Come proteggere i capelli da sole e salsedine

Sole e salsedine, si sa, rovinano i capelli indebolendoli. Così è molto importante durante i mesi estivi, soprattutto al mare, prendersene cura con i prodotti giusti. Ma anche con l'alimentazione corretta.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla
Che i raggi solari siano dannosi per l'epidermide se non accuratamente protetta e idratata con prodotti specifici, è ormai un fatto assodato di cui si parla tanto e spesso.
Che, però, anche i capelli siano sottoposti a un analogo stress durante le lunghe giornate in spiaggia, è fatto meno noto e, sicuramente, a cui viene data minor importanza rispetto al primo. Eppure, sole, sale e vento rovinano il capello rendendolo arido, difficilmente pettinabile, fragile, soggetto a doppie punte...


É fondamentale, quindi, per evitare brutte sorprese al ritorno a casa, prendersene cura sin dalle prime esposizioni al sole e dai primi bagni. Con trattamenti ad hoc, eventualmente un buon taglio che ne rinforzi la struttura e una cura quotidiana anche in spiaggia.

PRODOTTI AD HOC E CURE QUOTIDIANE

Come per l'epidermide, il segreto per mantenere capelli sani anche in estate è l'idratazione. Sì, quindi, a oli protettivi (perfetti quelli a base di burro di karitè) da stendere, prima e durante l'esposizione al sole, su tutta la lunghezza del capello, con particolare attenzione alle punte che sono le più fragili e quelle che tendono maggiormente a spezzarsi.
I lavaggi serali, poi, andrebbero limitati o, quantomeno, effettuati utilizzando shampoo e balsamo dalla formulazione delicata (assolutamente no all'uso di prodotti aggressivi quali, per esempio, gli antiforfora). A questo scopo, meglio preferire prodotti di farmacia studiati per i capelli dei bambini. Che consentono di rimuovere la salsedine, la sabbia e l'olio protettivo senza danneggiare ulteriormente la struttura del capello.
Sconsigliati anche l'uso di piastra (da limitare per tutto il periodo estivo) e phon per la loro azione aggressiva. Dal momento che i capelli in estate si asciugano subito, è preferibile un'asciugatura all'aria aperta evitando di pettinare i capelli in acconciatura strette che ne spezzano la struttura. Sì, quindi, ai capelli sciolti, liberi e naturali.

A TAVOLA: L'IMPORTANZA DELL'ALIMENTAZIONE
Come per la pelle, anche nel caso dei capelli l'alimentazione contribuisce a mantenerli sani e forti. Ecco perché, soprattutto in estate, è molto importante assumere cibi ricchi di vitamine e dal potere idratante: frutta, verdura e, naturalmente, acqua, sono alla base della salute dell'organismo (e, di conseguenza, del capello per tutto il periodo estivo).
Sì ai cibi ricchi di vitamina A ed E che combattono i radicali liberi.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Macchie2017

Come togliere le macchie di...

Dai rimedi popolari e dai consigli delle nonne, ecco alcuni suggerimenti per eliminare alcune delle più comuni macchie da magliette, pantaloni, tovaglie, tovaglioli. In modo davvero efficace. 

continua »
Detox

Diete detox: come funzionano?

Particolarmente indicate dopo lunghi periodi di festa (come per esempio Natale), le diete detox (o disintossicanti) servono più che a perdere peso a eliminare le tossine purificando l'organismo. Ecco come funzionano e cosa aspettarsi.

continua »
Sale-caldo

I rimedi della nonna: sale caldo contro il catarro

Un rimedio antico e praticato dalle nonne in passato che rimane tuttora valido e privo di effetti collateriali. Gli impacchi di sale caldo per alleviare dolori muscolari, infiammazioni dovute al catarro, otiti.... 

continua »
WIfi-esposizione

Il wifi fa male?

Circondati da dispositivi elettronici, router, smartphone, computer, tablet...., 24 ore su 24 sin dalla più tenera età. Sono dannosi? attualmente tutti gli studi condotti non hanno dati risultati certi. C'è chi dice sì. C'è chi dice no. C'è chi dice che è presto per vedere gli effetti di tutta questa connesione. Certo è che qualche precauzione può essere presa. A prescindere dagli studi.

continua »

Cerca altre strutture

Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network