12 oggetti che entreranno in casa insieme al bebè

La carrozzina, il lettino, la vaschetta... Certo. Tutti oggetti indispensabili che un bebè si porta inevitabilmente dietro alla nascita. Ma l'arrivo di un bimbo trasforma la casa. E alcune cose di cui non pensavate di aver bisogno, diventeranno indispensabili.

12 oggetti che entreranno in casa insieme al bebè


Mai e poi nella vostra vita avreste pensato che potesse servirvi un oggetto simile. E, invece, eccolo qui. Inserito nel vostro arredamento, parte integrante della vostra routine quotidiana.
Un bambino appena nato si porta dietro mille ammennicoli. Molti dei quali non necessariamente di suo personale uso e consumo, ma indispensabile per semplificare la vita di mamma e papà.
Ecco qui, dunque, 15 oggetti che la maggior parte dei neogenitori sceglie di acquistare a pochi giorni dall'arrivo del bebè in casa.


L'ASCIUGATRICE

Se solo qualche settimana fa vi avessero detto che l'asciugatrice è un elettrodomestico prezioso se in casa ci sono bambini, avreste sorriso con una punta critica di condanna verso colui che, a sua detta, non poteva farne a meno. L'asciugatrice, però, con un bambino in casa da cambiare mille volte al giorno, è fondamentale. Soprattutto se avete la casa piccola e non sapete dove stendere. Non sorridete. Provate e vedrete!

IL VAPORIZZATORE
A caldo o a freddo?. Il vaporizzatore lo preferite caldo o a freddo?. Ecco una domanda che i neogenitori si sentiranno ripetere spesso dopo la nascita del bambino. Per due adulti tendenzialmente sani, la parola 'vaporizzatore' al limite ha a che vedere con qualche beauty center per eliminare brufoli e punti neri. E, invece, no. Da quando il piccino farà il suo ingresso in casa, scegliere e avere un buon vaporizzatore diventa primario per la sua salute, per mantenere libere e pulite le vie aeree, per prevenire eventuali malattie da raffreddamento.

ASPIRATORE NASALE
Ecco un altro oggetto che sembra essere imprescindibile (e lo è davvero) quando nasce un bambino. Dal momento che il piccino non è in grado di soffiarsi il nasino, trovare un modo per eliminare muco e catarro è fondamentale. L'aspiratore nasale (meglio se elettrico) è un alleato prezioso e indispensabile.

SOLUZIONE FISIOLOGICA E SIRINGHE
Anche in questo caso, quanti di voi, prima dell'arrivo di un bimbo, sapevano davvero a cosa poteva servire la soluzione fisiologica? Riformuliamo. Quanti di voi ne conoscevano l'esistenza? Probabilmente nessuno. E, invece, la bella notizia è che da quando il pargolo farà il suo ingresso in casa, voi diventerete tutti abbonati a flaconi e flaconi di fisiologica indispensabile per la preziosissima pulizia del nasino del piccolo.

STERILIZZATORI E IGIENIZZANTI
Fosse per voi, mangereste anche le cose raccolte per la strada. Ma con un bimbo piccolo.... Come si fa? Quindi, via di eterizzazione. Nei primi giorni, sterilizzerete tutto (ovviamente con il primo figlio. Il secondo mangerà terra al posto di pappine davanti al vostro sguardo divertito): tutine, bodini, cucci, tettarelle, asciugamani, pavimenti, lenzuola, superfici di appoggio... Ogni cosa che possa entrare in contatto con il bambino passerà al vaglio dell'igienizzante. E, naturalmente, lo sterilizzatore è fondamentale in questi casi. Salvo, poi, non avere la benché minima idea di cosa farvene, non appena il bimbo avrà superato il mese di vita. Quando vi accorgerete che la mania di sterilizzare tutto è scemata improvvisamente.

LUCETTE NOTTURNE
Preziosa. Sia per i primi tempi, quando dovrete alzarvi per cambiare il bambino, allattarlo, cullarlo, calmarlo... Sia dopo. Quando il piccolo dorme ormai autonomamente nel suo lettino e sembra essere meno bisognoso delle vostre attenzioni. Disseminerete la casa di lucine notturne. Nella stanza del bimbo. In corridoio. Nella vostra camera da letto. Ovunque andiate ci sarà un minuscola lucina, spesso blu, a guidare i vostri passi.

MINIPIMER
Nei primi mesi questo elettrodomestico non vi servirà. Ma non appena il bimbo inizierà lo svezzamento, il minipimer diventerà un alleato prezioso per la preparazione di pappe e pappine. Tanto vale comprarlo sin da subito, trovargli un posto comodo nella vostra cucina e familiarizzare con l'uso. Non scamperete alla dittatura del frullatore!

BARATTOLI E CONTENITORI ERMETICI
Anche in questo caso, l'uso è rimandato al momento dello svezzamento. Ma a quel punto, i barattoli diventeranno i vostri preziosi alleati per risparmiare tempo ed energie. Una volta alla settimana preparerete il brodo vegetale tanto caro ai pediatri italiani e lo surgelerete e congelerete per i giorni successivi in contenitori ermeticamente chiusi da riporre in freezer. Non potrete più farne a meno.

LA LAVASTOVIGLIE
É qui che entra in gioco la lavastoviglie. Se ancora non ne avete una e siete interessati all'acquisto, ecco. Questo è il momento migliore. Sono finiti i tempi della pizza nel cartone consumata davanti al tv. I bambini hanno bisogno di regole, una famiglia che si riunisce intorno alla tavola e mangia insieme piatti sempre diversi per coprire tutto il fabbisogno alimentare. Ecco, dunque, che il numero di piatti e pentole da lavare si moltiplica. Non riuscirete a credere ai vostri occhi, ma è così.

MICRONDE
Se allattate al seno, non avrete bisogno di micronde fino allo svezzamento (quando, però, diventerà fondamentale anche, banalmente, solo per scongelare il brodo preparato precedentemente). Ma se, al contrario, usate il biberon, sin dal primo giorno capirete quanto può essere comodo questo piccolo, poco ingombrante, elettrodomestico!

BABY MONITOR
Non importa se forse utilizzerete il baby monitor solo il primo mese e probabilmente inutilmente (un neonato che piange, state pur certi che si sente a distanza di chilometri). Il baby monitor non può mancare in casa vostra. E così, eccolo qui. Tra i preziosi regali del primo periodo o i fondamentali acquisti dei primi giorni.

SCOPA ELETTRICA, ROBOT, ASPIRAPOLVERE
Probabilmente ne avrete già uno al vostro attivo. Beh. Tenetelo stretto. Non potete capire quanto vi saranno utili questi elettrodomestici quando il bimbo inizierà a fare le pappe e ancora di più quando inizierà a camminare e a sbriciolare per terra qualsiasi cosa. Dal cibo ai metalli pesanti! Come farà mai poi, nessuno lo sa!


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Psicomotricita2021

Psicomotricità infantile: a cosa serve

Spesso consigliata in caso di problemi neuropsichiatrici o quando ci sono dei rallentamenti nello sviluppo, la psicomotricità è una disciplina che punta al potenziamento dello sviluppo del bambino.

continua »
Elimination-Communication

Elimination Communication

Sembra incredibile, ma si può. Abituare il bambino sin dalla nascita non utilizzare il pannolino è possibile attraverso il metodo dell'Elimination Communication. Lo confermano anche i pediatri.

continua »
Abbandono-passeggino

Guida all'abbandono del passeggino

Dopo i 24 mesi è consigliato iniziare abituare il bambino a camminare da solo abbandonando gradualmente l'uso del passeggino. Alcuni consigli.

continua »
Nanna-Doudou-Neonato

Un doudou per il neonato

È il primo pupazzetto che, normalmente, si regala al neonato. Senza bottoni o parti removibili, è formato da una copertina con una testa al centro. E va posizionato nella culla del piccolo dopo che ha “raccolto” l’odore della mamma.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network