La valigia perfetta

Consigli per preparare la valigia perfetta. Portando con sé tutto quello serve, lasciando a casa il superfluo ed evitando pesi eccessi o problemi per chi viaggia in aereo. Ecco come fare.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Preparare i bagagli, fare le valigie, stipare tutto lo stipabile in spazi ridotti, spesso ridottissimi, è quello che in gergo potrebbe essere definito il rovescio della medaglia. A tutti, infatti, piace partire, lasciarsi la vita di sempre, la quotidianità, il tran tran giornaliero, alle spalle. Per tutti, però, o quasi, i preparativi prepartenza sono una fonte di stress, fatica e tempo sprecato che offusca, in parte, la gioia del viaggio.
Ecco, dunque, qualche consiglio per organizzarsi al meglio e preparare una valigia perfetta.



REGOLE DI BASE
  • Con qualche giorno d’anticipo rispetto alla data della partenza, cercate di immaginare cosa volete portare con voi e provvedete, con calma, a lavare e stirare tutto il necessario. In questo modo eviterete di ritrovarvi con una montagna di biancheria da stirare la notte prima di partire.
  • Fate una lista di quello che pensate potrebbe esservi utile. Una volta pronta, dalla lista, depennate almeno tre capi. Rileggetela e depennatene altri tre.
  • Acquistate in anticipo quello che pensate possa esservi utile (anche a livello di prodotti cosmetici e per la cura del corpo). In questo modo non dovrete correte il giorno prima a comprare questo e quello.
  • A volte un pezzo di sapone di bucato infilato in un sacchetto di plastica è più utile di 100 cambi. Soprattutto con bambini piccoli o molto piccoli.


COME SCEGLIERE LA VALIGIA
Meglio le valigie rigide o quelle semirigide? Meglio tante piccole borse o una valigione enorme per tutta la famiglia? Beauty case separati o prodotti in condivisione?
Non esistono regole e molto dipende dalle abitudini personali e dal tipo di vacanza che ci si appresta a vivere. Diciamo che chi si sposta in macchina ha più libertà di movimento e scelta rispetto a chi viaggia in aereo. Per costoro, infatti, ci sono regole rigide di peso, ingombro, costi…
Le valigie rigide, spesso, sono piuttosto pesanti e non necessariamente più capienti. D’altra parte le semirigide sono più “delicate” e, per esempio, per chi viaggia in aereo meno funzionali. Le valigie rigide sono impermeabili. Le altre, normalmente, no. D’altro conto, chi ha disposizione il bagagliaio della macchina, forse ha bisogno di borse che siano più facilmente adattabili e “riempire spazi vuoti”.
Insomma, non ci sono regole. Ma la scelta della valigia non può seguire mode e tendenze. Deve, piuttosto, essere calibrata tenendo conto del tipo di viaggio che si farà, della struttura nella quale si andrà a stare, del numero di persone che viaggiano, di quanti spostamenti sono previsti….

IN VALIGIA: I FONDAMENTALI

  • La macchina fotografica. Ovunque andiate non potete lasciarla a casa. E per macchina fotografica si intende anche caricabatteria, cavetto per scaricare eventualmente le foto, obiettivi, cavalletto, flash….
  • Se viaggiate in paesi extraeuropei, informatevi del tipo di corrente in uso nel paese in cui andrete. Eventualmente, portate con voi un adattatore per non avere problemi di nessun tipo una volta giunti sul posto.
  • Ricordate di portare con voi i farmaci di base. Ovunque andrete, cerotti, disinfettante, tachipirina, spray contro le zanzare… potrebbero esservi utili prima di rivolgervi alla farmacia locale.
  • Portate abiti e vestiti con colori abbinabili tra loro. Magliette, gonne, pantaloni, infatti, ingombrano meno di scarpe, maglioni e giacche. Se riuscite, perciò, a trovare un modo di abbinare questi ultimi con più capi d’abbigliamento, potrete cambiarvi anche tutti i giorni… occupando poco spazio in valigia.
  • Se state via un paio di settimane, non occorre che vi portiate dietro, per ogni prodotto per la cura del corpo, il flacone gigante da 500ml. A parte che i negozi esistono, praticamente, in tutto il mondo, ma ponendo che siate affezionata alle vostre marche e ai vostri prodotti, a volte i flaconcini piccoli da 100 ml sono più che sufficienti per tutta l’estate (inoltre, possono essere messi nel bagaglio a mano per chi viaggia in aereo).
  • Portate sempre con voi un pezzo di sapone per il bucato a mano. Sarà un compagno fedele di tutta la vacanza.
  • Se avete la necessità di portare asciugamani e accappatoi, scegliete quelli super leggeri in microfibra. Ridurrete di oltre il 50% l’ingombro in valigia.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Miele-pelle-idratazione

Il miele: un alleato per la pelle

Idratazione e nutrimento sono le parole chiave per una pelle sana. Di seguito un utilizzo diverso del miele come base idratante e nutriente per prodotti cosmetici fai da te.

continua »
seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »
Baby-sitter-costi

Quanto costa una baby sitter?

Baby sitter: una necessità per molte famiglie che si trovano costrette a ricorrere a questa soluzione mentre mamma e papà lavorano. Quanto costa, però, una baby sitter in regola? Quali sono i doveri da parte del datore del lavoro e quali da parte della tata? 

continua »
Benefici_mare

La salute vien dal mare

Oltre al divertimento e al relax, una vacanza al mare comporta anche benessere per l'organismo. Ecco tutti i benefici in termini di salute che comporta.  

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network