Al mare col pancione

Manca pochissimo alle tanto attese vacanze e finalmente si parte. Le località marine sono senza dubbio quelle più indicate per le future mamme in dolce attesa che possono godere di tutti i benefici del mare e del sole, sfruttando la vacanza per immagazzinare forze ed energia.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

I benefici che il mare comporta per la salute e il benessere psico-fisico di chi lo sceglie come meta per le vacanze, si moltiplicano senz'altro quando si tratta di future mamme in dolce attesa.
Le ore di relax passate sulla sabbia, le passeggiate sul bagnasciuga, il concentrato di vitamina D e sole, l'alimentazione più sana, infatti, hanno effetti positivi sia sulla psiche che sul fisico della gestante che, generalmente, torna a casa ricaricata e pronta ad affrontare le ultime fatiche prima del parto.


Alcune precauzioni sono, però, necessarie per evitare problemi. Eccone alcune.

PASSEGGIATE, BAGNI, NUOTO

Le lunghe passeggiate sul bagnasciuga sono un toccasana per la circolazione e per riattivare la circolazione.
Il consiglio è quello di recarsi in spiaggia la mattina molto presto, quando la concentrazione di iodio è maggiore e i raggi del sole meno caldi. 
Lo iodio, infatti, è un prezioso alleato per la salute perché permette di attivare il metabolismo indispensabile per bruciare i grassi e mantenersi in forma. Anche durante la gravidanza quando la tendenza a non badare ai chili di troppo, purtroppo, aumenta.
Anche il nuoto è un alleato per la futura mamma. Una delle poche attività fisiche che possono essere portate avanti senza problemi fino al nono mese.
Sì, quindi, alle camminate sulla spiaggia di buon ora e alle lunghe nuotate in mare per mantenersi in forma e salute.

BAGNI DI SOLE
Il sole è una fonte preziosa di vitamina D importantissima per il benessere della mamme e del bambino.
Occorre prendere, però, alcune precauzioni per evitare problemi che in gravidanza potrebbero essere responsabili anche di situazioni fastidiose (clicca qui per scoprire cos'è il cloasma gravidico).
I consigli sono sempre gli stessi:
  • Evitare le ore più calde della giornata
  • Proteggere la pelle con una crema solare con filtro molto alto per prevenirescottature e macchie sulla pelle
  • Fare attenzione ai colpi di calore avendo cura di indossare sempre un cappellino e di bagnarsi spesso in modo da abbassare la temperatura corporea
  • Evitare che il pancione sia troppo caldo, proteggendolo con un telo leggero se possibile bagnato
  • Attenzione ai cali di pressione, per esempio quando ci si alza dal lettino dopo qualche tempo sdraiati a prendere il sole

ALIMENTAZIONE AL MARE
Una vacanza al mare è spesso sinonimo di alimentazione più sana a base di pesce e verdure. Il consiglio per la futura mamma è quello di fare incetta di questi alimenti inserendoli in grandi quantità nella propria dieta anche a scapito di altri.
Il consumo di pesce, infatti, è fondamentale per aiutare lo sviluppo cerebrale del bambino, oltre a consentire alla mamma di avere un'alimentazione più sana e leggera.
Sì, quindi, al pesce consumato parecchie volte alla settimana, purché cotto (da evitare in dolce attesa il pesce crudo), freschissimo e cucinato in modo leggero.
Sì anche al consumo di frutta e verdura che possono diventare uno spuntino perfetto per la spiaggia aumentando l'introito di vitamine e sali minerali.

Un ultimo consiglio: abbiate sempre cura di stendere un asciugamano da cambiare spesso (andrebbe lavato almeno una volta al giorno) per evitare infezioni. Non sedetevi con il costume a diretto contatto con sabbia, lettini o sdraio. Le difese immunitarie in gravidanza sono più basse e un'infezione vaginale potrebbe rovinarvi le vacanze oltre a poter essere pericolosa per il bimbo.

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cadere-gravidanza

Come evitare cadute in gravidanza

Il cambiamento del baricentro, il peso della pancia che sbilancia in avanti la futura mamma, la difficoltà ad adattarsi a una nuova fisionomia, possono aumentare il rischio di cadute. Che in gravidanza, però, sarebbero da evitare. Ecco alcuni consigli.

continua »
5-modi-sentirs-postpartum

5 modi per sentirsi in forma dopo il parto

Se durante la gravidanza pancia e chili di troppo sono ben visti dalle future mamme che li associano al bimbo e alla sua presenza nell'utero, dopo il parto una delle cose più difficili da sopportare per molte donne è proprio la pancetta e le forme arrotondate. Ecco 5 modi per sentirsi a proprio agio anche nei primi mesi di maternità. 

continua »
Diastasi-addominale

Diastasi addominale: patologia post parto non riconosciuta

La diastasi addominale è una vera e propria patologia spesso non riconosciuta dalle neomamme e sicuramente non ritenuta tale dal Ministero che può subentrare dopo il parto con evidenti problemi estetici e di salute.

continua »
Posizione-podalica-feto

Cosa fare se il bambino è podalico

Nell'ultimo trimestre di gravidanza il bambino dovrebbe girarsi in modo da essere pronto per il parto. Ecco cosa fare se non fosse posizionato nel modo corretto.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network