Funghi: preziosi alleati del sistema immunitario

Per antonomasia simbolo dell'autunno, il fungo non è solo buono e versatile in cucina. Ma ricco di nutrienti e proprietà che lo rendono un alimento salutare, in grado di rafforzare il sistema immunitario.  

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Buoni, gustosi. Per antonomasia considerati cibo autunnale, i funghi compaiono sulle nostre tavole in mille ricette diverse, da protagonisti o in accompagnamento ad altri piatti, come contorno o come ingrediente principali di primi e secondi, fritti, in umido, al forno, secchi., sottolio.. 
Sono un alimento decisamente versatile (anche perché tantissime sono le varietà disponibili) e difficilmente non vengono apprezzati in cucina. Il loro sapore particolare, infatti, la consistenza, quel gusto d'autunno che si portano dietro, generalmente, trovano il favore di chi li mangia, grandi e piccini.


Non tutti, però, sanno che proprio i funghi presentano delle caratteristiche alimentari che li rendono un piatto, oltre che buono, anche decisamente salutare, consigliato nelle diete proprio per le sue proprietà benefiche.

PERCHE' I FUNGHI FANNO BENE ALLA SALUTE


  1. Migliorano il funzionamento del sistema immunitario e sono consigliati nel cambio di stagione tra estate e autunno proprio per aiutare l'organismo a difendersi meglio.
     
  2. Sono ricchi di sali minerali, in particolare selenio, fosforo, potassio e magnesio indispensabil all'organismo per mantenersi sano e in forma. La presenza del selenio soprattutto li rende un alimento considerato antitumorale.
     
  3. Contengono lisina e triptofano, preziose vitamine del gruppo B e diverse sostanze antiossidanti, che li rendono un alimento prezioso per difendersi dagli attacchi cardiovascolari. Aiutano, infatti, a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo e grazie alla presenza della vitamina B2 e B3 facilitano l'ossigenazione del sangue e la produzione di globuli rossi.
     
  4. Sono poco calorici (25 cal circa per 100 gr) , ricchi di acqua e poveri di grassi. Cosa che li rende ottimi se inseriti nel contesto di una dieta ipocalorica.

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Latte_vegetale

Latte vegetale: le alternative al latte vaccino

Di riso, di soya, di mandorle… Il latte vegetale, consumato da vegani e vegetariani, può diventare un’ottima alternativa al latte vaccino anche per chi vegano e vegetariano non lo è. Particolarmente indicato in caso di intolleranza al lattosio o in presenza di virus gastrointestinali quando latte e latticini andrebbero evitati.

continua »
conserve_hp

Marmellate & Conserve: come sterilizzare!

Ecco i passaggi per ottenere marmellate e conserve fatte in casa con sicurezza. Le tecniche della nonna con un occhio di riguardo all’igiene.

continua »
Pesce-riconoscere-freschezza

Pesce: come riconoscere quando è fresco

Con la frequentazione di  località balneari e città marittime, im estate aumenta il consumo di pesce. Ricco di sostanze nutritive, è un alimento prezioso sulle tavole di tutti. Cosa c'è da sapere? Come riconoscere quanto è fresco?

continua »
Sale

Sale iodato o sale rosa? Quale scegliere?

Sale. Sembra una scelta semplice, ma sui banchi dei supermercati ormai si trova di tutto. Sale fino, sale grosso, sale aromatizzato, sale iodato, sale rosa dell'Himalaya. In riferimento agli ultimi due, cosa li differenzia? Quali sono le caratteristiche dell'uno o dell'altro?

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network