A spasso col bebè: il passeggino ideale

Veloce, scattante, maneggevole. Per le mamme che trascorrono fuori casa molto del loro tempo, a spasso col bebè nel verde o in giro per la città, sono queste le caratteristiche principali che il passeggino ideale deve possedere.

Articoli Correlati


Concludiamo il nostro excurs sulle passeggiate con il bebè parlando del mezzo di trasporto che consente le uscite con il neonato: il passeggino, prezioso alletato e compagno di tutte le mamme e i papà del mondo nei primi anni di vita del bimbo. Come deve essere il passeggino ideale? E, soprattutto, esiste il passeggino ideale?


Ogni mamma sa che un passeggino può definirsi ideale quando è in grado di venire incontro ai bisogni del bambino (la nanna, i momenti di veglia, le diverse fasi di crescita…) e quando si adatta perfettamente alle diverse esigenze della vita quotidiana dei genitori: uscite in mezzo al traffico, passeggiate nel verde, spostamenti in auto con conseguente necessità di caricare e scaricare il passeggino dal bagagliaio, ascensori piccoli…
Nell’acquisto, quindi, del passeggino è fondamentale prendere in considerazione quello che è il proprio stile di vita perché è evidente che una mamma che usa tutti i giorni i mezzi pubblici ha necessità diverse rispetto a una che si muove in macchina o che gira a piedi.
Il consiglio potrebbe essere quello di optare per un passeggino pensato proprio per i diversi bisogni, capace di soluzione di trasporto versatili, trasformabile e modulare, reversibile (ossia dotato di seduta utilizzabile in entrambi i sensi di marcia), confortevole per il bebè, sicuro, pratico e compatto in modo che da chiuso occupi poco spazio e sia facilmente riponibile quando non utilizzato, agile, leggero e scattante. Plus, il fatto che sia personalizzabile e accessoriabile come meglio si crede.


PARCHI CITTADINI: ROMA
Dopo aver parlato dei parchi di Bologna e Firenze, Milano E Napoli, questa settimana concludiamo il nostro excursus soffermandoci sui due noti parchi cittadini di Roma: Villa Ada e il Parco di Villa Borghese.
In entrambi i casi, si tratta di due parchi molto grandi (rispettivamente il secondo e il terzo parco per estensioni di Roma) attrezzati e perfetti per passeggiate nel verde con il bebè.
Villa Ada è una sorta di museo a cielo aperto. Al suo interno si trovano, infatti, numerosi edifici, molti di grande interesse artistico. La natura è rigogliosa, caratterizzata dalla presenza di boschetti di lecci, querce, sughero, pini... Non mancano, naturalmente, le aree gioco attrezzate con scivoli, altalene, dondoli a molla... e una zona picnic per mangiare all'aperto nelle belle giornate di sole.
Villa Borghese, anch'esso di grande interesse per i tanti palazzi storici, molti dei quali sede di musei di grande valore artistico, è il luogo ideale per giornate in famiglia in compagnia dei più piccoli e per passeggiate quotidiane con il passeggino.
All’interno del parco si trovano un piccolo laghetto, diversi bar e chioschi che vendono bibite e snack confezionati e due aree gioco attrezzate per i bambini. Per i più piccoli lo spazio più adatto è quello dietro alla Casina Raffaello con giochi in legno e casette da cui entrare e uscire. Per i bambini più grandi, invece, l’area giochi è attrezzata con altalene, scivoli, dondoli a molla, corde, strutture per arrampicarsi….
Per maggiori informazioni è possibile consultare lo Speciale Parchi offerto da Chicco dove troverete anche tante informazioni relative ad altre città italiane (Milano, Torino, Bologna, Firenze, Napoli).
Questo articolo è sponsorizzato

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Irene il 10 luglio 2014 alle ore 15:43

    ciao mamme, io e mio marito siamo abituati a viaggiare molto e per questo motivo, quando è nata Elena, abbiamo dovuto adeguarci. dopo una settimana dalla sua nascita, siamo andati a comprare un passeggino; una nostra grande amica viaggiatrice ci ha consigliato i passeggini Baby Jogger, adatti a qualsiasi tipo di terreno, con seduta completamente reclinabile e un sistema di chiusura che consente di chiudere il passeggino con una sola mano!

    Lo consiglio a tutte le mamme che, come me, desiderano la comodità dovunque vadano, mare o montagna che sia e che non rinunciano mai all'eleganza :)

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Anno-Cane

I bambini del segno del cane

Con la fine dei festeggiamenti per il Capodanno Cinese il 16 febbraio si è ufficialmente entrati nell'anno del Cane. Come saranno i bimbi del 2018 nati sotto questo segno?

continua »
NumeroBambiniItalia

Italia: un Paese di vecchi

Secondo l'ultimo rapporto ISTAT, diminuiscono ancora il numero di nascite in Italia che è, ormai, ai minimi storici. L'età media è 45 anni.

continua »
Corso-tagersmutter

A Milano corso per diventare Tagersmutter

Viene presentato oggi 30 gennaio il Corso di formazione Professionale Tagersmutter 2018. Alle ore 18.00 presso la sede di Baby 360.

continua »
Saporiforti

Sapori forti durante l'allattamento? Perché no?

Esposizione precoce agli antigeni durante l'allattamento o approccio restrittivo? Il dibattito è aperto, ma l'OMS favorisce l'introduzione di cibi forti nell'alimentazione della mamma.

continua »
Cerca altre strutture







Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network