3 ricette per riciclare le uova di cioccolato

E dopo Pasqua, con quante uova da consumare al più presto vi ritrovate in casa? Quante ne hanno scartate i bambini in questi giorni? Qui tre ricette per riciclare il cioccolato avanzato reinventandolo in dolci più facilmente consumabili sia a merenda che a colazione.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Quante uova al cioccolato riceve mediamente un bambini italiano nel periodo di Pasqua?
La statistica non è stata fatta, ma diciamo che in linea di massima si possono calcolare almeno due uova nell'arco del mese che precede la Pasqua, uova che vanno conservate ed, eventualmente, riutilizzate per consumare quanto prima il cioccolato avanzato.


Proviamo a segnalarvi qui qualche piatto. Se ne avete altri saremo felici di includerli nella nostra selezione.

TORTA DI CIOCCOLATO SENZA TUORLI

Ingredienti:

4 albumi
180 gr di zucchero
180 gr di acqua
180 gr di farina per dolci
30 gr di cacao o 100 g di cioccolato
100 ml di olio di semi
Una bustina di lievito
Un pizzico di sale
Come procedere:
Mescolate insieme l’acqua, l’olio e meta’ zucchero. Montare a neve ferma gli albumi aggiungendo l’altra meta’ dello zucchero.br> Unite ai liquidi mescolati la farina, il cacao e il lievito setacciati insieme per evitare i grumi e poco alla volta. Mescolate bene finche’ non si sarà amalgamato tutto alla perfezione.
Unite gli albumi, prima un cucchiaio e mescolare velocemente poi tutto il resto mescolando a mano e con movimento rotatorio, dall’alto verso il basso incorporando aria e cercando di non smontare il composto. Se avete utilizzato la cioccolata, scioglietela a bagnomaria, lasciatela intiepidire e unitela al composto.
Trasferite l’impasto in uno stampo rotondo ed infornare a 180° per 35-40 minuti circa. Prima di tirare fuori la torta fate la prova stecchino: se sarà cotta lasciatela 10 minuti in forno spento. Lasciatela raffreddare completamente su una gratella e spolveratela con zucchero a velo.
Ricetta da Giallo Zafferano.

TORTA DI CIOCCOLATO SENZA UOVA E BURRO
Ingredienti:

100 gr di farina
100 gr di fecola di patate
75 gr di cioccolato fondente
Una bustina di lievito per dolci
40 gr di olio
450 ml di latte
Come procedere:
Prendete un recipiente e versatevi il latte freddo da frigorifero. Successivamente mischiate insieme tutti gli ingredienti secchi, ovvero le farine, il lievito e un pizzico di sale e aggiungeteli setacciati poco per volta al latte. Girate a mano con una frusta e, quando tutti gli ingredienti saranno stati ben assorbiti, versatevi l'olio e il cioccolato sciolto a bagnomaria e lasciato raffreddare. Versate il composto in uno stampo a cerniera e cuocetelo a forno preriscaldato a 160 gradi per 40 min. Servite cospargendo la torta di zucchero a velo. Questa torta, soffice e delicata, perfetta per i bimbi che hanno problemi di allergie e consigliata per una merenda sana e gustosa, è stata proposta da Paolo Camozzi, gastronomo e autore del blog di Cortilia, il primo mercato agricolo online.

FRESCHI TORTINI DI CIOCCOLATO
Ingredienti per 30 cubiti:

120 gr di zucchero
2 uova
60 gr di burro
350 gr di farina auto-lievitante
30 gr di cacao magro
200-220 ml di latte
Ingredienti per la glassa:
80 g di cioccolato fondente Un pochino di burro
Due chicchiai di latte
Una decina di amaretti sbriciolati grossolanamente
Come procedere:
Con l'aiuto di una frusta a mano o elettrica mescolate lo zucchero e il burro, poi aggiungete, nell'ordine, le uova, la farina, il cacao e il latte. Stendete la crema in modo uniforme nella teglia rettangolare ricoperta di carta da forno e infornate per mezz'ora a 180º.
A questo punto sfornate e con un coltello grande a lama liscia tagliate la torta in tanti blocchi di circa 3 x 4 cm. (ne verranno circa 3). Infilare gli stecchi di legno - quelli da gelato - in ogni parallelepipedo e appoggiate tutto su una placca ricoperta di carta da forno.
Per la glassa: in un pentolino, sciogliete a fuoco basso il cioccolato e il burro insieme al latte e, come ultima cosa, sbriciolatevi dentro gli amaretti. Lasciate raffreddare un attimo e poi inzuppare ogni 'gelato' nella glassa prima di riappoggiarlo sulla carta da forno.
Infine, mettete in frigorifero per qualche ora.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Latte_vegetale

Latte vegetale: le alternative al latte vaccino

Di riso, di soya, di mandorle… Il latte vegetale, consumato da vegani e vegetariani, può diventare un’ottima alternativa al latte vaccino anche per chi vegano e vegetariano non lo è. Particolarmente indicato in caso di intolleranza al lattosio o in presenza di virus gastrointestinali quando latte e latticini andrebbero evitati.

continua »
conserve_hp

Marmellate & Conserve: come sterilizzare!

Ecco i passaggi per ottenere marmellate e conserve fatte in casa con sicurezza. Le tecniche della nonna con un occhio di riguardo all’igiene.

continua »
Pesce-riconoscere-freschezza

Pesce: come riconoscere quando è fresco

Con la frequentazione di  località balneari e città marittime, im estate aumenta il consumo di pesce. Ricco di sostanze nutritive, è un alimento prezioso sulle tavole di tutti. Cosa c'è da sapere? Come riconoscere quanto è fresco?

continua »
Sale

Sale iodato o sale rosa? Quale scegliere?

Sale. Sembra una scelta semplice, ma sui banchi dei supermercati ormai si trova di tutto. Sale fino, sale grosso, sale aromatizzato, sale iodato, sale rosa dell'Himalaya. In riferimento agli ultimi due, cosa li differenzia? Quali sono le caratteristiche dell'uno o dell'altro?

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network