Perché alcuni bambini non vogliono fare la cacca nel vasino?

Spannolinare significa abituare il bambino a riconoscere lo stimolo della pipì e della cacca e abituarli a trattnerlo il tempo necessario per arrivare sul vasino. Spesso, però, il processo di apprendimento che riguarda le feci è più lungo ed elaborato rispetto a quello di urinare. Perché e cosa fare.

Articoli Correlati

Perché alcuni bambini non vogliono fare la cacca nel vasino?


L'estate è sicuramente il momento migliore per abituare il bambino a fare cacca e pipì sul vasino e sono tantissimi i genitori che aspettano le vacanze per spannolinare il piccolo. Premesso che ogni bimbo ha i suoi tempi, che la pazienza e la fiducia nel proprio bambino sono componenti fondamentali di questo processo di apprendimento e che con il tempo tutti i bimbi imparano a trattenere lo stimolo il tempo necessario per arrivare sul vasino (o sul wc), spesso l'acquisizione dell'autonomia sfinterica per quel che riguarda le feci è molto più lenta, faticosa e problematica, anche laddove il controllo sfinterico sia stato perfettamente raggiunto.
Non solo, infatti, il controllo del retto è più lento del controllo della vescica, ma la cacca rappresenta per un bambino da un lato la dimostrazione che è capace di 'creare' qualcosa di suo. Dall'altro, l'idea che qualcosa che gli appartiene vada perduta, si stacchi da lui. Staccarsi dalle proprie feci, quindi, risulta dal punto di vista psicologico più complesso e destabilizzante di quanto non lo sia staccarsi dalla propria urina.



COSA PUO' SUCCEDERE:
  • Per molti bambini, controllo della vescica e controllo del retto vanno di pari passo e appreso l'uno, dopo poco, viene interiorizzato anche l'altro. E tutto si risolve nel giro di un paio di settimane/un mese.
  • Altri, imparano in fretta a fare la pipì sul vasino. Ma rifiutano di fare la stessa cosa con la cacca. Occorrono, quindi, diversi mesi prima che l'autonomia sia raggiunta in modo completo. 
  • Il bambino, autonomo per ciò che concerne la pipì, trattiele feci diventando praticamente stitico, pur di non fare la cacca nel vasino.
  • Il bambino continua a chiedere che gli venga messo il pannolino quando deve fare la cacca.
  • Il bambino preferisce comportarsi come se avesse ancora il pannolino. Facendo nelle mutandine la cacca e, spesso, anche la pipì.

 


COME COMPORTARSI:
In generale, innanzitutto, è consigliabile non avere un atteggiamento negativo verso le feci. Il ribrezzo verso la cacca, infatti, non è innato, ma viene inculcato nei bambini dall'atteggiamento dei genitori ce tendono a essere 'disgustati' di fronte alla prouzione della cacca. Evitare, perciò, frasi tipo Bleah! Che schifo! o Senti che puzza!....

  • Quando il bambino fa la cacca, lodarlo con garbo (senza esagerare in modo che non abbia la sensazione che ci si sta prendendo gioco di lui) e trovare con lui un modo piacevo e per buttare via le feci. 

Invogliare il bambino a fare la cacca nel vasino, senza però sgridarlo in caso di stitichezza o nell'ipotesi in cui la faccia addosso, è fondamentale per indurgli la sicurezza necessaria per accettare il distacco dalle sue feci come un fatto naturale.

  • Gli si può, per esempio, provare a dire che la cacca ha voglia di uscire dal pancino e che non le piace rimanere intrappolata lì al buio e da sola. E che quando sarà uscita, sarà grata al bimbo per averla liberata. 


Nel caso in cui nessuno di questi sistemi dovesse funzionare, permettetegli di utilizzare il pannolino per fare la cacca, evitando che decida di tenerla con gravi conseguenze per la salute. Quando si sentirà pronto per il passaggio, sarà il bimbo stesso a dirvelo. E il pannolino verrà abbandonato in un attimo.

 

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Cristina il 3 gennaio 2022 alle ore 21:50

    Buonasera,

    Cerco anche io consigli perchè sono esausta e vedere mio figlio stare così male mi fa stare ancora peggio... ha 4 anni e con la pipì non abbiamo problemi. Fa la cacca sporadicamente e solo in piedi nelle mutandine ma mai tutta insieme, un pezzetto per volta. Oggi siamo stati tutto il giorno in casa con la speranza che la facesse ma il risultato sono 10 mutandine sporche e poca evacuazione, morbida. Ha sofferto di stitichezza durante lo svezzamento e avevamo risolto con una cura di movicol ma ora le feci sono normali, il problema ci pare più psicologico... dopo 1 anno senza pannolino non so come comportarmi, vorrei che questo non influenzasse la sua vita normale e vederlo sereno. Grazie per i consigli che saprete darmi!

  • Commento inserito da Sara il 12 settembre 2021 alle ore 16:08

    Buonasera



    Ho lo stesso problema di mmarta, come l'ha risolto?

  • Commento inserito da Ali il 21 gennaio 2021 alle ore 14:46

    Anche mio figlio, 3 anni da un mese, è spannolinato da Agosto. Con la pipì è stato bravissimo, dopo due giorni non si è più bagnato, sia di giorno che di notte. Con la cacca invece continua a farla nelle mutandine ormai da 6 mesi. Sono riuscita a fargliela fare nel wc un paio di volte ormai due mesi fa ma non vuole più assolutamente. Ho provato a prendergli un vasino differente, riduttori differenti, nulla funziona. Dice proprio che non vuole spingere. Ammetto che mi è capitato di sgridarlo in preda all'esaperazione, e dopo quegli episodi è capitato che trattenesse la cacca anche per 5 giorni! Alché ho evitato di rimproverarlo, am ogni volta gli spiego pazientemente che la cacca si fa nel gabinetto, non addosso. A livello di teoria è bravissimo, ma non la applica. Non so nemmeno io che strategia usare, ma soprattutto capire se ne esiste una o se bisogna solo aspettare, come leggo nella maggior parte degli articoli che trovo sull'argomento. Porterò ancora pazienza, non ho alternativa!

  • Commento inserito da il 6 ottobre 2020 alle ore 19:16

    Buonasera la mia bimba di 3 ani preferisce comportarsi come se avesse ancora il pannolino. Fa nelle mutandine la cacca e, spesso per la pipì gli devo ricordare io che se no ,la fa addoso . E tutto il estate che sto dietro a fargli capire che deve dire che gli scappa pupu prima di farla a doso ma non ce versò di farla capire. E molto intelligente da tutti punti di vista anche il pediatra dice che non mi devo preoccupare perché deciderà lei quando sarà pronta per andare in bagno a farla.Io invece mi sto preoccupando non so piu a chi rivolgermi ... Sono disperata ... Datemi qualche consiglio per fAVORE... chi a superato questi momenti ,Che tecniche avete utilizzato .

    GRAZIE

  • Commento inserito da Maria il 10 settembre 2020 alle ore 15:06

    Mia figlia di tre anni compiuti da poco per la pipi ogni tanto capita che la fa addosso, invece, per quanto riguarda la cacca all inizio la tratteneva ora invece la fa ma sempre addosso 😕. Non so come fare

  • Commento inserito da mmarty il 10 settembre 2020 alle ore 08:28

    Buongiorno, anche mia figlia ha lo stesso problema...cacca solo nel pannolino€..ma di anni ne ha 4 e mezzo e non so come risolvere il problema. sa benissimo come si fa e qual è lo stimolo ma se non le metto il pannolino la trattiene anche una settimana...dice che ha paura...nel water l'ha fatta 2 volte (credo per sbaglio) poi mai più...cosa posso fare? la devo portare da uno psicologo?

    grazie

  • Commento inserito da Silvia il 4 settembre 2020 alle ore 18:59

    Grazie. Di tutti i consigli letti finora, questo è sicuramente il più concreto e utile.

  • Commento inserito da Anna il 4 giugno 2020 alle ore 20:20

    Ciao a tutti mi chiamo Anna mio figlio ha 3 anni e per la pipì non abbiamo nessun problema però per quanto riguarda la cacca ha proprio una repulsione a riguardo... Nel senso che sa riconoscere lo stimolo della cacca però vuole farla solo nel pannolino... Non sopporto più questa situazione sono alla frutta... Avete qualche consiglio a riguardo oltre a quelli che suggerisce l'articolo?. Vi ringrazio anticipatamente

  • Commento inserito da Francesca il 19 febbraio 2020 alle ore 17:48

    Salve a tutti, qualche genitore che ha commentato il problema della cacca addosso di suo/a figlio/a l'anno scorso, è riuscito nel frattempo a risolvere questa spiacevole situazione? Se sī, come??

  • Commento inserito da Patrizia il 15 gennaio 2020 alle ore 08:51

    Ma qualche mamma ha risolto il problema della cacca nelle mutandine? Può spiegarmi come ha fatto per favore?

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Neuroblastoma-2021

A sostegno della ricerca contro il Neuroblastoma infantile

Il Neuroblastoma è un tumore che colpisce in età pediatrica circa il 7% dei bambini dagli 0 ai 14 anni. L'Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma lotta per donare a questi bimbi un futuro e la speranza di una vita sana.  

continua »
Bambini-Concentrazione

Giochi e attività che aiutano a sviluppare la concentrazione

L'apatia, la fatica a studiare o a dedicarsi a qualsiasi attività, sia essa scolastica e non, sono spesse causate da una scarsa capacità del bambino di trovare la concentrazione. Qualche consiglio.

continua »
Esperienze-autunnali-da-vivere

Esperienze d'autunno

Ogni stagione può diventare l'occasione per far vivere al bambino esperienze che si porterà dietro per sempre. Queste sono quelle che dovrebbe regalare l'autunno a ciascuno bimbo.

continua »
Razze-cani-bambini

Quali sono le razze canine più adatte se in casa c'è un bambino?

Stai pensando di prendere un cane ma non sai quale razza scegliere? I fattori da considerare sono diversi. Innanzitutto il tuo stile di vita. In secondo luogo, la presenza o meno in casa di bambini.

continua »
Cerca altre strutture