Pasqua a tavola!

Cosa mangiare a Pasqua quando a tavola ci sono anche bambini? Se volete stupire con piatti originali e facili da preparare ecco il  menù che fa per voi!

Articoli Correlati

di Sabrina Vita

 Cosa mangiare a Pasqua quando a tavola ci sono anche bambini? Volete un menu pasquale adatto ai piccoli nel rispetto, però, della tradizione? O siete semplicemente stanchi del solito agnello, della torta pasqualina e delle solite uova sode?Vi indichiamo qui qualche piatto facile da preparare e che, generalmente, incontra il gusto di grandi e piccini. 


ANTIPASTO: MUFFIN DI RICOTTA E ERBETTE 
(dose per 12 muffin)


  • 250 gr di farina 0
  • 4 uova
  • una bustina di lievito
  • un bicchiere di latte 
  • 200 gr. di ricotta
  • Spinaci o biete
  • 2 cucchiai parmigiano 
  • sale e olio q.b

    Lavate e fate sbollentare per qualche minuto le erbette in acqua salata. Una volta lessate scolatele e lasciatele raffreddare. In una terrina sbattete le uova con la ricotta. Poi aggiungete la farina, il latte,il sale e il lievito. Tagliate a pezzetti le erbette cotte e incorporarle al composto. Aggiungete il parmigiano grattugiato e mescolate bene.Versate il composto nei pirottini per muffin e cuocete a 180° per dieci minuti circa.


 PRIMO PIATTO: LASAGNE LIGHT DI PASQUA PER BAMBINI (dosi per 4 persone)


  •  250g di lasagne secche (io di farro)
  • 400g di squacquerone
  • 1l di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano

In un pentolino preparate un sugo di pomodoro veloce mettendo tutti insIeme la passata, un giro d'olio, sale, uno spicchio d'aglio che poi elimino e (quando c'è) del basilico e lasciate cuocere una decina di minuti (lasciatelo pure un po' liquido, non troppo asciutto). A parte cuocete in acqua bollente salata le sfoglie di lasagne per 2 minuti scarsi. Io faccio così, metto a bollire l'acqua e intanto preparo già la teglia con della carta da forno. Quando l'acqua bolle metto le prime 2 sfoglie, e passati i due minuti le asciugo su di un canovaccio pulito, ne butto altre 3 nell'acqua bollente e mentre aspetto che cuociano inizio ad assemblare la lasagna. Mettete le prima 3 sfoglie sul fondo, poi spalmate metà dello squacquerone.
Aggiungete altre 3 sfoglie cotte e poi metà della passata di pomodoro. Poi altre 3 sfoglie precotte e spalmate il rimanente formaggio. Le ultime 3 sfoglie, e completate con il sugo di pomodoro e una spolverata di Parmigiano. Cuocete in forno caldo ventilato a 190° per 20 minuti. 
Ringraziamo per la ricetta www.mammarum.com

SECONDO  PIATTO: POLPETTONE PASQUALE CON UOVA SODE


  • 700 gr di carne macinata (manzo+maiale)
  • 2 uova + 4 uova sode
  • 80 gr di mortadella o prosciutto cotto
  • 40-50 gr di mollica secca bagnata nel latte
  • 40 gr di parmigiano grattato
  • Un rametto di prezzemolo
  • Scorza di mezzo limone
  • Olio evo
  • Pangrattato q.b.
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • Un paio di mestoli di brodo vegetale
  • Sale e pepe q.b.

In un'insalatiera mettete la carne macinata, le 2 uova, la mortadella tagliata sottile (se preferite un sapore più delicato, sostituite la mortadella con il prosciutto cotto), la mollica del pane strizzata, la scorza del limone grattato e il prezzemolo: mescolate bene tutti gli ingredienti utilizzando semplicemente le mani.
Fate bollire le uova finché non saranno sode.
Tagliate un foglio rettangolare di carta forno: sempre con le mani stendete il composto sino a formare un rettangolo dello spessore di due dita circa. Sul lato più lungo del rettangolo, disponete le uova soda a cui avrete tagliato le estremità. Richiudete il polpettone stringendolo bene, irroratelo con un filo d'olio e il vino bianco e mettetelo in forno a 180º per 75 minuti circa. Di tanto in tanto versate un po' di brodo vegetale per evitare che si secchi con la cottura. A fine cottura lasciate raffreddare prima di tagliare a fette. Servite tiepido o caldo. Ringraziamo per la ricetta www.quadernigolosi.it

DOLCE: FINTE UOVA DOLCI


  • 1 rotolo di pasta frolla
  • pesche sciroppate
  • glassa reale

 Sono dei dolcetti costituiti da un disco di pasta frolla, ricoperti con una glassa bianca ed infine decorati in superficie  posizionando mezza pesca sciroppata. Stendere la pasta frolla sottilmente. Ricavare con gli stampini tondi tanti dischetti da cuocere in forno già caldo a 180 C° per circa 15 minuti. Fateli raffreddare e poi copriteli con la glassa reale bianca anche in modo irregolare . Più sono irregolari più veritiero sarà l'aspetto. Disponete sulla glassa delle mezze pesche sciroppate posizionandole al centro. Fate asciugare la glassa e il gioco è fatto.
Ringraziamo per la ricetta www.tortealcioccolato.com

 


Per altre idee 
vai allo SPECIALE  PASQUA

 

  • Commento inserito da MATILDE il 2 aprile 2013 alle ore 11:31

    Ho provato i muffin di ricotta e erbette... sono venuti buonissimi!!!

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Cibi-anti-stress

Lo stress si combatte a tavola

Se le vacanze sono già un ricordo lontano e la sveglia al mattino, gli impegni lavorativi, la gestione familiare.... aumentano il livello di stress giornaliero, provate a ritrovare tranquillità e pace inserendo questi alimenti nella vostra dieta.

continua »
Snack_time

La merenda per la scuola

Frutta, un pacchetto di biscotti secchi o crackers salati, una fetta di torta… Cosa proporre ai bimbi per l’intervallo a scuola che fornisca loro nutrimento ed energia senza, però, appesantirli e 'riempirli' con calorie inutili.

continua »
Cortilia-verdure

5 trucchi per far mangiare le verdure ai bambini

Il mio bambino non mangia le verdure! Quante voltte abbiamo detto o sentito questa frase?  Dai piatti che sprizzano creatività ai centrifugati, dai giochi in cucina alle micro porzioni. Ecco 5 trucchi per far mangiare le verdure ai bambini, divertendoli e coinvolgendoli.

continua »
Latte_vegetale

Latte vegetale: le alternative al latte vaccino

Di riso, di soya, di mandorle… Il latte vegetale, consumato da vegani e vegetariani, può diventare un’ottima alternativa al latte vaccino anche per chi vegano e vegetariano non lo è. Particolarmente indicato in caso di intolleranza al lattosio o in presenza di virus gastrointestinali quando latte e latticini andrebbero evitati.

continua »

Cerca altre strutture






Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network