Bolt – Un eroe a 4 zampe

Al cinema dal 28 novembre l’ultimo film della Disney che racconta la storia di un cane che di professione “fa la star di una serie televisiva”…

Articoli Correlati

Bolt – Un eroe a 4 zampe




Bolt è un cane fortunato. La sua giornata tipica, infatti, prevede avventure, pericoli e intrighi, per lui e per la sua proprietaria, Penny. D’altra parte, Bolt non è un cane come gli altri, ma è la stella di un avventuroso show d’azione televisivo, in cui recita il ruolo di un cagnolino geneticamente modificato, incaricato di proteggere Penny dalle grinfie del malvagio uomo dall’occhio verde, il Dr. Calico, e la sua banda di malefici felini. C’è un piccolo problema, però: Bolt non sa di essere solo un attore all’interno di un programma televisivo. Lui, un po’ come il Truman di Truman Show, è davvero convinto di possedere super poteri: una forza e una velocità incredibili, vista al laser e un formidabile latrato in grado di abbattere ogni ostacolo!

La storia ha inizio quando Bolt, ignaro della sua vera natura, viene accidentalmente spedito da Hollywood a New York dove si comporta come un super eroe e sequestra una gattina di strada newyorchese, Mittens convincendola a portarlo dall’uomo dall’occhio verde, in modo che possa liberare la sua amata Penny una volta per sempre.


Durante il loro viaggio attraverso il paese, il devoto cagnolino e la confusa gattina incontrano Rhino, un criceto patito di TV, intrappolato in una sfera di plastica, e fan sfegatato dello show televisivo di Bolt. Come in un sogno divenuto realtà, Rhino decide di accompagnare i due nel loro viaggio al termine del quale Bolt imparerà che per essere un super eroe non ha affatto bisogno di super poteri.

Al cinema dal 28 novembre.



Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
bambino2 felice_cv

12 cose che rendono felice un bambino

Sottotitolo: senza mettere mano al portafogli. Ossia quali sono le cose che i bambini amano fare e che possono essere proposte loro che non prevedano spese e che non rientrino nella categoria 'vizi'.

continua »
bambino felice_cv

10 cose da dire che rendono felice un bambino

La tendenza è quella di dire al bambino quello che non deve fare. Spesso il suo operato viene messo in discussioni con frasi fortemente negative che minano l’autostima del piccolo. Con i figli si tende a essere più critici che costruttivi. Cosa dire, invece, a un bimbo per renderlo più felice?

continua »
disagicibo_cv

Le difficoltà dei bambini a tavola: disagi o disturbi?

 Disturbi e disagi alimentari non sono la stessa cosa. In entrambi i casi, però, spesso c'è una richiesta di attenzione da parte del bambino che attraverso il cibo manifesta problemi di altro genere.

continua »
bambinicibo_cv

Bambini e cibo: nutriamo il cuore dei bambini

La dottoressa Cristina Savatteri ci spiega come molti dei disturbi alimentari dei bambini derivino da una sbagliata interiorizzazione del cibo nella primissima infanzia. 

continua »
Cerca altre strutture