TOSCANA

Torna a itinerari





PASSEGGIANDO PER FIRENZE
www.firenzeturismo.it
Ci sono tantissime cose da fare e da vedere! Firenze è una città d'arte con musei insoliti e curiosi, luoghi leggendari, parchi antichi e bellissimi e moderni spazi gioco. Se sapremo scegliere cosa andare a visitare Firenze resterà nel cuore e negli occhi dei nostri bambini.

Qualche consiglio:

PALAZZO VECCHIO
Via della Signoria 1, Firenze

mwww.musefirenze.it
Uno dei luoghi da non perdere. Da oltre sette secoli il Palazzo della Signoria, più noto come Palazzo Vecchio, è il simbolo del potere civile della città di Firenze. Eretto tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo per ospitare i Priori delle Arti e il Gonfaloniere di Giustizia, il supremo organo di governo della città, nel corso del tempo è stato oggetto di numerosi interventi di ampliamento e trasformazione.
Tutti i giorni attività per i bambini e un kit-tartaruga (in lingua italiana, inglese e francese) che include materiali utili alla visita: una mappa per orientarsi e un binocolo per osservare; un album della famiglia Medici; cappellini piumati e coroncine per sentirsi prìncipi e principesse; tanti pastelli per disegnare, colorare, immaginare nuovi simboli e nuove storie. Adatto a famiglie con bambini dai 6 anni in su.

PALAZZO STROZZI
Piazza degli Strozzi, Firenze

www.palazzostrozzi.org
Palazzo Strozzi è l'esempio perfetto di una dimora signorile rinascimentale, una picocla fortezza al centro della città. E' anche considerato lo spazio più importante a Firenze per le grandi mostre temporanee. I bambini in visita a Palazzo Strozzi possono visitare tali mostrecon l’aiuto di un’audioguida specificamente creata per loro e che segue un percorso parallelo a quello degli adulti
. Nel fine settimana è possibile partecipare a laboratori didattici sempre nuovi e legati alle mostre in programma.

MUSEO STIBBERT
Via Frederick Stibbert 26

www.museostibbert.it
Il Museo Stibbert vale una visita soprattutto per la bellissima collezione di armature e raccolte d'armi indossate da personaggi di cartapesta che cavalcano cavalli in grandezza naturale. Interessanti, però, anche le sale relative ai costumi d'epoca, agli oggetti d'arredo, agli arazzi.
è aperto tutto l'anno, tutti i giorni della settimana fatta eccezzione per il giovedì

MUSEO DEL CALCIO
via Aldo Palazzeschi, 20 - Coverciano (FI)

www.museodelcalcio.it

Collocato all'interno della vecchia casa colonica Rudere Podere Gignoro completamente ristrutturata in occasione dei Mondiali di Calcio del 1990, il Museo ha lo scopo di fornire una documentazione fedele della storia del gioco del calcio. Raccoglie, quindi, cimeli e oggetti che rappresentano la storia calcistica permettendo di rivivere le gesta dei grandi campioni e della Nazionale Italiana. All'interno, sono esposte foto, vecchi giornali, palloni, magliette, scarpe, medaglie, trofei... Il Museo, che vanta un percorso espositivo piuttosto ricco e completo, con un'area ristoro all'aperto di circa 100mq, fontane, servizi per consumare il pasto per coloro che vengono a visitarlo. Inoltre, dispone di una libreria all'interno della quale sono conservati riviste di grande valore storico come Guerin Sportivo o Calcio e Ciclismo Illustrato o ancora Il Campione, Lo Sport Illustrato... e di una sala conferenze con ben 180 posti. Il museo è aperto tutto l'anno. Alla domenica solo su prenotazione.

PARCO DI PINOCCHIO
Via San Gennaro, 3 - Collodi - Pescia (Pistoia)

www.pinocchio.it

Situato a metà strada tra Montecatini Terme e Lucca, a poca distanza da Pisa, dalla Versilia e dalla bellissima Pistoia che lo comprende nella sua provincia, il Parco di Pinocchio non è un vero e proprio parco divertimenti disneyanamente inteso. Piuttosto, lo si può considerare un omaggio al burattino più famoso del mondo e al suo autore realizzato all'interno di giardino che si pone come una sorta di grande museo a cielo aperto con opere di artisti famosi provenienti da tutto il mondo.
Inaugurato nel 1956, il parco propone un percorso letterario scandito da mosaici, edifici e sculture immerse nel verde, in un perfetto connubio tra arte e natura. Tra le opere più belle che segnano l'itinerario all'interno del parco, da non perdere la statua di Pinocchio e la Fata, il Paese dei Balocchi, il Grillo Parlante, il gruppo scultore del Gatto e la Volpe, la Casina della Fata,
l'Albero degli Zecchini, la statua del Ciuchino, la grande Bocca della Balena...Divertenti, poi, le Attrazioni: la Grotta dei Pirati, la Nave Corsara, le Ruote Sonore di Frank Roper.
Numerose anche le attività culturali proposte: mostre d'arte e illustrazioni, letture animate e spettacoli teatrali ispirati alle avventure raccontate nella celebre fiaba di Collodi, laboratori finalizzati alla costruzione di burattini e marionette...

Nei pressi del Parco di Pinocchio, visitabile con un biglietto cumulativo che include, oltre al Parco, anche il Giardino Garzoni, si trova la Butterfly House, la casa delle farfalle, uno splendido edificio-serra in ferro e cristallo che ospita un lussureggiante giardino tropicale in cui vivono un migliaio di farfalle provenienti da tutto il mondo.

PARCO PITAGORA
Via Aurelia, Lido di Camaiore (Lucca)

www.parcopitagora.com
È considerato il più grande parco giochi della Versilia e si trova in un'area verde, tra pini e platani secolari. Target preferenziali i bambini molto piccoli che qui hanno a disposizione alcune tra le più moderne attrazioni in fatto di divertimento: giostre, gonfiabili, baby cart, trenino. Non mancano, poi, una sala giochi, una pista di pattinaggio, campo di basket e pallavolo, tavoli da ping pong, campo da calcetto...
Nel corso dell'anno, tante le iniziative organizzate nel parco con un programma fitto di appuntamenti.
Da ottobre a marzo, poi, il Parco Pitagora si trasferisce nel Palapitagora, uno spazio chiuso e riscaldato dove giocare anche durante l'inverno con uno spazio giochi per bambini dagli 0 ai 3 anni.


CAVALLINO MATTO
Via Po 1, Marina di Castagneto - Donoratico (Livorno)

www.cavallinomatto.it
Vicino a Populonia e Volterra, a pochi passi dal mare, il parco il Cavallino Matto è immerso nella macchia mediterranea della marina di Donoratico. É un vero e proprio parco divertimento con tantissime attrazioni divise per tema: ci sono il Colorado Boats e la Safari Adventure, il Pazzo West e la Baia dei Bucanieri, la Canoa delle Favole e il trenino del Topo Zorro...
Il parco può essere visitato a bordo del Trenino Lilliput oppure dalla Funicolare Panoramica che lo attraversa per metà.
Non mancano, poi, i punti ristoro, tra ristoranti, ristoranti-pizzerie, sel service, bar e un'area picnic per le colazioni al sacco.
Il parco è aperto da aprile a ottobre con orari e giorni di apertura diversi a seconda della stagione.


IL GIARDINO DEI TAROCCHI
Località Garavicchio, Capalbio (Grosseto)

www.giardinodeitarocchi.it
Questo giardino merita sicuramente una visita per la meraviglia che è in grado di suscitare nel visitatore. Non si tratta, infatti, di un posto come gli altri, ma di un luogo magico, immerso nella macchia mediterranea, creato
per ospitare le riproduzioni, coloratissime e dalle forme stravaganti, dei 22 Arcani Maggiori della Carte dei Tarocchi. Rivestite di smalti, specchietti e mosaici le statue hanno un aspetto favoloso e assolutamente fuori dal comune. Molte di queste opere sono vere e proprie architetture dentro le quali è possibile entrare e perdersi.
Il giardino, creato da Niki de Saint Phalle, è aperto solo da aprile a ottobre
.

IL PARCO DELLA MAREMMA
via del Bersagliere 7/9 - Alberese (GR)

www.parco-maremma.it
Si estende su una superficie di 10.000 ettari e vanta una natura incontaminata dove vivono in libertà daini, aironi cinerini, cormorani e un'incredibile varietà di piante e fiori. Il Parco si estende dalle foci paludose dell'Ombrone fino alle scogliere a picco sul mare, dai Monti dell'Uccellina alla spiaggia. Tanti gli itinerari possibili, a piedi, a cavallo o in bicicletta per partire alla scoperta di un ambiente vario caratterizzato da paesaggi mozzafiato. I centri visita si trovano ad Albarese o a Talamone.
Il Parco è aperto tutto l'anno, tutti i giorni della settimana. Prima di entrare è necessario acquistare i biglietti di ingresso presso il Centro Visite. Gli itinerari possono essere percorsi sia singolarmente che in gruppo, accompagnati o meno da una guida, in base al periodo dell'anno.

MUSEO D'ARTE PER BAMBINI
Complesso Museale Santa Maria della Scala - Piazza del Duomo 2, Siena

www.santamariadellascala.com

Il Museo darte per bambini ha come missione principale quella di avvicinare il mondo dell'infanzia all'arte e alla cultura artistica attraverso l'esperienza vissuto nello spazio museale. L'offerta didattica, basata sul principio dell'interdisciplinarità, comprende eventi, mostre, installazioni, programmi didattici di avvicinamento all'arte... Il tutto, sempre, pensato per venire incontro alle esigenze dei più piccoli. Attraverso una serie di percorsi tematici incontri ed esposizioni, infatti, i bimbi sono accompagnati alla comprensione di quello che è il linguaggio specifico dell'arte che viene esplorata e scandagliata in tutti i suoi aspetti.

SAN GALGANO E LA SPADA NELLA ROCCIA
San Galgano (Siena
)

www.sangalgano.info
Un vero e proprio tuffo nel passato alla scoperta di una delle più belle abbazie cistercensi d'Italia dove la storia sembra essersi fermata.
L'intero comlesso comprende l'Abbazia e l'Eremo o Rotonda di Montesiepi dove si trova, infissa nella roccia, la famosa spada di San Galgano.
La storia narra che Galgano Giudotti, dopo una vita passata nella dissolutezza, fu visitato dall'Arcangelo Gabriele che lo convinse a ritirarsi in un eremo non lontano da Chiusdino, suo paese natale. Durante il suo eremitaggio fu visitato da papa Alessandro III che gli impose di costruire un'abbazia, la più grande di tutto il senese. Galgano, così, piantò la sua spada in un punto non lontano da dove sarebbe sorta la Chiesa e da allora, era il 1180, dalla roccia non fu più possibile estrarla. Ci provò un giorno un abitante della zona che, però, ottenne, come unico risultato, la sua rottura all'altezza dell'elsa.
Da allora la spada è protetta all'interno di una teca di vetro.
A poca distanza dall'Abbazia sorge la Cappela di Montesiepi, una piccola chiesa a pianta circolare voluta nel 1183 dal Vescovo di Volterra. Accanto alla cappella, sulla destra sotto l'atrio, si trova una piccola erboristeria che può vantare un ottimo assortimento di prodotti naturali, prodotti per la cura del corpo, saponi alle erbe, estratti di fiori, oli essenziali, miele, marmellate...

SUL TRENO A VAPORE NELLA VAL D'ORCIA
www.ferrovieturistiche.it/it/fvo/
Alla scoperta della Val d'Orcia, una delle più belle di tutta la Toscana, a bordo di un treno a vapore che percorre un circuito di 140 km passando nel cuore del territorio delle Crete senesi, Montalcino, la Val d'Asso e le pendici del Monte Amiata. viaggio dura tutta la giornata e ha un solo orario di partenza. Il treno è sempre abbinato a un evento speciale - sagre e feste nei diversi comuni della provincia - con possibilità di escursioni in pullman per raggiungere le località interessate dall’evento.
Chi lo desidera può, invece, optare per un viaggio su lettorine d'epoca con possibilità di salire e scendere più volte e in più stazioni. Il viaggio può essere
abbinato a percorsi di trekking, escursioni in bicicletta, visite a musei e piccoli comuni storici, degustazioni di prodotti tipici della zona. I biglietti si acquistano a bordo delle vetture. Il treno parte da Siena tre volte al giorno. L'itinerario da Siena tocca Asciano, quindi Monte Antico e ritotno a Siena con diverse fermate intermedie.


Torna a itinerari