Latte materno per adulti: la moda impazza sul web

Diffusa soprattutto nei Paesi anglosassoni, sta prendendo piede anche in Italia la moda di acquistare online latte materno il cui consumo è destinato a tutta la famiglia, compresi gli adulti. Perché gli esperti dicono di no.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

É l'ultima frontiera delle mode salutiste che negli ultimi anni hanno contraddistinto le scelte di tantissimi consumatori. Dopo l'allattamento al seno protratto ben oltre il tempo considerato utile per il benessere del bambino (è di qualche mese fa la notizia della mamma australiana che continua ad allattare la sua bimba di 6 anni, con orgoglio e convinzione), la nuova tendenza che impazza, soprattutto, nei paesi anglosassoni, è quella di bere latte materno, il più delle volte acquistato sul web, anche da adulti, come alimento salutare, ricco di nutrienti, addirittura consigliato come ultima cura ai malati cronici.
Consumato sotto forma liquida oppure come base per la preparazione di gelati, prodotti dolciari…, il latte materno, a detta dei suoi sostenitori a oltranza, sarebbe un toccasana contro le disfunzioni erettili e, addirittura, il miglior rimedio contro il cancro.


La comunità scientifica, naturalmente, si oppone: a favore del latte materno come super alimento, cura e medicina di patologie gravi e gravissime, non esiste alcuno studio accreditato, nessun dato di ricerca, nessuna sperimentazione. E si sa che uno scienziato vero, un medico che affida alla scienza il suo sapere, non può sbilanciarsi o lanciarsi in campagne di promozione di questo o quell’alimento, questo o quel farmaco, senza dati, certi e misurabili, alla mano.

PERCHÉ IL LATTE MATERNO FA MALE

Se non è, quindi, certo che il latte materno faccia bene e sia salutare, è sicuro che possa essere pericoloso.
Come si sa, infatti, il latte è uno dei principali veicoli di trasmissione di batteri e virus. Questo, naturalmente, non vale solo per il latte materno, ma per tutti i tipi di latte non pastorizzato (ecco perché il consumo di latte non pastorizzato durante la gravidanza è fortemente sconsigliato da tutti i ginecologi).
Il latte materno venduto online, ha una provenienza dubbia, spesso, appunto, non è pastorizzato e non ha una tracciabilità facilmente controllabile. Questo per il consumatore può risultare estremamente pericoloso. Non solo patologie virali gravi quali AIDS, sifilide ed Epatite possono essere veicolate attraverso il suo consumo, ma uno studio pubblicato sul Journal of the Royal Society of Medicine ha rivelato come il 93% dei campioni di latte materno venduti online risultassero contaminati da batteri.

Rimane, dunque, la domanda: perché?

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Unicorno-mania

Unicorno-mania: ecco alcune idee regalo

Il tuo bambino impazzisce per gli unicorni? La tua migliore amica si è riempita la casa di mini-pony come se avesse ancora 10 anni? Ecco alcune idee regalo in grado di soddisfare l'unicorno-mania che impazza ovunque (e a qualunque età).

continua »
Black-Friday

6 consigli per prepararsi al Black Friday

L'attesa sta per finire e Black Friday è dietro l'angolo. Venerdì 24 novembre, tutti con le mani sulla tastiera per gli acquisti più economici e convenienti. Ecco 6 consigli per vivere al meglio questa giornata.

continua »
Miele-pelle-idratazione

Il miele: un alleato per la pelle

Idratazione e nutrimento sono le parole chiave per una pelle sana. Di seguito un utilizzo diverso del miele come base idratante e nutriente per prodotti cosmetici fai da te.

continua »
seno_ottobre_17

Io ho scelto di prevenire

Nel mese della prevenzione al seno, abbiamo deciso di pubblicare la storia di una mamma che ci ha scritto e che ci fa capire quanto sia importante prevenire e sottoporsi a controlli regolari.

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network