Perché la mamma ha il pancione?

Nascita. Un libro animato per esplorare le origini della vita racconta la gravidanza, dal concepimento al parto, in modo semplice e scientifico allo stesso tempo. Per spiegare in modo diverso l'arrivo di un fratellino e l'inizio della vita.

Articoli Correlati

Perché la mamma ha il pancione?



Da sempre il pancione della mamma rappresenta per un bambino un motivo di sorpresa, fascino, mistero.


Se, infatti, l''attesa di un fratellino/sorrellina, oltre alla gioia, si porta dietro il timore che le cose possano cambiare, inevitabilmente è accompagnata dalla curiosità di sapere cosa si cela dentro allo strano pancione della mamma e come mai questo a un certo punto è esploso.
La seconda (o terza) gravidanza sono un'ottima occasione, dunque, per aiutare i più piccoli a scoprire cosa si nasconde dietro alla nascita di una nuova vita e come questa possa verificarsi.

NASCITA. UN LIBRO ANIMATO PER ESPLORARE LE ORIGINI DELLA VITA di H. Druvert è un albo illustrato edito dall'Ippocampo Ragazzi che esplora la gravidanza dall'interno, attraverso un viaggio uterino che vuole raccontare ai bambini, in modo semplice ma scientifico allo stesso tempo, la fecondazione, il patrimonio genetico, lo sviluppo fetale.
Dalla formazione dell'embrione fino alla nascita, il libro segue mese per mese la gravidanza della mamma offrendo ogni volta informazioni aggiuntive e un focus diverso su un aspetto specifico della gravidanza.

Le prime pagine, invece, da una parte illustrano l'apparato genitale maschile e femminile descritti entrambi con grande precisione nelle loro varie parti (utero, tube o trombe di Falloppio, ovaie, vagina; pene, testicoli e scroto); dall'altra affrontano il tema della fecondazione spiegando l'atto riproduttivo, vero motore della nascita di una nuova vita.

Il cuore del libro, invece, è naturalmente dedicato alla gravidanza, con il racconto dello sviluppo fetale dettagliato mese per mese e incentrato, ogni volta, su un diverso aspetto della stessa a seconda della fase in cui si trova l'embrione prima e il feto poi.
Un breve capitolo è dedicato anche ai bambini prematuri.

IL RUOLO DELLE IMMAGINI

Il libro, adatto a bambini dagli 8 anni in su, è un ottimo strumento per affrontare temi importanti quali, appunto, la nascita di una vita, l'atto sessuale, la conformazione dell'apparat genitale... a un pubblico di giovanissimi.
La complessità, talvolta, delle spiegazioni e l'approccio scientifico in alcuni casi molto tecnico, sono semplificati dalla presenza delle immagini che contribuiscono a chiarire i concetti e a 'far vedere' ciò che le parole descrivono.
In questo poco, anche lettori alle prime armi possono approcciare l'argomento e comprenderlo facilmente.

Un libro divulgativo, insomma, che può aiutare le mamme a raccontare l'attesa di un fratellino da un punto di vista diverso, scientifico appunto. Ma che al contempo può diventare in classe uno strumento didattico per affrontare i tema della riproduzione, dei rapporti sessuali, del concepimento.





NASCITA. UN LIBRO ANIMATO PER ESPLORARE LE ORIGINI DELLA VITA
Di H. Duvert
Edizione Ippocampo Ragazzi, 2019
Dagli 8 anni in su


 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Colazione-gravidanza

La super colazione per la futura mamma

Tre colazioni super nutriente e sane perfette per la mamma in dolce attesa. Per avere sin dal primo pasto tutti i nutrimenti necessari per sé e per il bambino.

continua »
Estate-Pancione2021

Estate col pancione in 10 domande

10 domande e altrettante risposte per affrontare al meglio i prossimi mesi estivi con il pancione. Dall’esposizione al sole ai bagni in mare, dal caldo ai viaggi.

continua »
Abiti-premaman-cerimonie

Abiti premaman da cerimonia

Battesimi. Cresimi. Comunioni. Matrimoni. È proprio necessario presentarsi a questi eventi 'ingoffate' come sacchi o è possibile avere un certo stile anche durante la gravidanza?

continua »
Cognome-madre

Finalmente ai figli anche il cognome della mamma

Storica la sentenza della Corte Costituzionale che si è espressa contro l'automatismo per il quale ai figli debba essere dato come standard il cognome del padre. Ecco cosa cambia.

continua »
Cerca altre strutture