Il primo tablet formato baby

Si chiama Paquito ed è il primo tablet studiato appositamente per i più piccoli. Per consentire loro di accedere direttamente ai loro contenuti multimediali. In qualsiasi momento e situazione.

Il primo tablet formato baby


Che sia giusto o no. Che davvero sia utile. Che sia corretto dotare un bambino di pochi anni di un simile dispositivo, questo lo lasciamo al campo della pedagogia e della psicologia infantile. Noi ci limitiamo a segnalare l’uscita del primo tablet, ebbene sì, proprio un tablet, come l’iPad, pensato solo ed esclusivamente per soddisfare le esigenze dei bambini.

Facile da usare, leggero (pesa solo 290 gr), intuitivo, accessibile in ogni momento e situazione, Paquito, questo il nome del dispositivo, può contenere fino a 20000 e-book, 8 ore di video, 68 album musicali e oltre 2700 foto con una memoria che può essere estesa fino a 4GB.


Pensato per i bimbi dai 6 anni in su, potrebbe (il condizionale è, però, d’obbligo) essere utile per la scuola, per avere sempre con sé, in un unico “contenitore”, tutti i propri libri preferiti, per le ricerche, per archiviare le proprie foto e i propri ricordi scritti.
Insomma, un tablet in piena regola in formato mignon.

Il costo è di 99€. È disponibile in diverse lingue e può essere accessoriato con cuffie e custodia per proteggerlo dagli urti e dai colpi.
Paquito è prodotto da Imaginarium.

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Angolo-lettura-bambino

Come organizzare l'angolo lettura del bambino

Nella stanza del bambino, attrezzato con libreria, cuscinone e tappeto, ecco come organizzare l'angolo lettura per il bambino.

continua »
Michelle-Obama-Netflix

Michelle Obama su Netflix per i bambini

Michelle Obama approda su Netflix per svelare ai bambini, con l'aiuto di due simpatici amici, i misteri della cucina. Disponibile dal 16 marzo. 

continua »
Obesita-lockdown

Covid e obesità: in aumento i casi tra i bambini

Lockdown prolungati, mancanza di attività fisica, isolamento... Il Covid continua a fare danni tra i più giovani che, se è vero che vengono risparmiati dalla malattia, rimangono le principali 'vittime' dei danni collaterali che questa si lascia dietro. L'obesità è uno dei tanti.

continua »
Pedagogia-del-rischio

Pedagogia del rischio

Contro genitori sempre più iperprotettivi e preoccupati delle conseguenze che le azioni dei bambini potrebbero avere sulla loro salute si oppone la pedagogia del rischio, secondo cui i bimbi hanno diritto di correre alcuni pericoli.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network