Mail to Babbo Natale

Tutti i bambini scrivono o hanno scritto a Babbo Natale. Ma cosa succede quando si vuole intrattenere con lui una vera e propria corrispondenza? Il libro Caro Babbo Natale ce lo racconta.

Articoli Correlati

Uscito il 25 novembre 2010 per Feltrinelli Caro Babbo Natale è l'ultimo libro di Anna Vivarelli, torinese, una laurea in filosofia e da sempre autrice di testi per bambini e ragazzi.


Il libro, 32 pagine illustrate da AntonGionata Ferrari, racconta l'ipotetico scambio epistolare tra un bambino, Michele, e un Babbo Natale sempre più lontano dall'immagine bonacciona e tenera dell'omone di rosso vestito che scende dai camini per portare doni ai bimbi buoni.

Nello scambio di lettere tra i due, infatti, emergono la personalità di Santa Claus e quella del suo piccolo interlocutore in modo chiaro ed evidente, ribaltando, però, tutti i canoni tradizionali.


Un libro politically scorrect, insomma, su uno dei riti più accreditati e importanti, per la psicologia infantile, del Natale: la scrittura della letterina a Babbo Natale.

Il finale è a sorpresa e non va svelato. Il libro, però, rappresenta un'ottima lettura per il periodo natalizio. Per i bimbi più piccini e per quelli più grandi.

Perché nelle lettere di Michele, nel suo aggrapparsi fortissimamente al desiderio di un Babbo Natale dei sogni, si nasconde la magia del Natale, quella che non ha nulla a che vedere con i regali, la frenesia dello shopping, i miti, i riti..., ma che risiede nel desiderio di credere, nonostante tutto, nel potere dell'immaginazione.

 

Commenta questo articolo

Ricetta della settimana

Forse ti potrebbe interessare
Pedagogia-del-rischio

Pedagogia del rischio

Contro genitori sempre più iperprotettivi e preoccupati delle conseguenze che le azioni dei bambini potrebbero avere sulla loro salute si oppone la pedagogia del rischio, secondo cui i bimbi hanno diritto di correre alcuni pericoli.

continua »
gongiabili_hp

Come arredare una ludoteca 'a misura di bambino'

Arredare uno spazio adibito al gioco e al divertimento dei più piccoli richiede una certa esperienza, ma anche un pizzico di creatività. 

continua »
Sport-invernalia-aperto

Come vestire i bambini che praticano attività sportiva all'aperto

Chiuse palestre, piscine e centri sportivi, resistono, per il momento, le strutture che offrono ai bambini la possibilità di praticare sport all'aperto. Come vestiri i bambini nei mesi invernali che abbiamo di fronte?

continua »
Giocare-autunno2020

Giocare con l'autunno

Idee per giocare con foglie, pigne, castagne e materiale raccolto in questa stagione al parco o in campagna. Il fascino dell'autunno in tanti laboratori creativi da fare in casa in questi giorni senza sport e senza amici.

continua »
Cerca altre strutture





Ricetta della settimana



I piú cliccati
Seguici sui network