Giocare con l'autunno - Età prescolare - Bambinopoli





Giocare con l'autunno

Idee per giocare con foglie, pigne, castagne e materiale raccolto in questa stagione al parco o in campagna. Il fascino dell'autunno in tanti laboratori creativi da fare in casa durante il tempo libero. 

Articoli Correlati


DECOUPAGE CON FOGLIE
Le foglie secche, abbondanti in autunno e facili da reperire anche per chi vive in città, possono rivelarsi uno strumento utilissimo per realizzare meravigliosi decoupage casalinghi.


Il lavoro comincia con la raccolta. L'ideale sarebbe raccoglierne tante, dalle forme e dai colori più diversi, meglio se secche (qualora non dovessero esserlo, per farle seccare, è sufficiente lasciarle per qualche giorno in posizione orizzontale pressate sotto qualcosa di pesante, per esempio, una pila di libri).
Una volta essiccate, le foglie ben si adattano a qualsiasi superficie liscia (sedie, tavoli, scatole, legno, vetro, sughero...) purché ben preparata in modo che non sia eccessivamente porosa o assorbente.
Per quanto riguarda l'uso della colla, le più indicate sono le colle universali a base polivinilica e le colle stick per i lavori più delicati.

Una volta incollate, le foglie secche vanno protette dal momento che sono molto delicate. Per farlo, è possibile utilizzare una superficie in vetro (per esempio, se state realizzando piccoli quadretti da appendere o ricoprendo un tavolino). Oppure, più semplice, poliuretano trasparente spray o di vernice di finitura passato più volte sulla superficie.

OPERE D'ARTE CON FOGLIE SECCHE
Anche in questo caso un'attività molto semplice che può essere proposta, senza problemi e con ottimi risultati, anche ai bambini più piccoli.
È sufficiente raccogliere un numero considerevole di foglie secche multicolore (la forma, in questo caso, ha poca importanza), sbriciolarle e, dopo aver pretrattato un foglio di carta spessa o un cartoncino con colla vinilica, incollare le foglie sbriciolate lasciandosi guidare dall'ispirazione del momento per composizioni astratte ma molto originali.
Se i bambini sono un po' più grandicelli, invece, è possibile utilizzare le foglie sbriciolate per riempire i contorni di un disegno, quasi si trattasse di tesserine di un mosaico.

MPRONTE DI FOGLIE
Per creare semplicissimi quadretti da appendere, prendete un foglio di carta piuttosto spesso e coloratelo completamente utilizzando i colori spray. Appoggiate, quindi, la foglia al centro del foglio e, senza muoverla, coprite il foglio (e la foglia) con una seconda mano di colore spray (diverso dal primo). Lasciate asciugare, rimuovete la foglia e voilà. La sagoma spiccherà sul foglio con un bell’effetto visivo.

UNA GHIRLANDA DI FOGLIE DA APPENDERE
Ecco come realizzare una bellissima ghirlanda da appendere in casa partendo dalle foglie. Insieme ai bimbi, raccogliete le foglie appena cadute, quindi non troppo secche e rovinate, scegliendo quelle ancora intatte e meglio conservate.
Utilizzando la colla vinilica, ricopritele con fogli di giornali precedentemente sagomati sulla foglia stessa. Quindi, usando un righello, fatelo scivolare delicatamente sulla foglia in modo che le venatura appaiano in superficie. Praticate un forellino sulla sommità, colorate, in modo non troppo preciso, con pastelli a cera delle tonalità autunnali e ricoprite il tutto con una colla lucida tipo quelle che si utilizzano per il decoupage.
Infilate un pezzetto di spago nel forellino precedentemente praticato e create un occhiello. Quindi, fatelo passare attraverso un rametto sottile raccolto per terra. Usate la ghirlanda per decorare una parete, una libreria, una porta....

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Storia-infinita-sebastian

Educazione alla lettura. I consigli di Pennac

Riassumiamo qui alcuni consigli dello scrittore francese Daniel Pennac per educare e invogliare i bambini alla lettura.

continua »
Bambini-ottimisti

Come crescere un bambino ottimista

Come insegnare ai bambini a vedere il bicchiere mezzo pieno? Come aiutarli ad affrontare serenamente le sfide quotidiane e renderli capaci di rialzarsi in caso di cadute? Qualche consiglio per raggiungere questi obiettivi. 

continua »
bagno-dopo-mangiato

Si può fare o no il bagno dopo mangiato?

Per molti i prossimi giorni saranno l'inizio delle vacanze con gite al mare, giornate in spiaggia, tuffi e bagni di sole. E l'annosa domanda di sempre: ma è pericoloso oppure no entrare in acqua subito dopo aver mangiato?

continua »
Attivita-volo-bambini

10 attività per 10 ore di volo

Siete in partenza per voli oltreoceaniche con bambini al seguito e vi domande se i piccoli (e i loro vicini) sopravviveranno alla lunga traversata? Di seguito 10 attività da fare con loro per intrattenererli. Una per ogni ora.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network