Mal di pancia neonatali

Le coliche gassose sono un problema molto diffuso nei primi mesi di vita del neonato. Ecco da cosa dipendono e come comportarsi.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Non costituiscono un vero problema di salute e, di norma, colpiscono la maggior parte dei neonati tra la terza e la quarta settimana di vita scomparendo, poi, intorno al terzo mese senza lasciare traccia e senza conseguenze. Per semplificare, si potrebbe dire che le coliche gassose altro non sono che un mal di pancia passeggero che colpisce il lattante e di cui, ancora, non si comprendono appieno le cause. La tendenza è quella di minimizzare il problema escludendo episodi di intolleranza alle proteine del latte o veri sintomi di malattie gravi che riguardano la minoranza dei casi, e di attribuirne, invece, la responsabilità a fattori esterni (un'eccessiva presenza di aria nello stomaco ingurgitata durante le poppate, spasmi dell’intestino provocati da emozioni negative come rabbia o irrequietezza..).

Riconoscere il pianto di un bimbo che soffre di coliche non è difficile: si tratta, infatti, di un pianto irrefrenabile e inconsolabile che prende il piccolo tra una poppata e l’altra generalmente nel tardo pomeriggio o la sera.


I sintomi sono altrettanto chiari:
 
  • addome gonfio e teso
  • irrigidimento e flessione delle gambine verso il ventre
  • emissione di gas dall’intestino (questo sintomo, però, non sempre compare e non riguarda tutti i bambini).


    Possono durare anche per ore (nel peggiore dei casi, fino a notte fonda) e non esistono vere e proprie cure per farle passare, ma semplici rimedi per alleviare il dolore. Questo è il motivo per cui in questi casi, una volta capito come affrontare il problema, non ha molto senso rivolgersi al pediatra.
    A questo proposito, per aiutare il piccolo a superare la crisi, potrebbe essere utile praticargli un massaggio sul pancino oppure cullarlo tenendolo a pancia giù sulle vostre gambe.
    Ciuccio, passeggiate e coccole costituiscono, poi, ottimi palliativi contro il dolore.
    Molti consigliano anche di somministrare al neonato infusi caldi a base di camomilla o di finocchio che contribuirebbero a rilassarlo. Prima di prendere, comunque, iniziative di questo tipo, consultate il vostro pediatra che saprà indicarvi il rimedio migliore per il vostro piccolino.

     

    Diversa la situazione in cui le coliche gassose sono la conseguenza di un’intolleranza al latte.
    Nei casi più gravi, quindi, quando il disturbo è cronico e non sembra legato a fattori esterni (aria nella pancia, stress, eccessiva sensibilità emotiva del bimbo…) è d’obbligo un esame al latte materno o la ricerca del latte artificiale migliore (nei casi di allattamento artificiale).
    Talvolta, anche in questo caso, però, sarà il medico a dirlo, potrebbe essere un problema legato alla dieta della mamma che, quindi, dovrà cambiare le sue abitudini alimentari oppure un’incompatibilità tra l’intestino del bambino e il latte che gli viene somministrato (pare, infatti, che un’eccessiva presenza di maltodestrine nel latte adattato possa provocare disturbi di questo tipo nei lattanti durante i primi mesi di vita).


  • Commento inserito da Ale il 16 dicembre 2016 alle ore 20:35

    Carissime,io sono strafinita...mia figlia ha 3mesi e mezzo e piange dalla mattina fino la sera..non dorme quasi niente di giorno.ha passato tutti i giorni nel mio braccio a trovare soluzioni e posizioni..quando tutto finisce vado davvero a festeggiare..unico consiglio che vi do,state tranquille perché questo è davvero un problema per noi che non c'è la facciamo più psicologicamente..chiedete aiuto a un parente..se avete la fortuna che vi aiuta..dai che passano!!!!

  • Commento inserito da Amalia il 25 luglio 2016 alle ore 15:06

    Ho bisogno di un consiglio mio figlio ha 1 messe e 1 settimana non riesco a capire se sono le coliche,dopo la poppata ha sempremal di pe

  • Commento inserito da cinzia il 4 dicembre 2014 alle ore 18:17

    Ho risolto il problema con un lavoro che mio marito ha comprato su www.colicheneonati.it. Ho trovato (per fortuna) un rimedio tra i primi che ho sperimentato. Un massaggio che gli ha fatto davvero molto bene. Dopo tre giorni le crisi di pianto erano diradate notevolmente. Almeno abbiamo dormito...

  • Commento inserito da Simona il 7 febbraio 2014 alle ore 22:15

    Anche il mio bambino tutte le notti ha le coliche dalle 10 circa alle 2.30...ma io dico x' sempre alla stessa ora???non dormo più!!!sono a pezzi...e non c e goccia che tenga!!

  • Commento inserito da paola il 11 dicembre 2013 alle ore 11:51

    La mia bimba di un mese e mez ha il mal di pancia ogni sera stesso orario dalle nove alle dieci poi fa la pupu e passa tutto dorme tutta la notte. Ha cominciato tutto da quando prende il latte artificiale :(. Io la metto a pancia in giu sul mio petto srmbra di aiutarla molto....delle voltr piango insieme a lei per quanto mi fa pena....speriamo passi subito

  • Commento inserito da francesca81 il 5 novembre 2011 alle ore 17:34

    se esiste l'alginor da tantissimi anni è si visto ke funziona egregiamente usato nella dose prescritta, xkè la pediatra non me lo ha prescritto e mi fa piangere simone 4 o 6 ore ogni sera. qualcuno sa quali sono le controindicazioni di questo farmaco?

  • Commento inserito da susanna il 24 aprile 2011 alle ore 21:18

    mia figlia ha 1 mese e qualche giorno.....le coliche le ha sempre la notte.....a volte trova sollievo mettendola a pancia in giù......

  • Commento inserito da rosangela il 7 marzo 2011 alle ore 18:39

    ciao a tutti il vero problema che mi fa soffrire e vedere mia figlia piangere in quel modo e non poterla aiutare. michelle a 2 mesi e ancora le coliche ci perseguitano. ciao

  • Commento inserito da CATE il 4 febbraio 2011 alle ore 23:02

    Purtroppo è molto difficile aiutare i ns. Piccoli quando urlano di dolore!!!
    Sciroppo naturale, gocce "famose" tutto inutile! La mia piccola ha due mesi.. Combattiamo dall'inizio con la ricerca del latte giusto.. Soffre di reflusso e intolleranza al lattosio.. UN VETO NCUBO! e lei non fa che soffrire !!!!

  • Commento inserito da antonella il 28 settembre 2010 alle ore 12:10

    mio figlio ha quasi 2 mesi, non è facile capire e sopportare il bimbo quando ha le colichette ma io cerco di stare e trasmettergli più calma e serenità possibile anche se x una mamma nei primi mesi è molto difficile.

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

adorra_home

Comodità estrema o stile inconfondibile?

Adorra o Mya? Se questo è il problema cerchiamo di risolverlo!

continua »
Treviso-riciclapannolini

Riciclare i pannolini? Ora si può

Inaugurato a Treviso il primo impianto per il riciclo dei pannolini. Da una tonnellata di pannolini si ricaveranno 150 kg di cellulosa, 75 kg di plastica e 75 kg di polimero super assorbente.

continua »
BEBE_NEW

Un nuovo standard per la sicurezza in auto: arriva il seggiolino con Airbag

E’ stato presentato ufficialmente il 18 ottobre 2017. E’ il nuovissimo AxissFix Air , che ha una caratteristica “invisibile”, ma davvero innovativa: è l’unico seggiolino al mondo con Airbag integrati.

continua »
Scatola-Baci

La scatola dei baci

Un'idea molto originale, ispirata a un libro, per aiutare i bimbi ad affrontare il distacco da mamma e papà: una scatola piena di baci da tirare fuori quando la mancanza dei genitori diventa insostenibile.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network