La scelta del nome

Scegliere il nome del bambino che nascerà. Un'attività che coinvolge, prima o poi, tutte le coppie in dolce attesa.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Scegliere il nome del bambino che nascerà, oltre a essere inevitabile, è un'attività che, generalmente, coinvolge parecchio i genitori. C'è chi sceglie in base ai propri gusti (da un sondaggio che avevamo messo on line qualche tempo fa risulta che sono il 76% delle nostre mamme). Chi si rifà al nome dei nonni (il 19%). Chi si lascia ispirare da personaggi letterari e cinematografici (il 4%). Chi dà al proprio bimbo il nome dell'attore o dell'attrice preferita (l'1%).
Insomma, diversi sono i criteri che portano i futuri genitori a optare per l'uno o per l'altro nome (per un elenco completo dei nomi più diffusi in Italia consultate il nostro CERCANOME)


C'è, poi, chi si affida a complicati calcoli cabalistici. Intricati conteggi che fanno illudere le future mamme e i futuri papà di poter influenzare, con la semplice scelta del nome, il futuro e il carattere del proprio bambino.
Ovviamente si tratta di un gioco e come tale va preso.
Ma se ci sono dubbi o discussioni in famiglia per determinare il nome del nascituro, perché non prendere in considerazione anche la numerologia come criterio di scelta.



UNA SCELTA... MATEMATICA
Secondo la numerologia a ogni lettera dell'alfabeto corrisponde un numero determinato, numero che, secondo l'antica kabala, l'arte magico-filosofica ebraica, racchiude un significato ben preciso. In altre parole, tutte le cifre comprese tra l'1 e il 9 nascondono un messaggio e racchiudono un mondo con leggi ed energie proprie.
Associando le lettere che compongono il nome e il cognome del bambino al numero corrispondente e sommando tra loro le cifre è possibile determinare il temperamento del piccolo, delineare la sua personalità e il talento di cui è dotato. Ecco, dunque, come procedere:
  • Il numero UNO, ovvero la creazione, l'immaginazione creativa, le imprese fortunate (rappresenta l'Io, la determinazione, la capacità di comandare) è associato alle lettere A, J, S
  • Il numero DUE, ossia le emozioni, l'intimità, le associazioni, i lavori di gruppo (è simbolo di grande sensibilità e contraddistingue il bisogno di sentirsi protetti) è associato alle lettere B, K, T
  • Il numero TRE, per antonomasia il numero sacro, in grado di dare a chi lo porta gioia di vivere, ottimismo nelle cose, successo, fortuna, corrisponde alle lettere C, L, U
  • Il QUATTRO indica sacrificio e forza morale, rappresenta il lavoro e la famiglia. È associato alle lettere D, M, V
  • Il numero CINQUE simbolo di dinamismo, voglia di avventura, desiderio di libertà, grandi spazi, indipendenza, corrisponde alle lettere E, N, W
  • Il SEI è il numero dell'amore e del matrimonio, della famiglia e dell'armonia, dona fascino e intuito, ma anche un pizzico di indecisione. È associato alle lettere F, O, X
  • Il SETTE, ovvero la riflessione e la concentrazione, il freddo calcolo e l'analisi lucida (simboleggia ambizione e voglia di vincere) corrisponde alle lettere G, P, Y
  • L'OTTO, intelligenza fredda e lucida ma anche bontà, compassione, simpatia, benevolenza, è associato alle lettere H, Q, Z
  • Il NOVE, ossia la somma di tutti i numeri precedenti simbolo di vocazione e perseguimento dei propri ideali, è associato alle lettere I, R

    Come si calcola il numero di espressione del bambino
    È molto semplice: basta associare, in base alle regole di cui sopra, le lettere del suo nome e del cognome al numero corrispondente, sommare le cifre fino a ottenere un numero compreso tra 1 e 9 e, quindi, leggere il profilo corrispondente.

    Se, invece, volete affidarvi a sistemi più tradizionali, consultate il nostro CERCANOME

  • Commento inserito da cristina il 28 agosto 2013 alle ore 14:59

    ...ma dove sono poi i profili?

  • Commento inserito da SARAPORRO il 4 agosto 2008 alle ore 17:31

    NASCE LUCA ELENA LORENZO GIORGIO SARA LUCIA

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cadere-gravidanza

Come evitare cadute in gravidanza

Il cambiamento del baricentro, il peso della pancia che sbilancia in avanti la futura mamma, la difficoltà ad adattarsi a una nuova fisionomia, possono aumentare il rischio di cadute. Che in gravidanza, però, sarebbero da evitare. Ecco alcuni consigli.

continua »
5-modi-sentirs-postpartum

5 modi per sentirsi in forma dopo il parto

Se durante la gravidanza pancia e chili di troppo sono ben visti dalle future mamme che li associano al bimbo e alla sua presenza nell'utero, dopo il parto una delle cose più difficili da sopportare per molte donne è proprio la pancetta e le forme arrotondate. Ecco 5 modi per sentirsi a proprio agio anche nei primi mesi di maternità. 

continua »
Gravidanza-al-mare

Al mare col pancione

Manca pochissimo alle tanto attese vacanze e finalmente si parte. Le località marine sono senza dubbio quelle più indicate per le future mamme in dolce attesa che possono godere di tutti i benefici del mare e del sole, sfruttando la vacanza per immagazzinare forze ed energia.

continua »
Diastasi-addominale

Diastasi addominale: patologia post parto non riconosciuta

La diastasi addominale è una vera e propria patologia spesso non riconosciuta dalle neomamme e sicuramente non ritenuta tale dal Ministero che può subentrare dopo il parto con evidenti problemi estetici e di salute.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network