AAA. Franchisee Helen Doron Early English

Helen Doron Early English sta cercando insegnanti e franchisee per l’apertura di nuove sedi nelle province di Milano, Monza – Brianza e Pavia. L’attitudine a lavorare con i bambini è considerata skill imprescindibile.

Articoli Correlati

AAA. Franchisee Helen Doron Early English


Insegnanti e imprenditori che desiderano aprire un Learning Centre nelle province di Milano, Monza – Brianza e Pavia secondo il metodo Helen Doron sono avvisati. La ricerca è cominciata.
HELEN DORON EARLY ENGLISH è un metodo per l’apprendimento della lingua inglese messo a punto una ventina di anni fa (nel 1985, per l’esattezza) da Helen Doron, docente universitaria di lingua inglese, che ebbe la brillante intuizione, allora, di sfruttare l’innata capacità dei bambini di apprendere una seconda lingua diversa dalla propria lingua madre in modo semplice e naturale, attraverso il gioco e divertenti attività didattiche.


Il metodo HELEN DORON EARLY ENGLISH, infatti, si rivolge principalmente ai più piccoli, bimbi con un’età compresa tra i 3 mesi e i 14 anni, con strumenti didattici assolutamente all’avanguardia e un approccio ludico e coinvolgente.

Presenti in Italia dal 2005 dopo il grande successo ottenuto in Germania, Austria, Ungheria e Polonia, i Learning Centre Helen Doron Early English sono recentemente cresciuti grazie all’apertura, a marzo 2007, del nuovissimo centro milanese, unico in tutta la Regione, che vanta già un centinaio di studenti e che, proprio per soddisfare le numerose richieste delle famiglie, attiverà altre sedi (nella provincia di Milano, di Monza – Brianza e di Pavia) a partire da gennaio 2008.

A questo proposito, la sede di Milano è attivamente impegnata nella ricerca di nuovi franchisee per Milano e per le province di cui sopra che riceveranno un’area in esclusiva di 50000 abitanti o più, corsi di formazione, assistenza da parte del Master franchisor per la ricerca e l’allestimento dei locali e per le prime attività commerciali.


La ricerca è aperta sia agli insegnanti (ai quali, ovviamente, è richiesta un’ottima conoscenza della lingua inglese) sia a chi si occuperà effettivamente della parte amministrativa e gestionale del centro. A entrambe le figure professionali, insegnanti e imprenditori, è richiesta una spiccata predisposizione al lavoro con i bambini, proprio nel rispetto di quelli che sono i criteri stabiliti dal metodo Helen Doron Early English secondo il quale l’insegnamento didattico passa, in prima istanza, attraverso l’approccio ludico e la capacità di interagire e comunicare con i più piccoli, a cui i corsi sono rivolti. La consapevolezza dell'importanza dell'insegnamento della lingua inglese fin dalla più tenera età e l'amore per i bambini sono, quindi, skill imprescindibili.

Un corso che si terrà dal 4 al 9 febbraio presso la sede milanese di via Carlo Ravizza 58 (iscrizioni aperte fino ai primi di gennaio) permetterà agli aspiranti insegnanti e ai franchisee di seguire un percorso di formazione per poter essere qualificati all'insegnamento con il metodo HDEE.
Tra gli argomenti principali: come creare un ambiente di apprendimento unico e divertente e come alimentare nei bambini un sincero amore per la lingua inglese. Il percorso formativo è, poi, completato da un programma di aggiornamento continuo con seminari e incontri con altri insegnanti.
 

Per maggiori informazioni telefonare al numero 02-87381568 o scrivere a milanomonzapavia@helendoron.com.

Questo articolo è sponsorizzato

Commenta questo articolo
  • Commento inserito da Costa concettina il 3 gennaio 2020 alle ore 06:51

    Articolo molto interessante. Vorrei diventare franchisee in Sicilia esattamente a 95014 Giarre(ct)

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Minitennis

Tutti a scuola di minitennis!

Se il tennis è sconsigliato nei bambini troppo piccoli, il minitennis che sempre più centri sportivi stanno proponendo ai bimbi è un sport completo perfetto già a partire dai 3 anni. Ecco di cosa si tratta. 

continua »
FakeNews_Mascherine2

No-mask: mascherine e fake news

Dopo i no-vax ora è la volta dei no-mask di diffondere false informazioni, in questo caso, sull'uso delle mascherine e più in particolare sull'uso delle mascherine nei bambini. Ecco 5 bufale smentite anche dalla Società Italiana di Pediatria.

continua »
Back-to-school-qualita-aria

3 regole per un Back to school in sicurezza

A scuola in sicurezza. Non solo per limitare eventuali focolai di covd, ma anche per diminuire il rischio di contagio da altri virus che, normalmente, circolano nelle classi.

continua »
Vaccino-antinfluenza2020

Perché gli operatori sanitari spingono verso il vaccino influenzale?

Dal momento che distinguere il Covid dalla comune influenza è pressoché impossibile senza il tampone, l'unica soluzione per tracciare eventuali focolai è praticare la vaccinazione influenzale almeno a un italiano su quattro.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana

I piú cliccati
Seguici sui network