Cinemamme. Al cinema con il bebè

Luci soffuse, area nursery, zona cambio, area gioco, scaldabiberon. Il cinema apre le porte alle future mamme e alle neomamme offrendo loro la possibilità di vedere film in prima visione in compagnia dei loro pargoli.

di Alessia Altavilla

Al cinema subito dopo il parto. Un'utopia per molte donne fino a qualche anno fa. Ammesso, infatti, che si abbiano a disposizione schiere di tate, nonne e amiche pronte a contendersi il pupo per qualche ora, si sa che nei primi mesi la mamma si sente quasi in dovere di non lasciare mai il proprio bambino e soffre la lontananza anche se di solo poche ore.
Cinema, teatro, mostre…. Tutto quello che prima poteva far parte della quotidianità di una donna, viene improvvisamente meno.


Ma perché la nascita di un bimbo deve equivalere alla rinuncia dei proprio interessi e delle proprie passioni?
Per rispondere a questa domanda e cercare di offrire, in qualche modo, supporto alla genitorialità dopo il parto, nasce l'iniziativa Cinemme, un'iniziativa appena approdata a Milano e che ha già riscosso un discreto successo nelle città in cui è stata proposta (Padova, Udine, Trento e Roma).

DI COSA SI TRATTA
Nata a Roma nel 2009 e consolidatasi con successo sul territorio italiano, Cinemamme intercetta alcuni bisogni primari di neomamme e neopapà, primo fra tutti la ricostruzione di spazi di socializzazione durante il primo anno di vita del bambino e l'accesso alla vita culturale della città.
Il target di riferimento sono mamma e papà con bambini dagli 0 ai 18 mesi e donne in dolce attesa.
L'idea è quella di ricreare all'interno di un cinema uno spazio quanto più favorevole possibile per i neogenitori e per i piccoli. Ecco, dunque, che qui le mamme possono allattare, passeggiare in sala cullando i piccoli, farli addormentare senza che il loro pianto sia considerato di disturbo al resto del pubblico…
Il volume è più basso rispetto a una normale proiezione e la presenza di uno scaldabiberon garantisce la possibilità di partecipare anche ai bambini allattati artificialmente o che siano accompagnati dai papà, dai nonni o dalle zie.
Contestualmente a ogni proiezione è previsto un ciclo di incontri moderati da esperti, allo scopo di offrire alle future mamme e ai neo genitori l’approfondimento di temi legati alla genitorialità.

CINEMAMME A MILANO
E' l'Anteo Spaziocinema il cinema che tra i tanti è stato scelto per dare il via alla manifestazione milanese.
Tutti i mercoledì a partire dal 2 ottobre alle ore 11.00 sarà proiettato un film scelto tra le prime visioni o, comunque, le novità in sala.
Ogni proiezioni è preceduta da un incontro della durata di un'ora su temi vari, alcuni dei quali di sicuro interesse per le donne in dolce attesa (i cambiamenti del corpo, l'allontanamento dal lavoro, il ruolo della donna e quello della madre, il rapporto di coppia, l'allattamento, lo svezzamento…, le prime esperienze di allontanamento…
Per conoscere il programma completo.
Il costo è di 4€ a spettacolo.


Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Treviso-riciclapannolini

Riciclare i pannolini? Ora si può

Inaugurato a Treviso il primo impianto per il riciclo dei pannolini. Da una tonnellata di pannolini si ricaveranno 150 kg di cellulosa, 75 kg di plastica e 75 kg di polimero super assorbente.

continua »
BEBE_NEW

Un nuovo standard per la sicurezza in auto: arriva il seggiolino con Airbag

E’ stato presentato ufficialmente il 18 ottobre 2017. E’ il nuovissimo AxissFix Air , che ha una caratteristica “invisibile”, ma davvero innovativa: è l’unico seggiolino al mondo con Airbag integrati.

continua »
Scatola-Baci

La scatola dei baci

Un'idea molto originale, ispirata a un libro, per aiutare i bimbi ad affrontare il distacco da mamma e papà: una scatola piena di baci da tirare fuori quando la mancanza dei genitori diventa insostenibile.

continua »
SAM2017

SAM - Settimana Mondiale Allattamento al seno

Si celebra dall'1 al 7 ottobre la Settimana Mondiale dell'Allattamento Materno (SAM), voluta per promuovere la cultra dell'allattamento al seno come forma esclusiva di alimentazione almeno fino a 6 mesi e per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network