Sci: come evitare traumi e fratture

Le vacanze di Natale si avvicinano a grandi passi e per molti è l'occasione di rimettere gli sci ai piedi e cavalcare le piste. Ecco alcuni consigli per evitare traumi e fratture.

Articoli Correlati

di Alessia Altavilla

Le vacanze sulla neve, soprattutto dopo lunghi periodi di sospensione dovuta alla stagione, possono essere causa di traumi e fratture. Lo sci, infatti, è uno sport che richiede un'ottima preparazione atletica e muscolare e una notevole capacità di concentrazione. Non solo, infatti, si tratta di uno sport 'tecnicamente' difficile, ma le piste stesse, la qualità della neve, il sovraffollamento, possono mettere a dura prova le abilità anche degli sciatori più esperti.
A questo proposito, i nemici peggiori sono le piste con neve farinosa e i tratti ghiacciati, per affrontare i quali è necessario avere forza nelle ginocchia e elasticità articolare.



Senza alcuna distinzione, perciò, tra adulti e bambini, è necessario far precedere la vacanza con almeno una decina di giorni di allenamento specifico, finalizzato a incrementare il tono e la forza muscolare e a migliorare l'elasticità articolare e la resistenza. A questo proposito, attività quali stretching, corsa, step e cyclette sono particolarmente indicati per lo scopo.
In particolare, poi, sono da preferire allenamenti che migliorino l'agilità generale e il raggiungimento della coordinazione dei movimenti. Per i bambini, invece, sconsigliati se non del tutto dannosi, gli allenamenti di forza (pesi, macchine...).


Qualora fosse impossibile dedicarsi a un'attività presciistica ad hoc (difficilmente, per esempio, i bimbi e i ragazzi ne svolgono), il consiglio è sempre quello di iniziare a sciare con il maestro, facendo almeno un'ora di lezione tutti i giorni per tutta la durata della vacanza sulla neve.

CONSIGLI PER AFFRONTARE UNA GIORNATA SULLA NEVE
  • Se possibile, dedicarsi a un'attività specifica nei giorni che precedono la partenza per la montagna e la frequentazione delle piste
  • Dedicare almeno un'ora al giorno a una lezione con un maestro di sci
  • Iniziare con una buona colazione (ricca, soprattutto, di zuccheri)
  • Indossare indumenti adeguati e adottare il classico abbigliamento a cipolla
  • Indossaere sempre il caschetto
  • Controllare gli attacchi degli scarponi e le lame degli sci
  • Fare 5 minuti di stretching prima di inizare la giornata, ripetendo l'allenamento dopo le pause
  • Mantenere una velocità adeguata, soprattutto in condizioni di affollamento delle piste



 

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare

Foliage

Tutti pazzi per il foliage!

Impazza, per lo meno sui social, la moda del Foliage, il fenomeno naturale per cui in autunno le foglie di alcuni alberi cambiano colore e si vestono di giallo, rosso, marrone. Ecco, in Italia, dove si trovano le zone più belle per assistere allo spettacolo.

continua »
Irlanda-Halloween

Halloween: in Irlanda si studia inglese con tutta la famiglia

Una settimana di vacanza-studio con tanto di lezioni di inglese la mattina per tutta la famiglia e accoglienza presso famiglie locali in pensione completa. Un modo diverso di pensare le vacanze autunnali e di vivere il giorno di Halloween. 

continua »
MuMo

MUMO. Il Museo per bambini si mette le ruote

 MuMo (Museo Mobile) è un museo itinerante nato nel 2011 in Francia con lo scopo di avvicinare i bambini all'arte contemporanea mostrandogliela là dove dove loro vivo.

continua »
TRANSILVANIA

Halloween: 6 mete perfette per vacanze in famiglia

Per il ponte del 1° Novembre, sei destinazioni perfette per famiglie in cui vivere e assaporare l'atmosfera di Halloween. Dalla Francia alla Scozia, ecco dove andare.

continua »

Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati

Seguici sui network