Bambini in auto: cosa cambia

In periodo di viaggi e lunghi spostamenti anche in auto, torniamo a parlare di seggiolini e sicurezza in auto. Dall'estate 2017, infatti, è in vagore la fase 2 della normativa R129 in merito ai sistemi di ritenuta dei bimbi in macchina. Come cambia la legge?

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

La sicurezza dei bambini in auto è un tema sempre attuale di cui si torna a parlare ogni volta che un incidente, anche banale, spezza la vita a un piccolo passeggero. 
A questo proposito, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, tenere in braccio i bimbi anche per spostamenti brevi non solo è illegale (si rischiamo multe e sanzioni molto alte in caso d fermo), ma soprattutto mette a rischio la loro vita inutilmente.


Cosa dice, dunque, la legge in fatto di trasporto di minori?
Rispetto al passato, le regole sono leggermente cambiate. In particolare, sono cambiate le norme rispetto al trasporto dei bimbi più grandi. Ma vediamo nel dettaglio cosa previsto dal legislatore (l'articolo di riferimento è il 172 del Codice della Strada)
 

  • I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta adatto a loro, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie (questo non è vero per negli autoveicoli per il trasporto di persone in servizio pubblico di piazza o negli autoveicoli adibiti al noleggio con conducente purché, però, accompagnati da almeno un passeggero di età superiore ai 16 anni).
  • I bambini non possono essere trasportati utilizzando un seggiolino di sicurezza rivolto all'indietro su un sedile passeggeri protetto da airbag frontale, a meno che l'airbag medesimo non sia stato disattivato anche in maniera automatica adeguata.


SISTEMI DI RITENUTA: COME ORIENTARSI
La normativa R125 spiega come scegliere i sitemi di ritenuta per i bambini (obbligatori fino a 36 kg di peso) in base all'età, al peso e all'altezza.
Nel dettaglio:

  • Fino a 9 chili di peso il bimbo deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell'auto, ponendo attenzione a non metterlo sul sedile anteriore se la macchina è provvista di airbag, a meno che quest’ultimo non possa essere disattivato. I seggiolini da usare in questo primo periodo sono quelli di tipo 0.
  • Dopo i 10 chili il bambino può viaggiare, fissato al seggiolino, in senso di marcia.
  • Da gennaio 2017, la normativa I-Size, ha stabilito l'obbligo di utilizzare seggiolini dotati di sistema ISOFIX per bambini fino a 105 cm di altezza (il primo grande cambiamento di questa normativa riguarda il fatto che la classificazione dei seggiolini dipenda dall'altezza e non più dal peso).


LA NOVITA' DELL'ESTATE 2017 - R129-02
Entrerà in vigore nell’estate 2017 la modifica alla R129(seconda fase), la più recente normativa europea in fatto di sicurezza dei bambini in viaggio.

  • A differenza della prima fase non sarà più obbligatorio il sistema ISOFIX per bambini da 100 a 150 cm. Ciò significa che i bambini più grandi potranno viaggiare con o senza questa modalità di installazione dei seggiolini.
  • Contrariamente a quanto concesso in passato, però, la R129-02 non consentirà più la vendita di seggiolini auto senza schienale. Alzatine, booster, rialzi non saranno, quindi, più legali e tutti i seggiolini auto dovranno essere dotati di schienale.
  • In Italia l'uso di seggiolini auto sarà obbligatorio fino ai 150 cm di altezza

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Scatola-Baci

La scatola dei baci

Un'idea molto originale, ispirata a un libro, per aiutare i bimbi ad affrontare il distacco da mamma e papà: una scatola piena di baci da tirare fuori quando la mancanza dei genitori diventa insostenibile.

continua »
SAM2017

SAM - Settimana Mondiale Allattamento al seno

Si celebra dall'1 al 7 ottobre la Settimana Mondiale dell'Allattamento Materno (SAM), voluta per promuovere la cultra dell'allattamento al seno come forma esclusiva di alimentazione almeno fino a 6 mesi e per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento.

continua »
Genitorialita

Genitori: che fare?

Cosa significa essere genitori oggi? A cosa servono gli incontri di Terapia Familiare e perché può essere utile che una coppia decida di prendere parte a sessioni di training alla genitorialità? Ce ne parla la dottoressa Cristina Savatteri.

continua »
Paura-neonati

Di cosa hanno paura i neonati?

Dalla paura degli estranei e dell'abbandono a quella per i rumori forti, 3 paure molto comuni tra i neonati e i consigli per aiutarli a superarle.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network