Il mughetto del lattante

Il mughetto è un'infezione micotica causata da un particolare tipo di fungo che colpisce il neonato soprattutto nel periodo dell'allattamento.

Articoli Correlati

Il Mughetto è un'infezione micotica causata da un fungo che si chiama Candida Albicans (lo stesso che provoca le irritazioni da pannolino e la candida vaginale) che colpisce i neonati, soprattutto nei primi sei mesi di vita che si contrae, solitamente, al momento della nascita, attraverso il passaggio dal canale del parto.
Si manifesta con la comparsa in bocca, sulla lingua, sulle gengive, nell'interno delle guance e, talvolta, sulle labbra, di puntini e chiazze biancastre che, a differenza dei residui di latte, non si esportano facilmente e che, se rimosse, lasciano intravedere una mucosa sottostante infiammata che può, in alcuni casi, anche sanguinare.


Come intervenire:
Il Mughetto non è, generalmente, pericoloso e tende a scomparire da sé dopo qualche settimana. Per evitare, però, problemi e, soprattutto, perché l'infezione, come talvolta succede, non renda difficoltosa per il bambino la poppata, è bene intervenire tempestivamente procedendo nel seguente modo:
 


  • dopo ogni poppata, sia nel caso di allattamento al seno sia in caso di allattamento artificiale, pulitegli la bocca con una garza sterile imbevuta in una soluzione fisiologica (va bene anche una soluzione a base di acqua e bicarbonato preparata aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere di acqua bollita).
  • Nel caso in cui il problema non dovesse risolversi, in farmacia sono in vendita farmaci antimicotici liquidi o in gel da somministrare più volte al giorno fino alla completa guarigione (devono essere, però, prescritti dal pediatra).
  • In caso di febbre alta, vomito, tosse o diarrea rivolgersi immediatamente al proprio medico di fiducia per una diagnosi approfondita e per la scelta della terapia migliore da seguire.

     

    L'importanza dell'igiene
    Come molte delle infezioni che colpiscono il neonato, anche il mughetto, che come dicevamo sopra viene spesso contratto in seguito al passaggio dal canale del parto, si previene mantenendo sempre elevato il livello igienico sia per quanto riguarda la pulizia del suo copro, sia per ciò che concerne la sterilizzazione delle cose e degli oggetti che lo riguardano. Ecco, dunque, qualche buona norma di comportamento cui attenersi nella cura del bebè:
     

  • prima di ogni poppata, sia al seno che con il biberon, lavarsi con cura le mani spesso veicoli di virus e batteri
  • Durante l'allattamento al seno, sarebbe opportuno aumentare le cure normalmente dedicate al proprio seno. I capezzoli dovranno sempre essere puliti e perfettamente asciutti prima di ogni poppata.
  • Se il piccolo viene allattato tramite biberon, dopo ogni poppata non è sufficiente lavare la bottiglia, ma occorre sterilizzare con cura le tettarelle utilizzando l'apposito sterilizzatore. Stessa cosa dicasi per i ciucci che andrebbero cambiati spesso e puliti con cura.

  • Commento inserito da Tania il 10 giugno 2016 alle ore 16:54

    Ciao Cristina, mi aggancio al tuo post in quanto oggi la pediatra ha diagnosticato il mughetto al mio bimbo di 20 gg e mi ha prescritto il daktarin da applicare sul capezzolo dopo ogni poppata... leggendo le controindicazioni .. questa è proprio una, in più il bimbo è piccolo e ho paura per il soffocamento... cosa mi consigli?

  • Commento inserito da Cristina il 6 aprile 2016 alle ore 23:18

    Anche il mio piccolo ha avuto problemi da quando aveva 2 settimane fino a 6 mesi. Abbiamo ripetuto 4 volte il trattamento con Daktarin. Mi sono accorta che c'era qualcosa che non andava bene dalle crisi di pianto inconsolabili che duravano anche 2 ore e dal fatto che non era tranquillo al seno. Di certo non era colpa delle coliche normali.

  • Commento inserito da Valentina il 11 febbraio 2016 alle ore 14:06

    Non è per contraddire..sicuramente i vaccini avranno le loro conseguenze..ma il mio piccolo a 10 giorni di vita aveva già il mughetto..curato con daktarin! purtroppo adesso di nuovo a due mesi e mezzo da ieri di nuovo gel e speriamo bene

  • Commento inserito da il 13 gennaio 2016 alle ore 07:31

    Il mughetto del lattante si contrae tramite i VACCINI obbligatori che distruggono le difese immunitarie del neonato! Peccato pero' che i medici non lo ammettino e diano la colpa alle madri o agli antibiotici??? (ma se un bimbo o la madre non li assumono!).



    Mio figlio di tre mesi ha sviluppato la Candida Albicans ad un mese e mezzo di vita, proprio il giorno successivo al primo richiamo di vaccino esevalente!! Prima era un bimbo sanissimo, nato a termine con parto naturale ed allattato al seno senza problemi. Qui all'estero dove viviamo, il primo vaccino viene somministrato a neonati di soli un mese e mezzo ed i casi di infezioni da Candida a causa dei vaccini (polio e difterico),'sono moltissimi!

  • Commento inserito da Giulio Amodeo il 5 ottobre 2014 alle ore 16:44

    Buongiorno mi scusi non condivido la vostra opinione, per me il mughetto tiene otra origine che non si sta tomando in considerazione. Secondo me con la poppata si sta trámittendo al Bebe la Candida Albicans

  • Commento inserito da rosa il 30 aprile 2011 alle ore 10:19

    ciao karol ha sei mesi e da due giorni è spuntato il mughetto il pediatra mi ha prescritto un gel al cioccolato, speriamo bene

  • Commento inserito da Teresa il 22 marzo 2011 alle ore 16:54

    Il mio piccolo ha 5 mesi ed è già da un mese che mi ero accorta che aveva della patina bianca in bocca che andava e veniva, io credevo fosse latte, e nello stesso tempo anch'io ho sofferto di dolori ai capezzoli quando allatto il bimbo. stamattina il pediatra mi ha detto che si tratta di mughetto di fare degli sciaqui con acqua e bicarbonato e micostatin soluzione orale 4 volte al dì....speriamo bene....MA QUALI SONO LE CAUSE SCATENANTI DI QUESTO MUGHETTO?

  • Commento inserito da naima il 21 marzo 2011 alle ore 22:44

    io sto curando fabio di 3.5 mesi col daktarin gel preceduto da acqua e bicarbonato tamponati in bocca con garzina avvolta attorno al dito (ma che casino!), però la pediatra mi ha raccomandato il mycostatin che ha un altro principio antifungino perfetto per la candida albicans che orgigina il mughetto - cmq ora io continuo col daktarin perchè ce l'ho già e credo funzioni, ma semmai non avessi risultati cambierò farmaco e prenderò quello specifico indicato dalla pediatra

  • Commento inserito da giovanna il 16 febbraio 2011 alle ore 21:05

    il mughetto si elimina con il miele rosato che si compra in farmacia strofinando energicamente sulla lingua con i cotton fioc e ripetendo questa operazione ogni pasto fino alla guarigione

  • Commento inserito da mara il 13 gennaio 2011 alle ore 11:07

    mia figlia cecilia, 2 mesi, nonostante il daktarin non migliora per niente......andiamo avanti da piu' di un mese.
    e' pericolosa la cosa?

  • Leggi tutti i commenti

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

ciuccio_home_1

Togliere il ciuccio: è davvero necessario?

Il ciuccio fa male? E se sì, perché? Quanto e fino a quando possiamo concederlo al bambino? Facciamo chiarezza con la Dott.ssa Paola Perrone, Logopedista ed Autrice del libro “Togliamo il Ciuccio”

continua »
Decalogo-Montessori

Il decalogo del genitore montessoriano

10 regole ispirate al metodo Montessori per genitori che vogliono crescere, anche in casa, i loro bambini seguendo gli insegnamenti della nota pedagogista. Per bambini dagli 0 ai 2 anni.

continua »
Oggetto-transizionale-Pollicino

Gli oggetti d'amore del bambino

In base a quali caretteristiche un orsetto, una bambola, una copertina diventano oggetti d'amore per un bambino? Degni sostituti della madre e in grado di dare al piccolo la stessa sicurezza che gli dà lei? Ce ne parla l'Associazione Pollicino.

continua »
Bambini-meno-intelligenti-nido

Bambini meno intelligenti se frequentano il nido

Secondo una ricerca coordinata dall'economista Andrea Iachino, professore dell'Alma Mater e dell'European University Institute, i bambini che frequentano il nido potrebbero, intorno agli 8-10 anni, perdere lo 0,5% del loro Q.I. Ecco le sue ragioni.

continua »

Cerca altre strutture

Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network