Casa: troppo umida o secca?

Per il benessere del bambino, come deve essere il microclima degli ambienti domestici? Umido? Secco? Qual è la temperatura ideale?

di Alessia Altavilla

Ambiente domestico: umido o secco? Per il benessere del bambino, come deve essere il microclima degli ambienti domestici? Umido? Secco? Qual è la temperatura ideale? Non tutti sanno che il microclima degli ambienti interni frequentati abitualmente - casa, ufficio, asilo, scuole - incida sulla salute del nostro organismo e sul benessere dei più piccini. Troppo spesso, infatti, si dà poco peso a fattori quali umidità, temperatura e qualità dell'aria delle stanze in cui si trascorre la maggior parte del tempo.
D'altra parte, è evidente che un ambiente troppo secco o troppo umido, una temperatura interna eccessiva e l'inquinamento domestico (spesso determinato da sostanza nocive presenti nelle colle e nelle vernice utilizzate per i mobili o per le pareti) possono compromettere lo stato di benessere dell'organismo con danni, alla lunga, anche gravi per la salute.


TEMPERATURA E UMIDITA': COME REGOLARSI

Se particolare attenzione viene posta affinchè i bambini, soprattutto quelli molto piccoli, non si trovano a soggiornare in stanze eccessivamente fredde, in particolare durante la stagione invernale, poca cura viene, al contrario, riservata al tasso di umidità delle abitazioni.
Ecco, dunque, che spesso si entra in case in cui la temperatura media si aggira tra i 20 e i 22° dove l'aria, però, risulta particolarmente secca (o umida).
Il giusto livello di umidità, invece, dovrebbe aggirarsi intorno al 40% in inverno e al 55/60% in estate, ricordando che se il bimbo è raffreddato il grado di umidità ideale per una temperatura di 20° va dal 40 al 65%.


Per ottenere questo risultato, molte mamme utilizzano un panno umido o i classici contenitori ad acqua da appoggiare al calorifero. Ma senza un igrometro, lo strumento che consente di rivelare con previsione il tasso di umidità, è difficile capire quale sia il comportamento corretto da assumere.
I DANNI PER LA SALUTE

Un ambiente eccessivamente secco, cosa che mediamente accade spesso durante la stagione invernale a causa dei riscaldamenti, è spesso alla base di secchezza delle mucose, mal di gola, naso ostruito e difficoltà respiratorie. Inoltre, la secchezza dell'aria favorisce l'innalzamento delle polveri e degli agenti inquinanti con un aumento significativo delle allergie respiratorie.
Al contrario, un ambiente troppo umido, favorisce la comparsa di muffe e funghi, anch'essi ritenuti responsabili, come tutti i microrganismi batterici, di allergie e problemi respiratori.
RIMEDI

Per tenere sotto controllo, quindi, la qualità dell'aria che respiriamo quotidianamente, oltre all'igrometro che fornirà indicazioni precise sul tasso di umidità dell'aria, è bene, soprattutto se in casa sono presenti bambini e neonati, procurarsi un umidificatore se l'aria è troppo secca; un deumidificatore se è troppo umida; o un purificatore, se è inquinata o maleodorante. I diffusori di fragranze ambientali, poi, sono utilissimi per chi vive in città per contrastare l'odore di smog e inquinamento che entra dalle finestre ogni mattina.
Okbaby ha messo a punto una Linea Benessere pensata proprio per ovviare ai problemi di cui sopra con un occhio di riguardo per i più piccini.

Blue Breeze, infatti, è un umidificatore a ultrasuoni che emette un flusso di vapore a freddo e consente di mantenere il giusto tasso di umidità nell'ambiente. C'è, poi, Blue Spa che, pur svolgendo la medesima funzione del primo, è un diffusore a caldo e, come l'altro, può essere utilizzato per la diffusione nell'ambiente di essenze, oli balsamici o aromatici.
Infine, ci sono Blue Aroma e Blue Aroma Le Jus per l'aromaterapia e la crioterapia. Entrambi, pensati secondo un'idea di benessere a 360° anche per i più piccini.
Per quanto riguarda le essenze firmate Okbaby, queste sono realizzate utilizzando oli essenziali puri al 100%, non prodotti sinteticamente in laboratorio, ma estratti naturalmente dalle piante in modo da non alterarne le caratteristiche e le fragranze.
Questo le rende particolarmente adatte per gli ambienti frequentati dai bambini, dal momento che sono completamente prive di sostanze nocive o tossiche.

Per maggiori informazioni: Okbaby Aromaterapia

Questo articolo è sponsorizzato

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Scatola-Baci

La scatola dei baci

Un'idea molto originale, ispirata a un libro, per aiutare i bimbi ad affrontare il distacco da mamma e papà: una scatola piena di baci da tirare fuori quando la mancanza dei genitori diventa insostenibile.

continua »
SAM2017

SAM - Settimana Mondiale Allattamento al seno

Si celebra dall'1 al 7 ottobre la Settimana Mondiale dell'Allattamento Materno (SAM), voluta per promuovere la cultra dell'allattamento al seno come forma esclusiva di alimentazione almeno fino a 6 mesi e per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento.

continua »
Genitorialita

Genitori: che fare?

Cosa significa essere genitori oggi? A cosa servono gli incontri di Terapia Familiare e perché può essere utile che una coppia decida di prendere parte a sessioni di training alla genitorialità? Ce ne parla la dottoressa Cristina Savatteri.

continua »
Paura-neonati

Di cosa hanno paura i neonati?

Dalla paura degli estranei e dell'abbandono a quella per i rumori forti, 3 paure molto comuni tra i neonati e i consigli per aiutarli a superarle.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network