PUGLIA

Torna a itinerari

 



SALINE SANTA MARGHERITA DI SAVOIA
www.margheritadisavoia.com
Situate lungo la Statale 159 nel tratto che da Margherita di Savoia va verso Manfredonia, a poca distanza dal Promontorio del Gargano, le Saline Margherita di Savoia si allungano per una ventina di chilometri parallelamente alla costa adriatica. Nel mese di agosto, quando si forma il sale, i bacini diventano bianchissimi ed è allora che inizia la raccolta che si protrae fino a novembre.
L'APT locale organizza visite, guidate e non, di 2, 3 o 4 ore alla scoperta delle Saline e del territorio circostante che includono attività di birdwatching (il fenicottero rosa è il simbolo di questa zona), visita al Museo Storico della Salina, visita guidata della città di Tran
i e di altre meravigliose città della zona.

ALLA SCOPERTA DEL GARGANO
www.parcogargano.it
Il Parco Nazionale del Gargano presenta una serie di itinerari che consentono di coniugare natura, arte e cultura in un'unica soluzione di viaggio. Per chi si sposta con i bimbi, naturalmente, i percorsi più indicati sono quelli lungo la costa, alla scoperta dei tanti paesi affacciati sul mare, da Vieste con i suoi bianchi faraglioni a Rodi Garganico, dalla pittoresca Peschici a San Menaio.
Nel cuore del territorio garganico, per ben 10.426 ettari, si estende la Foresta Umbra, considerata il polmone verde del Gargano, che si sviluppa fino a circa 830 metri d'altezza.
In questo ambiente, rimasto intatto nonostante il passare dei secoli e i tanti incendi che lo hanno devastato, vivono numerosissime specie di volatili, rettili, daini e un'incredibile varietà di piante.
Fresca e ombreggiata anche nelle toride giornate estive (da cui il nome Umbra, a indicare appunto, ombreggiata), la Foresta Umbra, è attrezzata con piccole aree di sosta per il picnic e un Centro Visite in cui sono stati collocati alcuni pannelli esplicativi della zona e un plastico dell'intero promontorio.Tempo necessario per la visita: un weekend


TRA STALATTITI E STALAGMINI
Grotte di Castellana, Bari

www.grottedicastellana.it
Tra i principali siti turistici della Puglia, le Grotte di Castellana affascinano grandi e piccini con le loro caverne e gallerie, le stalattiti e le stalagmiti rese suggestive da una particolare illuminazione.
Due i possibili percorsi guidati, uno più breve (consigliabile se ci sono bambini piccoli) di circa 50 minuti che arriva fino alla Caverna del Precipizio, e uno più lungo (circa 3 km, percorribili in due ore) che arriva fino alla famosa Grotta Bianca, definita "la più splendente grotta del mondo".
Tra le attrezzature che agevolano la visita, da segnalare due ascensori sistemati alla base di una torre panoramica alta 28 metri. Le Grotte di Castellana sono aperte tutto l'anno con orari diversi a seconda della stagione.

ZOOSAFARI di FASANO
Fasano, Brindisi
www.zoosafari.it
È il più grande parco faunistico d'Italia e uno dei più grandi d'Europa con 1700 esemplari di 200 specie diverse provenienti da tutto il mondo. Si estende su una superficie di 140 ettari di cui buona parte coperta da macchia mediterranea con carrubi e ulivi secolari. In questo ambiente, gli animali vivono in totale libertà avendo a disposizione ampi spazi all'interno dei quali muoversi.
È suddiviso in diverse macroaree faunistiche:
- Safari: il settore più grande dove è possibile incontrare gli animali rimanendo comodamente seduti a bordo della propria automobile.
- Sala tropicale: si tratta di una tecnostruttura in cui sono esposti serpenti velenosi e non, tartarughe, sauri, alligatori, pesci tropicali...
- Sala ornitologica: dove si possono ammirare decine di specie di uccelli esotici esposti in teche di cristalli anziché in gabbie.

- Metrozoo: è il lago dove vivono i grandi mammiferi ed è considerato il luogo più suggestivo del parco. Qui vivono orsi, rinoceronti, ippopotami...
- Settori Oceanici: una tensostruttra in cui è possibile assistere allo show delle otarie, dei leoni marini e dei pinguini. Nell'adiacente Delfinario, invece, vengono presentate sessioni didattiche con i delfini naso a bottiglia.
- Percorso Pedonale: un percorso lungo il quale è possibile incontrare a distanza ravvicinata i grandi Primati (scimpanzé, gorilla, gibboni...) e uccelli di grossa taglia.
Tra i recenti acquisti del parco: una rarissima specie di antilope africana, il bongo, antilopi addax, gnu, orici, una coppia adulta di varani asiatici e, infine, la piccola Dea, una cucciola di orso polare.
Il parco, aperto tutto l'anno con orari e giorni di apertura differenti a seconda della stagione, dispone di diversi punti ristoro e offre tour per scolaresche e famiglie.
All'interno del parco si trova anche FASANOLANDIA, il parco divertimenti con oltre 25 attrazioni, dalle più semplici alle più spericolate, e un percorso miniature che consente di conoscere la storia e la bellezza della Puglia su scala ridotta.


ALBEROBELLO E LE SUE CASE FIABESCHE
www.alberobello.net

Dedicare mezza giornata alla visita di Alberobello è un'esperienza che vale la pena proporre ai bambini. Sebbene, infatti, tutto il territorio brindisino, soprattutto nel suo interno, sia punteggiato da queste particolari costruzioni coniche in pietra a secco, è proprio Alberobello il comune che vanta il più alto numero di trulli di tutta la regione.
Perdersi tra i piccoli vicoli, entrare nelle graziose casette dal tetto a punta (molte di queste sono state adibite a negozi di souvenir o bar), sostare nella chiesetta... sono esperienze magiche, nonostante la folla che accalca il paesino nei mesi estivi. E per i bambini sarà la scoperta di un mondo nuovo.

SALENTO ... UN LUOGO DA AMARE
Incastonato tra lo Ionio (a Ovest) e l'Adriatico (a Est), il Salento, che corrisponde come territorio alla parte terminale del tacco dello stivale e comprende tutta la provincia di Lecce, può vantare alcune delle spiagge più belle e incontaminate d'Italia. Luogo ideale, quindi, per le vacanze estive, è anche terra di antiche tradizioni, di sagre e feste con balli scatenati (è di queste zone la famosa pizzica), di buon cibo. A parte Lecce, con le sue piazze barocche, le sue chiese che brillano al sole, i suoi vicoli e la sua storia, diversi centri meritano una visita. Otranto, per esempio, con il suo bellissimo castello aragonese e la sua cattedrale romanica, Santa Maria di Leuca, dove lo Ionio si incontra con l'Adriatico, Gallipoli, che già i Greci chiamarono "Città Bella"...


GROTTA ZINZULUSA
www.grottazinzulusa.it
Seguendo la litoranea Otranto-Leuca, poco prima di arrivare a Castro, una discesa conduce a un piazzale panoramico dal quale parte un sentiero che conduce all'imboccatura di questa incredibile grotta il cui nome, Zinzulusa, in dialetto locale significa brandelli di stoffa lacera e sta a indicare le formazioni calcaree che pendono dal soffitto, appunto, come brandelli di stoffa lacera. Scoperta nel 1793 ed esplorata nel 1870, la grotta è visitabile SOLO con una visita guidata, a pagamento, della durata di 45 minuti.

SPLASH!
RIVABELLA, Gallipoli (lECCE)

www.splashparco.it

É uno dei parchi acquatici più rinomato della costa pugliese, affacciato sullo Ionio e completamente immerso nel verde della macchia mediterranea. Tantissimi le attrazioni (scivoli, Toboga, Kamikaze, Twister, Crazy Splash, Rainbow Canon...).
Ci sono, poi, una sala giochi, una pista Cross-Kart, tappeti elastici, Mini Cars, un'area gonfiabili, un autoscontro acquatico, una pista di
di pattinaggio, un parco giochi...
Recentemente, il parco è stato ampliato con l'aggiunta di un'area tematica chiamata Fiabilandia, riservata ai più piccini. Qui è possibbile effettuare un viaggio sulla Carrozza di Cenerentola o entrare nel castello della Bella Addormentata, oppure partire alla scoperta del mondo dei fumetti e delle leggende.

Torna a itinerari