Fai da te: magneti per il frigo

Ecco come puoi realizzare divertenti magneti da attaccare al frigo semplicemente utilizzando dei comunissimi tappi di bottiglie.

Articoli Correlati

Fai da te: magneti per il frigo



Ecco un’idea divertente e facile da realizzare per creare simpatici magneti da appendere al frigo da regalare alla mamma o alla nonna per il loro compleanno.
Devi solo aver cura di mettere da parte i tappi di bottiglia in metallo (quelli delle bottiglie di vetro, per intenderci) ogni volta che ne trovi uno.

COSA TI OCCORRE:



 

  • Panno in feltro colorato
  • Una penna o un pennarello
  • Un cucchiaio
  • Un paio di forbici con la punta arrotondata
  • Colla
  • Tappi di bottiglie
  • PomPom di stoffa di circa 3 cm
  • Un nastro magnetico adesivo

     

    COME PROCEDERE:

    Il tuo obiettivo è quello di realizzare dei fiori magnetici da appendere al frigo. Ecco, dunque, come devi procedere:
     

    1. Per disegnare i petali del fiore, appoggia il manico del cucchiaio sul feltro colorato e con la matita disegna i contorni. Ruota il manico in modo da chiudere la figura. Dovrai ottenere un ovale perfetto. Procedi in questo modo fino a quando avrai realizzato 5 petali di forma ovale. Quindi, ritagliali con le forbici.
       
    2. Versa la colla in circolo nella parte interna del tappo e incolla i petali tenendoli ben premuti in modo che aderiscano bene alla superficie.
       
    3. Quando la colla si sarà ben asciugata e i petali saranno attaccati, gira il tappo e applica un pezzetto di nastro adesivo magnetico (chiedi alla mamma di comprartene un rotolo dal ferramenta) nella parte lisca. Utilizzando sempre la colla, attacca poi il pompom al centro del fiore. Quando si sarà seccata bene, attacca il fiore al frigo.
       
    4. In questo modo potrai realizzare tantissimi petali e trasformare la tua cucina in un bel giardino fiorito!

     


Commenta questo articolo
  • Commento inserito da La redazione il 22 settembre 2008 alle ore 12:53

    Invece, cara/o Lpam non solo leggiamo e tentiamo di rispondere a tutte le mail che ci arrivano, ma leggiamo e teniamo conto anche dei commenti che ci inviate. Non possiamo, chiaramente, rispondere a tutti i commenti, ma ti assicuro, ne teniamo conto.
    In merito alle foto, ne siamo consapevoli. E spero riusciremo a provvedere quanto prima.
    Spero che tu ora legga il nostro commento... giusto per capire che è falso che non leggiamo e rispondiamo
    La redazione

  • Commento inserito da Lpam il 20 settembre 2008 alle ore 09:54

    Simpaticissima idea. In effetti basterebbe una foto anche solo per incuriosire i bimbi. Peccato che però, quando scrivi non rispondono mai (esperienza personale)quindi dubito che leggano anche solo i commenti.

  • Commento inserito da Patrizia il 19 settembre 2008 alle ore 10:29

    Un'idea carina! Ma perchè non aggiungere qualche foto di dimostrazione? Sarebbe meglio, più chiaro. Grazie!

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Liberta-estate

12 cose che i bambini devono fare durante l'estate

Estate, per un bambino, significa, soprattutto, libertà. Libertà dalla scuola, dagli impegni del pomeriggio, libertà di correre e giocare all'aria aperta. Di trasgredire, di quando in quando alle regole date. Ecco un elenco di 12 cose che, secondo noi, i piccoli dovrebbero sperimentare in questi mesi estivi.

continua »
passeggiateguinzaglio_cv

Bambini al guinzaglio. Favorevoli o contrari?

In Inghilterra pare essere una prassi consolidata e molto usata dalle mamme. In Italia l'idea di portare in giro il bimbo 'al guinzaglio' fa storcere un po' il naso. Sono utili, quindi, o no le redinelle? E se sì, in quali casi?

continua »
primosoccorso_cv

Primo soccorso: ferite

Come comportarsi in caso di ferite, tagli, sbucciature... per evitare infezioni.

continua »
pronto intervento_cv

I bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli

Un corso di pronto soccorso chiaro, semplice e certificato per tutti. Presentato a Palazzo Marino, aggiornato secondo le nuove normative europee, torna il video I nostri bambini. Come proteggerli. Come soccorrerli.

continua »
Cerca altre strutture