VENETO

Torna a itinerari

 







VENEZIA

Un weekend a Venezia con i bambini. Nel periodo di Carnevale la città sulla Laguna è senz’altro una meta appetibile per chi desidera respirare a pieni polmoni la vera atmosfera carnevalesca, aggirandosi tra calli e vicoli a caccia di maschere e costumi tradizionali. A prescindere, però, dal periodo, è indubbio che il capoluogo veneto rivesta un fascino indiscusso durante tutto l’anno e che siano numerose le famiglie che desiderano trascorrervi un fine settimana o una vacanza breve, perché no?, anche con i più piccoli.
Come conciliare, però, la visita di una città che per antonomasia è considerata meta romantica, più adatta a viaggi di coppia che a soggiorni familiari, con quella di una famiglia obbligata a tenere in considerazione quelle che sono le esigenze dei bambini?
Selezionando con cura le attrattive da visitare e includendo nella visita anche qualche destinazione a target under 12.

Famiglie al Museo
Famiglie al Museo è l’iniziativa che, ormai da qualche anno, la Fondazione Musei Civici di Venezia rivolge alle famiglie per avvicinare i più piccoli al mondo dell’arte, e non solo, attraverso una serie di percorsi che prevedono giochi, attività di animazione e laboratori nei diversi musei civici sparsi nella città. Coinvolte strutture quali Ca’ Pesaro (dove, per esempio, al terzo piano sono esposte le armature dei guerrieri samurai allineate lungo le scale e le spade e le armature del periodo Edo), il Museo di Storia Naturale, Museo Correr, Ca’ Rezzonico (dove, se il tempo lo consente, è possibile anche organizzare un picnic nel cortile fiorito che dà l’accesso alla struttura)…www.visitmuve.it/it/servizi-educativi/famiglie-al-museo/

Il Guggenheim con i bambini
Considerata una delle collezioni più interessanti della città e non solo, è probabile che se vi trovate a Venezia per la prima volta non vogliate rinunciare a una visita alla Peggy Guggenheim Collection per ammirare alcune delle opere più note dell’arte contemporanea nostrana e non. Visitare un museo di questo tipo con un bambino, però, potrebbe essere problematico a meno che non riusciate a coinvolgerlo in qualche iniziativa a lui specificamente dedicata. Come i Kids Day, i laboratori gratuiti sostenuti dalla Cassa di Risparmio di Venezia rivolti ai bambini dai 4 ai 10 anni che si svolgono tutte le domeniche pomeriggio dalle 15.00 alle 16.30. L’idea è quella di introdurre i piccoli visitatori all’arte contemporanea coinvolgendoli attivamente e dando loro la possibilità di sperimentare tecniche e tematiche artistiche diverse a ogni appuntamento. kidscreativelab.ovs.it

Una gita in battello
Se le gondole hanno prezzi proibitivi e per molti il gioco potrebbe non valere la candele, diverso è il discorso per i traghetti e i battelli che a Venezia sono mezzi di trasporto comuni, utilizzati da tutti, turisti e non. Con il pass di trasporto ACTV della durata di 24, 36 o 48 ore si possono visitare in giornata tutte le isole della Laguna, regalando ai piccoli l’emozione di un giro sui canali alla scoperta di alcune dei tesori veneziani. Tra questi, da non perdere, una gita all’Isola di Murano, famosa soprattutto per le sue vetrerie che spesso offrono la possibilità di assistere a dimostrazioni gratuite su come si realizzano piccoli oggetti artigianali, e all’Isola di Burano, nota per le sue case colorate, i suoi merletti e i bussolai, deliziosi biscotti tipici della zona. actv.avmspa.it/it/content/vaporetto

Burano
L'isola è raggiungibile in circa 45 minuti di battello da Venezia (Fondamenta Nuove). L'isola e' famosa per le sue case coloratissime e per la produzione dei Merletti, L'isola e' altresi' famosa per il suo campanile che ha un inclinazione, visibile gia dalla laguna, simile alla torre di Pisa.

Murano
Murano si gira a piedi, in poche ore, passeggiando tra case basse e colorate, ponticelli sui canali, botteghe che vendono vetro soffiato. Imperdibile una visita al Museo del Vetro, alla chiesa di San Donato e una delle fornaci per vedere da vicino come nasce il vetro soffiato.



Torna a itinerari