Austria non solo sci

Alla scoperta dei monti del Villach e del Parco Naturale del Dobratsch in Carinzia, Austria. Per una vacanza in montagna tra sci e scoperta del territorio.

 
IL COMPRENSORIO SCIISTICO DI VILLACH IN CARINZIA


Con 15.500 posti letto, ben cinque campeggi invernali attrezzati con piazzole di sosta per i camper e ben 85km di piste, il comprensorio sciistico della regione di Villach in Carinzia, Austria è decisamente indicato per gli amanti degli sport invernali e per chi viaggia con i bambini. Oltre, infatti, ad avere ampliato le piste, resi più efficienti i sistemi di innevamento artificiali e ristrutturato buona parte delle strutture ricettiva, la zona è adatta sia per chi pratica sci in pista, sia per lo sci d'alpinismo e di fondo, sia per coloro che non sciano ma non vogliono rinunciare a una vacanza sulla neve. Inoltre, diverse sono le scuole sci a misura di bambino per i piccoli che si stanno avvicinando a questa disciplina sportiva (Scuola di sci Arnoldstein / Dreiländereck: +43-699-10838009; Scuola di sci e snowboard Verditz: +43-699-12146494 - +43-4247-29910; Scuola di sci alpino e sci di fondo di Finkenstein / lago di Faak: +43-4254-2709 oppure +43-4254-2388-411; Windel Ski Schule: +43-4254-2334-0, la prima scuola di sci ad accettare anche i piccolissimi a partire dai 2 anni).


 
NON SOLO SCI AL PARCO NATURALE DI DOBRATSCH


Al Parco Naturale del Dobratsch il divertimento con tutta la famiglia è assicurato! Si inizia percorrendo in auto una strada panoramica, la Villacher Alpen Strasse, ben inserita nel paesaggio e caratterizzata da spiazzi per la sosta panoramici e, raggiunta quota 1700m, si può lasciare la macchina e continuare a piedi. Qui, fino a una decina di anni fa si sciava, poi per tutelare le acque sotterranee gli impianti sono stati chiusi e smantellati. Da allora il parco è rifugio di chi cerca la neve 'slow'.

Le piste sono diventate campo prova per lo scialpinismo. La loro ampiezza e il fondo regolare permettono anche ai meno esperti di allenarsi e sciare in un paesaggio mozzafiato.

Le strade di servizio che venivano utilizzate dagli impianti di risalita sono oggi meta prediletta dei più piccoli per le discese con lo slittino; mentre gli anelli di fondo accolgono gli appassionati della disciplina. Inoltre i dolci pendii del Dobratsch permettono escursioni senza rischi con le ciaspole, immersi nel silenzio e nella tranquillità, senza corse, spinte e senza bisogno del pass.

 
ALLA SCOPERTA DEL SOTTOSUOLO


Anche il sottosuolo di questa montagna è decisamente interessante. Ricco di falde acquifere e di sostanza minerali, in particolare nella località di Bad Bleiberg, a piedi della montagna. Qui un tempo si svolgeva un'intensa attività mineraria d'estrazione del piombo, poi un improvviso allagamento delle gallerie nell'anno 1951 ha permesso la scoperta dell'acqua termale che ancora oggi fuoriesce dai ciottoli del centro termale Bad Bleiberg. Una fortuna nella sfortuna visto che da allora l'attività in miniera non è più la prima fonte di reddito della località, anzi, piano piano il lavoro in miniera venne abbandonato fino all'anno 1993, anno in cui vi fu la chiusura definitiva delle miniere. Da allora a ricordare il passato minerario della regione vennero realizzati, a scopo turistico, i parchi divertimenti Terra Mystica e Terra Montana.


Attraverso questi due percorsi didattici si mostra a grandi e piccoli quanto era pericoloso e faticoso il lavoro in minera svolto agli inizi del secolo scorso.

Una guida che parla anche italiano accompagna piccoli gruppi (massimo 10 persone) alla scoperta del 'labirinto sotterraneo'. Dopo aver indossato pantaloni, giacca ed elmetto si è pronti per l'avventura. Uno scivolo da minatore lungo ben 68 m (il più lungo d'Europa) conduce i turisti nel mondo sotterraneo di Bad Bleiberg, mentre il trenino porta nel cuore della miniera. Percorrendo le varie gallerie l'attenzione viene catturata da antichi strumenti e macchine legati al lavoro in miniera (tra questi la macchina a ruota idraulica risalente al 1831); spettacoli multimediali, suoni, colori, luci fanno rivivere paure e quotidianità del passato. Vengono inoltre organizzate cacce al tesoro (per bambini dai quattro anni in poi) di piccoli minerali raccolti sotto terra e che resteranno uno dei ricordi di questa giornata unica trascorsa sotto terra.

Nella stagione invernale l'orario di apertura è ridotto: ogni mercoledì e sabato alle 15.

Per maggiori informazioni:

Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus

Töbringer Straße 1, 9523 Villach-Landskron, Austria

Tel.: +43 - (0)4242 - 42000

E-Mail: office@region-villach.at

 

 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Foliage

Tutti pazzi per il foliage!

Impazza, per lo meno sui social, la moda del Foliage, il fenomeno naturale per cui in autunno le foglie di alcuni alberi cambiano colore e si vestono di giallo, rosso, marrone. Ecco, in Italia, dove si trovano le zone più belle per assistere allo spettacolo.

continua »
Irlanda-Halloween

Halloween: in Irlanda si studia inglese con tutta la famiglia

Una settimana di vacanza-studio con tanto di lezioni di inglese la mattina per tutta la famiglia e accoglienza presso famiglie locali in pensione completa. Un modo diverso di pensare le vacanze autunnali e di vivere il giorno di Halloween. 

continua »
MuMo

MUMO. Il Museo per bambini si mette le ruote

 MuMo (Museo Mobile) è un museo itinerante nato nel 2011 in Francia con lo scopo di avvicinare i bambini all'arte contemporanea mostrandogliela là dove dove loro vivo.

continua »
TRANSILVANIA

Halloween: 6 mete perfette per vacanze in famiglia

Per il ponte del 1° Novembre, sei destinazioni perfette per famiglie in cui vivere e assaporare l'atmosfera di Halloween. Dalla Francia alla Scozia, ecco dove andare.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network