Un pieno di salute per l'autunno

Per chi ancora non ha prenotato le vacanze o per una vacanza settembrina all’insegna del benessere (in particolare per i bambini), la proposta alternativa delle Terme di Comano in Trentino.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Sfruttare le vacanze estive (o settembrine) per fare un pieno di salute per l’inverno, la stagione dei raffreddori, delle influenze, della tosse… È questo uno dei maggiori benefici per chi sceglie una vacanza alle terme, possibilmente situate in una zona salubre, aria pura e acque caratterizzate da accertate proprietà benefiche.
È il caso delle Terme di Comano, a ridosso del Lago di Garda, in quel Trentino sudoccidentale caratterizzato da un ottimo clima di mezza montagna, note per le loro acque bicarbonato-calcio-magnesiache, uniche in Italia per la cura delle pelle (indicate, quindi, per combattere la ), ma perfette anche per prevenire riniti allergiche e altre affezioni delle alte vie respiratorie.


Un studio condotto dal Centro Studi e Ricerche delle Terme di Comano in collaborazione con l’Ospedale di Rovereto (TN) e la Clinica Dermatologica dell’Università di Verona su un centinaio di soggetti in età pediatrica affetti da dermatite atopica e trattati nel 50% dei casi in ospedale con la terapia convenzionale a base di corticosteroidi topici e prodotti emollienti e nel restante 50% dei casi con la semplice balneoterapia a Comano, infatti, ha evidenziato che, seppure il trattamento farmacologico nel breve termine si sia rivelato il più efficace con effetti evidenti e immediati sulla cute, nel lungo periodo siano risultate decisamente più efficaci le cure termali.



 
PER CURARE LA PELLE E APRIRE IL RESPIRO

Con una temperatura alla sorgente di 27°C, le Terme di Comano dalla rinomata specificità dermatologica sono ideali nella cura di psoriasi (in abbinamento a una efficace fototerapia), eczemi e dermatiti di grandi e bambini, ma anche nella cura e prevenzione delle infiammazioni croniche e recidivanti delle vie respiratorie (sinusiti, faringiti o laringiti, bronchiti croniche) e nei disturbi di tipo allergico (rinite allergica), grazie a una documentata attività antinfiammatoria dell’acqua termale sulle mucose delle prime vie aeree..
Le tecniche praticate sono diverse: inalazioni, aerosol, docce nasali micronizzate e ventilazioni polmonari, tutte con un’azione sulle mucose respiratorie anti-infiammatoria, stimolante per il sistema immunitario e detergente.
PER I GENITORI: UNA VACANZA CON SCUOLA ANNESSA

Le Terme di Comano rappresentano, quindi, per i genitori di bimbi affetti da dermatiti atopiche e altre patologie legate, invece, alle vie respiratorie, un’occasione unica di associare una vacanza di relax in una delle zone montane italiane culturalmente e paesaggisticamente più interessanti, con una vacanza di benessere e di studio.
Si trovano qui, infatti, le Scuole dell’Atopia e della Psoriasi gestite da un team di esperti dermatologi, pediatri, psicoterapeuti e infermieri, uniti per aiutare i genitori a familiarizzare con l’ambiente e le cure termali come valida alternativa alle terapie farmacologiche.
Durante gli incontri vengono fornite informazioni esaustive e linee guida pratiche in tema di igiene, alimentazione e terapie, vengono proposti momenti formativi, proiezioni video, materiale didattico per illustrare la malattia e la relativa cura e soprattutto viene riservata la giusta attenzione all’aspetto psicologico per fornire una risposta a dubbi e difficoltà del malato e dei suoi familiari con consigli per la gestione della malattia anche a casa nel quotidiano.
PER I BAMBINI: MINICLUB E CURE COME GIOCHI

Le Terme di Comano sono organizzate in modo tale che per i bimbi presenti le cure siano vissute come un gioco. Senza l’impiego di farmaci, infatti, solo con bagni, inalazioni e una ricetta che abbina relax e divertimenti, i bambini non hanno il tempo di rendersi conto di essere sottoposti a veri e propri trattamenti terapeutici.
A loro è, perciò, riservato un intero reparto per i bagni, allegro e coloratissimo, e un vero e proprio mini club destinato ai bimbi dagli 0 agli 11 anni. Il nuovo spazio vuole essere un luogo dove divertirsi tutti assieme, grandi e piccini e non un “parcheggio” per bambini. Qui si gioca, ci si coccola, si leggono fiabe, si lavora con i suoni e i colori, si manipolano materiali diversi, si costruisce, si canta, si balla, si dipinge, si disegna… insomma si scopre il mondo.
Il miniclub, ad accesso libero, è aperto dal lunedì al sabato con orario 9.30-12.00 e 16.00-18.00. Per informazioni: tel. 0465-702626 oppure www.visitacomano.it

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Irlanda-Halloween

Halloween: in Irlanda si studia inglese con tutta la famiglia

Una settimana di vacanza-studio con tanto di lezioni di inglese la mattina per tutta la famiglia e accoglienza presso famiglie locali in pensione completa. Un modo diverso di pensare le vacanze autunnali e di vivere il giorno di Halloween. 

continua »
MuMo

MUMO. Il Museo per bambini si mette le ruote

 MuMo (Museo Mobile) è un museo itinerante nato nel 2011 in Francia con lo scopo di avvicinare i bambini all'arte contemporanea mostrandogliela là dove dove loro vivo.

continua »
TRANSILVANIA

Halloween: 6 mete perfette per vacanze in famiglia

Per il ponte del 1° Novembre, sei destinazioni perfette per famiglie in cui vivere e assaporare l'atmosfera di Halloween. Dalla Francia alla Scozia, ecco dove andare.

continua »
Jet-lag-bambini2017

Come affrontare il Jet Lag dei bambini

Vacanze quasi finite per tutti e per chi è di ritorno dopo un lungo viaggio intercontinentale uno dei primi problemi da afrontare potrebbe essere il jet lag dei bambini. Come comportarsi e come prevenirlo.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network