Tintarella: come mantenerla a lungo

Trucchi e segreti per mantenere a lungo l’abbronzatura e il colorito delle vacanze anche dopo il rientro in città.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

A chi non piace, al rientro dalle vacanze, mostrare la propria abbronzatura, perfetta, uniforme, conquistata duramente giorno dopo giorno?
Peccato, però, che il colorito dell’estate abbia vita breve e sbiadisca già dopo qualche settimana trascorsa in città. Non solo perché dopo circa 28 giorni, per mezzo della desquamazione, si completa il naturale ricambio delle cellule della cute, ma anche perché lo smog, le docce, lo stress della vita di tutti i giorni e, soprattutto, la mancanza di idratazione sono nemici del mantenimento della tintarella.


Per prolungare, quindi, l’abbronzatura è necessario giocare d’anticipo avendo cura, una volta tornate a casa, di seguire alcune regole, semplici ma efficaci, che consentono di mantenere il proprio colorito ancora per qualche settimana. PAROLA D’ORDINE: IDRATARE
Se durante l’esposizione al sole la pelle è stata idratata accuratamente con creme solari e prodotti dopo sole, una buona parte del lavoro è stato già svolto. Una volta a casa, infatti, sarà sufficiente proseguire su questa strada in modo da evitare che la cute si secchi.
 

  • Mattino e sera stendere sempre abbondanti quantità di crema idratante su tutto il corpo, insistendo nelle zone che tendono a seccarsi maggiormente. L’ideale sarebbe utilizzare un olio idratante da stendere, per esempio, sotto alla doccia e la crema prima di andare a dormire.
     
  • Saponi e bagnoschiuma seccano la pelle. Sotto la doccia, quindi, optare per un prodotto specifico per il mantenimento dell’abbronzatura, poco schiumoso e ricco di sostanze idratanti.
     
  • Preferire la doccia ala bagno.
     
  • Quando la pelle comincia a spellarsi è inutile prolungarne l’agonia. Il consiglio è di eliminare le cellule morte con uno scrub delicato oppure utilizzando un guanto di crine nelle zone più secche. Per una maggiore durata dell’abbronzatura, quest’operazione andrebbe eseguita anche prima dell’esposizione al sole.
     
  • Eventualmente, per prolungare l’abbronzatura, dopo un peeling che elimina le cellule morte, può essere utile fare una doccia solare. LA PELLE DEL VISO
    Il viso è la parte del corpo che scolora prima. Un po’ perché maggiormente esposto all’aria e ad agenti inquinanti. Un po’ perché continuamente sottoposto agli effetti dell’acqua. Per mantenere un colorito sano in faccia, perciò, è fondamentale utilizzare mattino e sera creme emollienti specifiche evitando di lavarla con saponi o prodotti schiumosi. Una volta alla settimana, poi, può essere utile effettuare una maschera nutriente. UN’ALIMENTAZIONE SANA
    Come per conquistare un’abbronzatura uniforme e compatta era necessario seguire una dieta sana a base di vitamine, così per mantenere la tintarella è fondamentale non abbandonare le buone abitudini apprese durante l’estate. L’autunno è ancora lontano e la frutta e la verdura di stagione sono ancora ricche di tutti i nutrienti necessari per idratare la pelle dall’interno. Sì, quindi, ai frullati di frutta fresca o ai concentrati di verdura. Sì ad albicocche, pesche, meloni, pomodori… UN CONSIGLIO…
    L’aria condizionata tende a seccare la pelle. Se possibile, quindi, evitate di rimanere troppo a lungo in un ambiente climatizzato.

  • Commento inserito da ANTONELLA il 22 agosto 2008 alle ore 08:53

    E' QUASI UN MESE CHE SONO TORNATA DALLE VACANZE E POSSO ASSICURARE CHE MANTENGO ANCORA UN BUON COLORITO AVENDO IDRATATO MOLTO LA PELLE DURANTE L'ESPOSIZIONE AL SOLE E , CONTINUANDO A CASA AD IDRATARE COSTANTEMENTE LA PELLE, E SE SI HA UN PO' DI TEMPO ANCHE 30 MINUTI DI TANTO IN TANTO DI ESPOSIZIONE AL SOLE ANCHE DALLA TERRAZZA DI CASA

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Miele-pelle-idratazione

Il miele: un alleato per la pelle

Idratazione e nutrimento sono le parole chiave per una pelle sana. Di seguito un utilizzo diverso del miele come base idratante e nutriente per prodotti cosmetici fai da te.

continua »
seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network