Bambini e tecnologie: un sito per proteggerli

Nasce InFamiglia. Sito-community dedicato a genitori, figli e insegnanti per un uso consapevole delle nuove tecnologie sai da parte dei bambini sia da parte degli adulti.

Articoli Correlati

Bambini e tecnologie: un sito per proteggerli


inFamiglia è il nuovo portale della Vodafone Italia dedicato ai genitori, ai bambini e agli insegnanti pensato per spiegar loro, in modo semplice e diretto, il funzionamento delle nuove tecnologie, dei social network, della telefonia mobile e degli smartphone.
Si tratta, in pratica, di un sito-community all’interno del quale sono state inserite delle guide utili interattive rivolte da un lato ai genitori, spesso lontani anni luce dalle nuove realtà digitali e incapaci, per questo motivo, di guidare i proprio figli/studenti verso un uso consapevole delle stesse; e dall’altro alle nuove generazioni affinché imparino a usare pc e cellulare in modo consapevole affinché gli uni e gli altri, da risorse, non si trasformino in pericoli.


 
IL PROGETTO

Il progetto è nato nata dall’esigenza concreta di eliminare, per quanto possibile, il gap generazionale tra i nativi digitali e non per rispondere alla richiesta d’aiuto emersa dal 18% dei genitori italiani che si sono dichiarati non in grado di guidare i propri figli nell’utilizzo, consapevole, delle nuove tecnologie.
In altre parole, per tentare di eliminare la divisione culturale che si è venuta a creare negli ultimi anni tra coloro che sono nati in un mondo tecnologico e coloro che, al contrario, si sono trovati a subire passivamente la tecnologia come un nemico da contrastare.


È stato, dunque, realizzato uno spazio all’interno del quale genitori e insegnanti possono trovare informazioni, suggerimenti, spunti di confronto ed esperti a cui rivolgersi in modo da colmare la lacuna che, per il momento, li allontana dai loro figli smanettoni.

 

 
LE GUIDE UTILI

Cinque gli ambiti all’interno dei quali sono state inserite le guide utili a cui far riferimento:
 

  • Social Network: per sapere tutto di piattaforme quali Facebook, Twitter, Youtube, Foursquare
  • Motori di ricerca: per imparare a navigare e a effettuare ricerche on line in tutta sicurezza.
  • Cellulari: una guida indispensabile per comprendere come si è evoluto il mondo della telefonia mobile dai primi cellulari ai super connessi smartphone odierni.
  • Musica, foto e video: per comprendere la facilità con cui, al giorno d’oggi, è possibile condividere, postare, scaricare, raggiungere… qualsiasi forma di contenuto multimediale.
  • Videogiochi: per imparare a creare un ambiente di gioco sicuro in base alla fascia di età del bambino.

    Infine, un’intera area è dedicata agli approfondimenti che consentono di capirne di più rispetto a un determinato tema, sviscerandolo nel modo più completo e facilmente comprensibile per chi è totalmente a digiuno su argomenti tecnologici.

     

    Per saperne di più: inFamiglia.vodafone.it


Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
corsi_piccolissimi

Corsi per piccolissimi a Milano

Al via le iscrizioni alle attività pomeridiane che accompagneranno i bambini per i prossimi mesi. Partiamo con Milano (prima parte)

continua »
Il-tempo-vuoto-vacanze

Ultimi giorni di vacanza. Coltiviamo il tempo vuoto

Sono gli ultimi giorni di vacanza per i bambini. Ancora qualche settimana e la maggior parte farà rientro a scuola, al routine di sempre, al corri-corri che caratterizza tutto l'anno. Ecco come vivere al meglio queste giornate.

continua »
Bolle-sapone-fai-da-te

L'originale ricetta delle bolle di sapone fatte in casa

Dalla plastilina alle bolle di sapone, ecco alcune utili ricette fai da te per giocare con i bambini nel tempo libero fabbricando in casa il materiale di gioco. 

continua »
Self_esteem_children

Autostima: 10 cose da non dire ai bambini

Può capitare di essere stressati e non darci peso, ma certe frasi, pronunciate spesso senza volontà di ferire, ma semplicemente con superficialità in momenti di rabbia o fretta, andrebbero evitate del tutto con i bambini. Il rischio è quello di minare il processo di acquisizione dell'autostima personale, fondamentale per affrontare al meglio le sfide della vita presenti e future.

continua »
Cerca altre strutture