravidanza si possono fare i colpi di sole;mentre per la tinta sò che esistono delle tinture naturali...prova ha chiedere alla tua parrucchiera.comunque è sempre meglio evitare...la salute del tuo futuro bebè vale più di qualsiasi altra cosa!!!auguroni...

  • Commento inserito da mariella il 4 febbraio 2010 alle ore 11:46

    salve a tutti vorrei sapere se posso fare il colore ai capelli.Puo'far male al bambino

  • Commento inserito da Alexandra il 3 febbraio 2010 alle ore 15:19

    Ciao future mamme!!!ho appena scoperto di essere incinta, wow sn al 7 cielo!!! da un mese e mezzo più o meno sono inscitta in palestra e vorrei continuare ad andarci...voi che dite??potrebbe essere pericolo adesso che sono appena rimasta incinta??

  • Commento inserito da annalisa il 27 gennaio 2010 alle ore 23:38

    ciao pancine,sto mettendo in pratica il massaggio che al corso pre parto l ostetrica ci ha insegnato;devo dire che funziona...logicamente con l aiuto di mio marito!!!va eseguito in zona reni,con una leggera pressione del palmo della mano, bisogna "creare" dei piccoli cerchi...molto soddisfacente e rilassante.a presto

  • Commento inserito da antonietta il 25 gennaio 2010 alle ore 12:17

    io sono al quarto mese mese e stò praticando nuoto ma molto legeero semplici passeggiate in acqua per la circolazione lo consiglio a tutte anche per il benessere psicologico. auguri

  • Commento inserito da annalisa il 18 gennaio 2010 alle ore 21:12

    ciao a tutte pancine!venerdi pom ho il terzo incontro del corso pre parto,l ostetrica ci fara eseguire degli esercizi,con varie tipologie di massaggi rilassanti e le tecniche di respirazione!!!chissa cosa ci aspetta...spero tanto solievo per il mio assillante mal di schiena.salutoni ;-)

  • Commento inserito da anonimo il 5 novembre 2009 alle ore 10:17

    io invece vorrei sapere che ginnastica devo fare perchè ho un mal di schien aatroce che mi sta rovinando l'esistenza.

  • Commento inserito da vivy il 23 ottobre 2009 alle ore 17:44

    sto cercando la sec gravidanza..spero vada tutto bene anke xkè ne ho xsi 2.mi manterrò in forma ma il cioccolato...come rinunciare?

  • Commento inserito da teresa83 il 22 luglio 2009 alle ore 18:56

    ciao ragazze...anch'io sono in attesa .e'la dodicesima sett.vorrei praticare anch'io dello sport ,ma purtroppo non posso permettermi di andare in palestra,quindi vorrei sapere se esiste qualche esercizio da praticare a casa x tonificare e stimolarela circolazione alle gambe e glutei.in attesa di una vostra gradita risposta ciao a presto....

  • Commento inserito da nuli il 10 luglio 2009 alle ore 08:08

    ciao io appena alla 5 settimana, premetto che sono molto felice ma allo stesso tempo un pò frustrata. Dicono tutti che la maternità non è una malattia, le donne incinta non sono malate...possono fare tutto quello che vogliono...bla bla bla. Beh ci vorrebbe qualcuno che dicesse la verità ossia "le mamme incinte che prima non facevano niente possono fare tutto quello che vogliono, le altre NO" io facevo...anzi faccio, corso di ballo latino americano, windsurf da 15 anni, sci, trekking, bici, acquagym. A parte la ginnastica in acqua mi hanno sconsigliato tutto il resto. Io sto benissimo, ho energia da vendere. La cosa che mi fa un pò arrabbiare è che la mia ginecologa non sa nemmeno in cosa consiste il windsurf, quali muscoli mette in azione, non sa che dopo 15 anni se si sta attenti non si cade nemmeno e non si prendono botte...però per no rischiare dice NO! adesso dovrò cercare uno sport alternativo per tenermi in movimento sperando che nasca in me una nuova passione da aggiungere alle altre. :-) qualcuna ha qualche esperienza da raccontarmi?

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cadere-gravidanza

Come evitare cadute in gravidanza

Il cambiamento del baricentro, il peso della pancia che sbilancia in avanti la futura mamma, la difficoltà ad adattarsi a una nuova fisionomia, possono aumentare il rischio di cadute. Che in gravidanza, però, sarebbero da evitare. Ecco alcuni consigli.

continua »
5-modi-sentirs-postpartum

5 modi per sentirsi in forma dopo il parto

Se durante la gravidanza pancia e chili di troppo sono ben visti dalle future mamme che li associano al bimbo e alla sua presenza nell'utero, dopo il parto una delle cose più difficili da sopportare per molte donne è proprio la pancetta e le forme arrotondate. Ecco 5 modi per sentirsi a proprio agio anche nei primi mesi di maternità. 

continua »
Gravidanza-al-mare

Al mare col pancione

Manca pochissimo alle tanto attese vacanze e finalmente si parte. Le località marine sono senza dubbio quelle più indicate per le future mamme in dolce attesa che possono godere di tutti i benefici del mare e del sole, sfruttando la vacanza per immagazzinare forze ed energia.

continua »
Diastasi-addominale

Diastasi addominale: patologia post parto non riconosciuta

La diastasi addominale è una vera e propria patologia spesso non riconosciuta dalle neomamme e sicuramente non ritenuta tale dal Ministero che può subentrare dopo il parto con evidenti problemi estetici e di salute.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network