TRENTINO ALTO ADIGE -
L'Autonoma efficiente
INDICE DEI LUOGHI
Alla scoperta di Trento
I dintorni di Trento
Non solo Garda
Alto Adige tra fate e folletti
INFO ONLINE
Regione Trentino Alto Adige
APT Trentino Alto Adige
Meteo Trentino
Trento Blog
Dolomiti

TRENTINO ALTO ADIGE:
PRIMAVERA, ESTATE, AUTUNNO E INVERNO


CHRISTKINDMARKT:
MERCATINI DI NATALE


I mercatini di Natale del Trentino Alto Adige si rifanno alla tradizione dei mercatini natalizi del Nord Europa. Aperti, generalmente, da fine novembre fino ai primi di gennaio, rappresentano non solo una valida alternativa per lo shopping natalizio, ma un'occasione per venire a contatto con alcune delle tradizioni più radicate della regione.
Sulle bancarelle all'aperto, generalmente collocate all'interno di graziose casette in legno, è possibile trovare di tutto: mnufatti in lana cotta, oggettistica in legno, giocattoli di fabbricazione artigianale, prodotti tipici dell'enogastronomia locale, candele, decorazioni natalizie in vari materiali...
Per coloro, quindi, che si trovassero a visitare il Trentino Alto Adige a ridosso delle festività di Natale, un giro tra le bancarelle è d'obbligo.
Spesso, poi, nel periodo natalizio, vengono anche organizzati eventi e iniziative per rendere ancora più magica l'atmosfera del Natale (escursioni su slitte trainate da renne, incontri con Babbo Natale, cori natalizi...).
Tra le località più note che ospitano i mercatini di Natale, a parte Trento e Bolzano, segnaliamo Levico Terme, Caldonazzo, Vipiteno, Brunico, Merano, Bressanone...

Per saperne di più:
I mercatini del Trentino
I mercatini dell'Alto Adige

INDIRIZZI UTILI:

Seguendo la tradizione tedesca particolarmente attenta a chi viaggia con bambini al seguito, il Trentino Alto Adige vanta un numero decisamente elevato di Familien Hotel, ossia hotel pensati appositamente per le famiglie.
Tra i servizi offerti da queste strutture, oltre alla possibilità di richiedere culle e lettini per la nanna, passeggini e carrozzine o seggioloni, anche baby parking e nursery, menu appositi per i più piccoli, possibilità di prepare le pappe per i neonati, attività ludico didattiche all'aperto e al chiuso...
Insomma, una vasta gamma di opportunità per rendere più piacevole il soggiorno anche ai bimbi.



CERCA GLI ALBERGHI DOVE DORMIRE
CLICCA QUI

CONSULTA L'ELENCO
DEI PARCHI
CLICCA QUI

ALLA SCOPERTA DI TRENTO
Per maggiori informazioni

TRENTO DALL'ALTO
Gita al Belvedere in funivia

Per godere a pieno della città di Trento, con il suo centro storico fatto di palazzi rinascimentali dalle facciate variopinte, la sua incredibile forma a cuore, il magnifico paesaggio delle montagne che la circondano, niente di meglio che organizzare una gita a Sardagna a bordo della funivia che dal Ponte san Lorenzo attraversa l'Adige e sale per 400 metri.

Si arriva così, dopo un breve tragitto, a una terrazza panoramica tagliata sulle propaggini del Monte Bondone da cui si può godere di una meravigliosa vista sulla citta.
Tempo necessario per l'escursione: 3 ore



 

 



MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI -
Via Calepina 14

www.mtsn.tn.it
Tel. 0461-270311

Più che un semplice museo, il Museo Tridentino di Scienze Naturali si pone come un sistema integrato di musei scientifici in Trentino. Particolare attenzione è data al territorio alpino e all'ambito trentino. Nelle proprie sale, quindi, propone esposizioni di storia naturale, oltre a essere dotato di una fornits biblioteca specialistica, un'aula magna, un bookshop, laboratori di ricerca, aule per la didattica.

Tante le proposte e i percorsi di visita destinati ai bambini:
- Il Museo dei piccoli: un invito speciale a vedere il museo con occhi diversi, all’insegna del teatro, dell’incontro con la natura e della curiosità.
- Le Attività dedicate alle famiglie
- Le Attività dedicate ai ragazzi e agli adulti
-
L'iniziativa Compleanno al Museo, disponibile dal 2009 per organizzare feste di compleanno all'interno della struttura museale (per informazioni 0461-270327).
Numerosi anche gli eventi e le iniziative organizzate periodicamente all'interno del museo, con un programma ricco e differenziato per conoscere la natura da punti di vista differenti.
Tempo necessario per la visita: mezza giornata



I DINTORNI DI TRENTO
Per maggiori informazioni

MUSEO DELLE PALAFITTE DEL LAGO DI LEDRO -
Via Lungolago 1, Molina di Ledro (TN)
www.palafitteledro.it
Tel. 0464-508182
Il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro, sezione tematica del Museo tridentino di scienze naturali, nasce negli anni ’70 per rendere pubblica una selezione dei reperti provenienti dall’adiacente zona archeologica. Si tratta di oggetti della vita quotidiana risalenti a 4000 anni fa che ben testimoniano di quelle che erano le abitudini e lo stile di vita degli uomini vissitui nella cosiddetta Età del Bronzo.
Dal 2006 il Museo dispone di un nuovo spazio aperto in cui è stato ricostruito un villaggio palafitticolo utilizzato per simulare scene di vita preistorica a scopo didattico e divulgativo. Il nuovo villaggio è situato nel prato antistante il Museo e consta di una piattaforma lignea a sbalzo sull’alveo del torrente Ponale che sostiene le capanne, due di dimensioni contenute (3x6m) e una più grande (5x8m).
Numerose le attività didattiche per bambini della Scuola d'Infanzia e dei primi anni della Scuola Primaria che il Museo propone nei mesi di settembre, ottobre, novembre, marzo, aprile, maggio e giugno, dai laboratori creativi, ai percorsi ludici, alle animazioni.
Nei mesi di luglio e agosto, invece, ogni settimana è animata con laboratori d’archeologia imitativa di vario genere, visite guidate con tiro con l’arco, concerti ed eventi (merenda con lo sciamano, laboratori creativi per la realizzazione di gioielli, palafitte-art, aperitivi archeologici...
Il museo è chiuso a dicembre, gennaio e febbraio.
Tempo necessario per la visita: mezza giornata o una giornata a seconda dell'attività svolta.

VALSUGANA - UNA VALLE JUNIOR

www.valsugana.info
Montagne sontuose (il gruppo montuoso del Lagorai e l'altopiano di Vezzena), paesaggi mozzafiato, paesi tranquilli dove ancora si respira l'atmosfera di una volta, fanno della Valsugana una meta ideale sia per il periodo estivo sia durante l'inverno. Levico Terme, il Lago di Caldonazzo, Borgo Valsugana... sono solo alcune delle località più note e frequentate della zona. Di origine glaciale-fluviale, la Valsugana offre decine di itinerari, percorribili a piedi, a cavallo, in mountain bike. Oppure,

nei mesi invernali, la possibilità per gli amanti degli sport invernali, di praticare sci, sci di fondo, alpinismo, telemark...
Per i bambini è stato messo a punto il programma Valsugana Junior per il periodo estivo che va dai primi di giugno sino alle prime settimane di settembre caraterizzato da diverse proposte ludico-didattiche. Decisamente interessanti le attività organizzate durante le settimane itineranti che si terranno, per il 2009, dal 2 luglio al 31 agosto.
Tempo necessario per la visita: almeno un weekend


VAL DI NON - LA VALLE DELLE MELE... E DEI CANYON
www.valledinon.tn.it
La Val di Non si apre a Nord di Trento, poco oltre Mezzolombardo, ed è una delle più ampie del Trentino, caratterizzata dalla presenza del fiume Noce che la taglia a metà, dei numerosi meleti che la ricoprono, dei castelli che la punteggiano e dei grandi canyon che la attraversano.
In questa zona tantissimi sono gli itinerari, percorribil a piedi, a cavallo, oppure in bicicletta dal momento che i tracciati per ciclisti sono ben segnalati e accessibili anche ai meno esperti.

Nella stagione invernale, invece, è possibile dedicarsi allo sci (le sue piste sono facili e adatte ai principianti), allo sci di fondo, allo snowboard, alle passeggiate sulle racchette da neve...
Sull'Altopiano della Predaia, poi, è presente un parco divertimenti sulla neve per bambini dai 3 anni che mette a disposizione tapis roulant, pista slittini, pista tubbing, castello gonfiabile, tappeto elastico e parco giochi (aperto in concomitanza con l'apertura delle piste da sci).
Sempre in tema di parchi sulla neve, segnaliamo anche la presenza di Nevelandia Roen accanto agli impianti di risalita del Passo della Mendola. Anche qui è presente un tappeto magico, una pista slittini, una pista di tubing, una giostra e il Piccolo Villaggio da Fiaba, con tanti castelli e casupole.

L'attrattiva della zona, però, è senz'altro rappresentata dalla presenza di canyon maestosi, un mondo sotterraneo fatto di gole, strette pareti di roccia, cascate di acqua cristallina. Il tutto nascosto tra fitte foreste e piccoli borghi di una volta.
Eccetto il Canyon Rio Sass e il Parco Fluviale Novella, gli altri percorsi alla scoperta dei canyon possono essere intrapresi liberamente senza l'accompagnamento di una guida, purché ben equipaggiati e attrezzati con mappe, bussola e tutto il necessario per trascorrere una giornata in montagna.



NON SOLO GARDA: VISITA ALLE CASCATE DI VARONE
Per maggiori informazioni

A soli 3 chilometri da Riva del Garda, lungo la deviazione della strada che da Riva porta a Tenno, si trova il Parco Grotta Cascata Varone, un orrido naturale eroso dall'acqua proveniente dal Lago di Tenno.
Qui, da due diverse posizioni, è possibile ammirare la Cascata di Varone che precipita fragorosamente da un'altezza di 100 metri.
Proprio davanti all'ingresso della cascata, è a disposizione dei visitatori un'area picnici, un bar e un negozio di souvenir. Dal Parco, poi, è possibile organzizare diverse escursioni nei dintorni: il Lago di Tenno, il borgo di Tenno, il Lago di Ledro, il rifugio di San Pietro...
Tempo necessario per la visita: mezza giornata




ALTO ADIGE TRA FATE E FOLLETTI
Per maggiori informazioni

LA VAL DI FUNES
Per maggiori informazioni

La Val di Funes rappresenta una meta ideale sia per le famiglie con bambini piccoli sia per gli amanti della natura e degli sport, invernali ed estivi. Tra queste valli incantate, infatti, oltre allo sci e agli sport praticabili durante la stagione invernale, è possibile organizzare passeggiate a cavallo o in bici alla scoperta dei numerosi castelli della zona, trekking tra i boschi, discese in rafting, passeggiate per conoscere da vicino caprioli, mucche e yack...

É tra le montagne della Val di Funes che un alpinista in erba si è per caso imbattuto in Ötzi, la mummia dei ghiacci, ora conservata al Museo Archeologico dell'Alto Adige (via Museo 43, Bolzano. Tel. 0471-320100) aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00.

Tempo necessario per la visita al museo: mezza giornata.
Tempo necessario per visitare la valle: almeno un weekend


VAL PUSTERIA
www.valpusteria.com
Prati, pascoli, boschi di conifere. Così il territorio della Val Pusteria, la terza più grande dell'Alto Adige con un territorio che va dai confini con l'Austria fino a Bressanone.
L'Alta Badia è il paradiso dei vacanzieri più esigenti. Qui, nei mesi estivi, è possibile programmare passeggiata nel fondovalle o tour mozzafiato verso le vette più imponenti della regione. Durante l'inverno, invece, tutta la zona diventa un luogo privilegiato dove praticare sci e sport invernali, a contatto con una natura
incontaminata tra paesaggi di inimmaginabile bellezza.

Tempo necessario per la visita: una giornata.

PARCO NATURALE FANES-SENNES-BRAIES (BZ)
Tel. 0471-836176
Su una superficie di 26.000 ettari, questo parco è stato creato per salvaguardare uno dei paesaggi più incontaminati di tutto l'arco alpino. Qui si trova uno dei laghi più profondi delle Dolomiti, il lago di Braies, raggiungibile percorrendo la strada verso Villabassa, che con le sue acque cristalline e trasparenti richiama, nei mesi estivi, centinaia di turisti che vengono qui per pescare, organizzare gite in barca, cimentarsi in piacevoli passeggiate lungo le sue sponde.
Il parco è il luogo ideale, poi, per incontrare camosci e marmotte e per vedere volare alte le aquile.
L'attrattiva principale del parco è la Grotta dell'Ursus Speleaus, scoperta per caso da un albergatore del posto nel 1987, famosa per l'incredibile quantità di ossa di orsi preistorici in essa conservate.
I cimeli sono ora esposti in un piccolo museo a San Cassiano, aperto al pubblico e visitabile.
Tempo necessario per la visita: una giornata





TORNA AL MENU CON TUTTE LE REGIONI
E SCEGLI UN ALTRO ITINERARIO