Luce pulsata: trattamento definitivo

Stanche di cerette, strisce, rasoi, creme... Per contrastare la crescita dei peli superflui adesso la soluzione c’è e garantisce risultati duraturi già dopo 8 sedute. I pro e i contro della luce pulsata.

di Alessia Altavilla

La schiavitù dal pelo è una di quelle sensazioni che tutte le donne, chi più chi meno, vive quotidianamente. Bionde, more, rosse… i peli superflui non guardano in faccia nessuno e non esiste creatura, di sesso femminile, che prima o poi non abbia dovuto affrontare l’interminabile lotta contro il persistente nemico.
C’è chi va di rasoio (i vantaggi: è economico, semplice da utilizzare, si può fare tutti i giorni. Gli svantaggi: tagliando il pelo, lo rafforza rendendolo più ispido. Se non è eseguito ad arte, il taglio col rasoio lascia fastidiosi puntini visibili a occhio nudo e fastidiosi al tatto. Irrita la pelle); chi predilige le creme depilatorie (vantaggi e svantaggi sono i medesimi del rasoio fatta eccezione per l’irritazione della pelle); chi opta per la decolorazione (funziona bene con i peli chiari e su piccole zone del corpo: baffetti, sopracciglia, inguine…); c’è chi si affida alla ceretta (i vantaggi: strappa il pelo alla radice consentendo il suo indebolimento, lascia la pelle liscia e morbida. Gli svantaggi: è piuttosto dolorosa, è difficile da eseguire a casa, ha un costo che alla lunga incide notevolmente sulle proprie spese, non si può eseguire quando il pelo è troppo corto).


E poi ci sono quelle che hanno provato la luce pulsata e ne parlano come se avessero visto la luce. Al momento, infatti, i trattamenti con luce pulsata sembrano essere quelli che garantiscono i risultati migliori nel minor tempo possibile (di solito si consigliano 8-10 sedute).

 
LUCE PULSATA: IN COSA CONSISTE

La luce pulsata utilizza il fascio di energia luminosa intermittente che, attirata dal pelo scuro (per essere precisi, dalla melanina contenuta nel pelo), viene convogliata verso il follicolo pilifero e qui trasformata in energia termica. È, quindi, il calore a provocare la progressiva distruzione del bulbo. Quanto più il pelo sarà scuro, tanto migliore sarà il risultato ottenuto.


Dal momento che la luce pulsata è efficace in modo permanente solo sui peli che si trovano in fase di crescita (anagen) e che corrispondo a circa 1/3 dei peli presenti sul corpo, per una scomparsa definitiva del pelo (si parla, comunque, di un risultato all’80%) sono necessarie, almeno, 6/8 sedute da ripetere con cadenza mensile.

 

 
UNA SEDUTA NEL DETTAGLIO

I centri estetici più seri, proprio per garantire un miglior risultato, prima della seduta vera e propria, sottopongono il paziente a un test di prova che permette di valutare il tipo di pelo, il fototipo della pelle e, dopo una quindicina di giorni, il successo dell’operazione.
È fondamentale, infatti, che il trattamento tenga conto delle caratteristiche specifiche di ciascuno in modo da non creare false illusioni in chi si sottopone alla seduta.
A seconda della zona da trattare (gamba, mezza gamba, inguine, addome, schiena, ascella, viso) la seduta avrà una durata variabile che non supererà, comunque, i sessanta minuti. Prima di cominciare il trattamento, la zona interessata viene trattata con un particolare gel che da una parte funge da conduttore dell’energia luminosa e dall’altro protegge l’epidermide dal calore.
La luce pulsata viene, quindi, “sparata” verso il pelo provocando una leggera sensazione di calore e una sorta di pizzicotto. Al termine, la pelle potrà essere leggermente arrossata senza che questa debba, però, preoccupare eccessivamente.

 

 
PRECAUZIONI

L’utilizzo della luce pulsata non presenta alcuna controindicazione. Esistono, però, alcune precauzioni che è necessario tener presenti e non sottovalutare.
 

  • Non esporre la zona trattata al sole per almeno 10 giorni dalla seduta con luce pulsata
  • Evitare di sottoporsi alla seduta nel caso in cui si stiano prendendo ormoni che possono modificare la crescita del pelo.
  • Sebbene durante la gravidanza, i trattamenti con luce pulsata non siano controindicati (evitando, però, le zone della pancia e della schiena), gli stravolgimenti ormonali a cui è sottoposto il fisico potrebbero rendere meno efficace il trattamento. Meglio, perciò, interrompere le sedute e riprenderle dopo il parto.

     


  • Commento inserito da Antome il 27 gennaio 2014 alle ore 02:30

    "C€è chi va di rasoio (i vantaggi: è economico, semplice da utilizzare, si può fare tutti i giorni. Gli svantaggi: tagliando il pelo, lo rafforza rendendolo più ispido."

    Ciao volevo sapere dopo quanto tempo, se non si usa la ceretta i peli rasati tornano normali e se non fosse la perdita dalla punta a dare l'illusione che diventino più grossi. Dopotutto i peli crescono fino ad una certa lunghezza quindi è normale che dopo tagliati, ricrescendo della stessa lunghezza senza la punta siano momentaneamente più spessi.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Miele-pelle-idratazione

Il miele: un alleato per la pelle

Idratazione e nutrimento sono le parole chiave per una pelle sana. Di seguito un utilizzo diverso del miele come base idratante e nutriente per prodotti cosmetici fai da te.

continua »
seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network